in

19 abitudini che causano cattivi denti

La masticazione del ghiaccio può causare danni permanenti ai denti.

Mantenere il tuo sorriso bianco, luminoso e sano

Conosciamo tutti le basi quando si tratta di mantenere i denti sani: spazzolare, usare il filo interdentale, visitare il dentista due volte l’anno. Ma ci sono abitudini e scelte di vita che potrebbero danneggiare la tua salute dentale che ti sorprenderanno.

In questo articolo imparerai alcune delle cattive abitudini da evitare per proteggere i tuoi denti dalla carie e dallo scolorimento. Scopri cosa provoca il digrignamento dei denti, i modi migliori per mantenere i denti bianchi e come evitare la carie cambiando le abitudini quotidiane.

Evita di masticare il ghiaccio

Masticare il ghiaccio è un’abitudine apparentemente innocua, spesso inconscia. Ma la masticazione del ghiaccio può causare danni permanenti ai denti, creando piccole crepe nello smalto.

Advertising

Queste crepe possono ingrandirsi nel tempo e alla fine causare la frattura di un dente, richiedendo una visita dal dentista e spese inutili per riparare le crepe. L’American Dental Association ti consiglia di saltare il ghiaccio se questa abitudine è troppo dura per resistere. Prova invece a optare per l’acqua refrigerata o ordina le tue bevande senza ghiaccio per resistere al dannoso bisogno di masticare quei cubetti duri.

I tuoi denti sono vulnerabili a essere buttati fuori o danneggiati da molti sport ad alto impatto.

Saltare il paradenti

Giocheresti a calcio senza casco? Box qualcuno senza guanti? Allora perché praticare uno sport ad alto impatto senza paradenti? Secondo l’American Dental Association, i paradenti prevengono 200.000 lesioni alla bocca legate allo sport ogni anno. E ogni anno gli atleti perdono circa 5 milioni di denti praticando sport. Colpire il campo da gioco senza un paradenti ti prepara per un sorriso al formaggio svizzero.

Chi dovrebbe indossare un paradenti?

I tuoi denti sono vulnerabili a essere buttati fuori o danneggiati da molti sport ad alto impatto. Gli sport a pieno contatto possono essere scelte ovvie, come arti marziali miste, football americano, pallanuoto, hockey e rugby. Ma anche gli sport con la palla possono far perdere i denti, inclusi sport come basket, calcio e softball. Dovresti anche usare un paradenti per lo skateboard e altri sport estremi.

L’Academy for Sports Dentistry consiglia paradenti per più di 40 sport diversi. I paradenti attenuano i colpi duri sui denti e sulla mascella. Proteggono anche i tessuti molli di labbra, lingua, guance e gengive dall’essere tagliati dai denti. Alcuni credono che possano offrire un piccolo assorbimento degli urti per proteggerti anche dalla commozione cerebrale.

Evita di mandare il tuo fagotto di gioia a letto con una bottiglia.

I biberon fanno male ai denti?

I genitori stanchi potrebbero essere tentati di fare qualsiasi cosa per far addormentare i loro bambini irrequieti. Sebbene sia allettante, evita di mandare a letto il tuo fascio di gioia rimbalzante con una bottiglia. Questo a causa di una condizione chiamata carie da biberon.

Che cos’è la carie dentaria del biberon?

I bambini che si addormentano con bottiglie di latte in bocca corrono un rischio maggiore di carie dentale precoce. L’esposizione prolungata allo zucchero nel latte lavora con i batteri della bocca per abbattere lo smalto dei denti e provoca un decadimento dilagante. Non mandare il bambino a letto con una bottiglia a meno che quella bottiglia non contenga nient’altro che acqua.

.  Scoraggiato dai dentisti, il piercing alla lingua può causare molti problemi ai denti e problemi alla bocca in generale.

Pericolo dentale: piercing alla lingua

I piercing alla lingua possono sembrare modifiche innocue del corpo, ma possono avere un impatto pesante sulla tua bocca. Scoraggiato dai dentisti, il piercing alla lingua può causare molti problemi ai denti e problemi alla bocca in generale.

