Dieta per insufficienza renale
in

6 Benefici della guava per la salute e come consumarla

La guava è un frutto con un grande valore nutritivo e proprietà medicinali benefiche per la salute, perché è ricco di vitamine C, A e B.Il suo nome scientifico è Psidium guajava e la sua polpa può essere rosa, bianca, rossa, gialla o arancione e si caratterizza per avere un gusto dolce e un aroma gradevole.

Questo frutto tropicale si trova nell’America centrale e meridionale ed è a basso contenuto di calorie, quindi può essere un’ottima opzione da includere in una dieta dimagrante. Oltre a questo favorisce la digestione perché ricca di fibre, essendo ottima per curare i problemi gastrointestinali.

I principali vantaggi della guava sono:

Advertising

1. Migliora la digestione

La guava è un frutto ricco di fibre che stimolano i movimenti intestinali, migliorando la digestione. Inoltre, se ingerito con la buccia, aiuta a combattere il bruciore di stomaco, essendo ottimo per il trattamento delle ulcere gastriche e duodenali.

2. Antidiarroico

La guava ha proprietà astringenti, antispasmodiche e antimicrobiche, che aiutano a ridurre sia la diarrea (acuta o cronica), sia il dolore addominale e gli eventuali microrganismi che lo causano. Oltre a questo, può anche essere ingerito per curare gastroenteriti e dissenteria infantile.

Queste proprietà antidiarroiche sono dovute al suo alto contenuto di tannini e dovrebbero essere evitate da chi soffre di stitichezza.

3. Proprietà antiossidanti

Poiché è ricco di antiossidanti come il licopene e la vitamina C, aiuta a prevenire l’invecchiamento cellulare grazie al fatto che previene i danni causati dai radicali liberi, così come alcuni tipi di cancro come il cancro alla prostata, per esempio.

Oltre a questo, la vitamina C può aiutare ad aumentare l’immunità del corpo, rendendolo più resistente a virus e batteri, e facilitare l’assorbimento del ferro nella dieta, aiutando a evitare o curare l’anemia se consumata in combinazione con cibi ricchi di ferro.

4. Promuove la perdita di peso

Ogni guava fornisce una media di 54 calorie, e può essere consumato in una dieta per dimagrire come dessert o come spuntino, poiché ricco di pectina, un tipo di fibra che favorisce la sensazione di sazietà, riducendo naturalmente la fame.

5. Prenditi cura della salute della pelle

Mangiare guava rosso o rosa è ottimo per la pelle, perché è ricco di licopene, un antiossidante che aiuta a mantenere la salute della pelle e prevenire l’invecchiamento cellulare.

6. Abbassare il colesterolo cattivo

La guava è ricca di fibre solubili come la pectina e ricca di vitamina C. Le fibre solubili facilitano l’eliminazione del colesterolo attraverso le feci, riducendone l’assorbimento, la sua quantità nel sangue si riduce e favorendone l’escrezione nella bile. 

Informazioni nutrizionali sulla guava

La tabella seguente mostra il contenuto nutrizionale per 100 grammi di guava bianca e rossa:

Componenti per 100 grammiGuava biancaGuava rosso
Energia52 calorie54 calorie
Proteina0,9 g1,1 g
Grassi0,5 g0,4 g
Carboidrati12,4 g13 g
Fibre6,3 g6,2 g
Vitamina A