I piercing alla lingua possono causare cattivi denti in diversi modi. Possono causare la scheggiatura o la rottura dei denti, richiedendo interventi dentistici. Fare ripetutamente clic sul gioiello contro i denti può danneggiare i denti e le otturazioni, e così si può accidentalmente mordere troppo forte il piercing. Il piercing può interferire con le radiografie dentali. Inoltre, in alcuni casi, i piercing alla lingua possono essere forzati ripetutamente tra i denti, provocando il divario dei denti.

Il digrignamento dei denti, noto anche come bruxismo, può essere un tratto ereditario.

Digrignare i denti

Se ti ritrovi a digrignare i denti, non sei solo. Negli Stati Uniti, da 30 a 40 milioni di persone digrignano i denti. Il digrignamento dei denti, noto anche come bruxismo, può essere un tratto ereditario ed è spesso collegato a stress e ansia. Mentre digrignare i denti può avvenire in qualsiasi momento, molte persone digrignano i denti nel sonno senza saperlo.

Digrignare i denti può comportare una serie di problemi di salute alla bocca. Questi includono:

  • smalto dei denti scheggiato,
  • denti incrinati,
  • denti sciolti,
  • denti piatti e consumati,
  • problemi articolari e
  • perdita dei denti.

Poiché digrignare i denti spesso avviene durante il sonno, molte persone non si rendono conto che lo stanno facendo. Alcuni sintomi di digrignamento dei denti includono denti sciolti, dolori al collo, mal d’orecchi e mal di testa sordo , una mascella stanca e dolorante e un clic quando apri la bocca.

Protezione contro il digrignamento dei denti

Parla con un dentista se sospetti di digrignare i denti. Il tuo dentista può consigliarti uno o più trattamenti. Questi possono includere un paradenti, un aggiustamento del morso (questo corregge il modo in cui i denti superiori e inferiori si incastrano), la riduzione dello stress e farmaci che alleviano i dolori muscolari.

Un pasticcio per la tosse può alleviare il mal di gola, ma molti di essi possono peggiorare i problemi dentali.

Le gocce per la tosse fanno male ai denti?

Un pasticcio per la tosse può alleviare il mal di gola , ma molti di essi possono peggiorare i problemi dentali. Le pastiglie per la tosse contengono molto zucchero. Succhiarli ti bagna i denti in quello zucchero. Ciò è particolarmente vero per le gocce morbide e gommose che si attaccano più facilmente ai denti.

Con una bocca piena di zucchero, i batteri possono crescere senza controllo. Mentre lo fanno, aumentano le tue possibilità di carie e malattie gengivali .

Per la caduta occasionale della tosse, le opzioni senza zucchero sono scelte migliori. Ma anche le gocce senza zucchero non dovrebbero essere abusate. Almeno un paziente ha riportato carie dilaganti dopo aver succhiato abitualmente pastiglie per la tosse senza zucchero. I ricercatori hanno ipotizzato che le gocce acide permettessero ai batteri tolleranti agli acidi di prosperare nella bocca del paziente.

Alcuni cibi zuccherini sono peggiori di altri.

Caramelle gommose

La maggior parte delle persone sa che lo zucchero causa la carie. Ma alcuni cibi zuccherini sono peggiori di altri. La caramella che si attacca ai denti può rimanere incastrata tra le fessure di un dente e la saliva non può lavarla via. E non sono solo caramelle: snack naturali come uvetta e altra frutta secca comportano gli stessi rischi dentali. Evita le caramelle gommose (orsetti gommosi, vermi gommosi, ecc.), Caramelle, frutta secca, gelatine e altri dolci appiccicosi.

La maggior parte di queste caramelle può essere trovata in varietà senza zucchero. Scegli questi invece per denti più sani. Se vuoi ancora mangiare questi dolci appiccicosi, segui 30 minuti dopo con un buon spazzolino da denti e filo interdentale.

Un alto contenuto di zucchero e un'elevata acidità costituiscono una cattiva combinazione dentale.

Bibita

Un alto contenuto di zucchero e un’elevata acidità costituiscono una cattiva combinazione dentale. Bere frequentemente soda bagnerà i denti con lo zucchero e può portare alla carie. Inoltre, una maggiore esposizione agli acidi funziona per erodere lo smalto dei denti e può portare alla sensibilità dei denti.

Se vuoi ancora bere la soda, ecco alcuni modi per ridurne l’uso. Riduci la soda che bevi ogni giorno. Scegli l’acqua, la più sana dissetante. Ridurre al minimo l’erosione dello smalto risciacquando con acqua dopo che i denti sono stati esposti a bevande acide. Prova a sorseggiare bevande acide con una cannuccia per evitare il contatto con i denti. Infine, attendere almeno 30 minuti prima di spazzolare con uno spazzolino morbido dopo l’esposizione agli acidi per evitare un’ulteriore rottura dello smalto.

I tuoi denti non sono coltelli e non sono nemmeno forbici.

Strappare l’imballaggio con i denti

I denti sono fatti per mangiare e sorridere e nient’altro. Qualsiasi altro uso può essere malsano; i tuoi denti non sono coltelli e non sono nemmeno forbici.

Anche se a breve termine può sembrare conveniente, aprire sacchetti di patatine, fissarli su forcine o staccare i tappi delle bottiglie con i denti può causare scheggiature e fratture dentali. Per salvare i denti, usa invece un coltello o un paio di forbici.

Può sembrare più salutare della soda, ma le bevande sportive portano molti degli stessi problemi.

Le bevande sportive fanno male ai denti?

Può sembrare più salutare della soda, ma le bevande sportive portano molti degli stessi problemi. Entrambi contengono molto zucchero e acido e lo zucchero incoraggia i batteri produttori di acido a proliferare in bocca, causando la carie. Per evitare il rischio di carie e di erosione dello smalto dentale, optare invece per acqua rinfrescante, priva di calorie e priva di grassi.

Tendiamo a sottovalutare la quantità di zucchero nel succo di frutta naturalmente dolce.

Cattiva abitudine dentale: succo di frutta

Il succo di frutta è più sano della soda? Il succo di frutta può essere salutare grazie al suo contenuto di vitamine e minerali. Ma questo vantaggio può essere spazzato via dall’elevato contenuto di zucchero nella maggior parte dei succhi di frutta.

Tendiamo a sottovalutare la quantità di zucchero nel succo di frutta naturalmente dolce. Ad esempio, il succo di mela contiene approssimativamente la stessa quantità di zucchero della stessa quantità di soda.

Ecco il contenuto di zucchero di alcuni succhi di frutta popolari, basato su una porzione da 12 once:

  • Succo d’uva: 58 grammi
  • Succo di mela: 39 grammi
  • Succo d’arancia: 33 grammi

Prova a diluire il succo di frutta con acqua per ridurre il contenuto di zucchero e ridurre al minimo l’esposizione allo zucchero sui denti.

Una pila di patatine fritte.

Patatine

Gli snack ricchi di amido si rompono in bocca e si attaccano facilmente ai denti, creando un ambiente perfetto per la formazione di placca batterica e il caos. Gli snack ricchi di amido includono patatine, cracker e pane morbido. Subito dopo gli spuntini, pianifica di usare il filo interdentale e i denti per mantenere basso il livello della placca.

Fare spuntini costanti durante il giorno significa che i residui di cibo e la placca restano sui denti per un tempo prolungato.

Snacking costante

Fare spuntini costanti durante il giorno significa che i residui di cibo e la placca restano sui denti per un tempo prolungato. Se hai bisogno di uno spuntino tra i pasti, prendi in considerazione cibi di tipo purificante che riducano al minimo l’accumulo di placca. Alcune buone scelte sono mele, carote e sedano.

Spesso masticiamo inconsciamente matite o mordiamo oggetti quando ci concentriamo.

Matita da masticare

Spesso masticiamo inconsciamente matite o mordiamo oggetti quando ci concentriamo. Ciò esercita molta pressione sui denti, che possono scheggiarsi o fratturarsi nel tempo. Può anche essere un fattore scatenante per il comportamento di digrignamento dei denti.

Se questa è una tua abitudine nervosa, prova un sostituto più sano. Masticare una gomma senza zucchero può prevenire danni ai denti e stimola anche la produzione di saliva e aiuta a pulire i denti nel processo.

Una tazza di caffè mattutina aiuta molti di noi a iniziare la giornata.

Il caffè fa male ai denti?

Una tazza di caffè mattutina aiuta molti di noi a iniziare la giornata. Sfortunatamente, la caffeina può rallentare la produzione di saliva, causando potenzialmente secchezza delle fauci che può portare alla carie. Un piccolo studio ha rilevato che questo effetto è significativo, ma modesto, in individui sani.

Inoltre, l’aggiunta di zucchero al tuo infuso aumenta il rischio di carie. Per contrastare l’effetto di una bocca secca da caffeina, bevi acqua regolarmente durante il giorno.

L'uso del tabacco secca la bocca e aumenta la quantità di placca intorno ai denti.

Fumo

Avevi bisogno di un altro motivo per smettere di fumare ? Bene, eccone uno: l’uso del tabacco secca la bocca e aumenta la quantità di placca intorno ai denti. I fumatori hanno maggiori probabilità di perdere i denti rispetto ai non fumatori a causa di malattie gengivali.

Inoltre, l’uso del tabacco è un grande fattore di rischio per il cancro orale . Per aumentare le tue possibilità di successo nell’eliminazione di questa malsana abitudine, chiedi aiuto al tuo medico. Sebbene possa essere difficile smettere, le persone che chiedono aiuto hanno maggiori probabilità di avere successo.

Tre cose contribuiscono alla macchiatura dei tuoi denti quando bevi vino rosso.

Bere vino rosso

Pensi che sia difficile ottenere una macchia di vino rosso da una tovaglia bianca? Immagina cosa potrebbe fare ai tuoi denti.

Tre cose contribuiscono alla colorazione dei denti quando bevi vino rosso:

  • Cromogeno, il colore intenso del vino rosso.
  • Contenuto di acido nel vino che incide i denti e li rende più soggetti a macchie.
  • I tannini nel vino aiutano la macchia a legarsi ai denti.

Ecco alcuni modi per contrastare le macchie che il vino rosso crea:

  • mangiare una proteina come il formaggio con vino rosso,
  • risciacquare con acqua, o
  • successivamente masticare una gomma per stimolare la produzione di saliva e neutralizzare il pH della bocca.

Fortunatamente, la macchia di vino rosso è temporanea sui denti. Ma l’erosione causata dalla sua acidità potrebbe non esserlo. In un piccolo studio su degustatori di vino australiani, i loro denti hanno mostrato più erosione con più anni trascorsi a degustare.

Il vino bianco contiene ancora l'acido e i tannini che aiutano a legare le macchie ai denti.

Bere vino bianco

Il vino bianco può sembrare la versione inossidabile del vino rosso; tuttavia, il vino bianco contiene ancora l’acido e i tannini che aiutano a legare le macchie ai denti. In effetti, uno studio ha scoperto che i vini bianchi hanno più acidi che corrodono lo smalto rispetto ai rossi.

La colorazione deriva in realtà da alcuni cibi o bevande che consumi dopo il vino. Il vino è acido e alcuni batteri amici degli acidi sono noti per causare carie. Dopo aver bevuto qualcosa di acido, evita di lavarti i denti per almeno 30 minuti per evitare di danneggiare ulteriormente i denti.

Il binge eating può verificarsi anche con un altro disturbo alimentare come la bulimia.

Binge eating

Il binge eating di solito comporta il consumo di grandi quantità di cibi e bevande zuccherate, che possono portare alla carie. L’alimentazione incontrollata può anche verificarsi con un altro disturbo alimentare come la bulimia , nel qual caso il cibo viene eliminato dal vomito. Poiché il vomito è altamente acido, questo può erodere e danneggiare i denti nel tempo.

Aiuto per il disturbo da alimentazione incontrollata

L’assistenza medica e l’intervento sono importanti per affrontare questi disturbi alimentari . Sfortunatamente, molti di coloro che soffrono di disturbo da alimentazione incontrollata fanno del loro meglio per nascondere la loro condizione ad amici intimi e familiari, rendendo difficile ottenere aiuto. Ma chiedere aiuto a un medico di fiducia è il primo passo per ottenere un trattamento adeguato.

Il trattamento per il disturbo da alimentazione incontrollata dovrebbe essere discusso con uno psichiatra professionista, psicologo o altro professionista della salute mentale. La terapia per cambiare le abitudini alimentari, così come i tuoi pensieri e sentimenti che contribuiscono al tuo abbuffate, può includere terapia cognitivo comportamentale, terapia interpersonale o terapia comportamentale dialettica .

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Advertising

Cavità in neonati e bambini – La verità

Quiz sui disturbi d’ansia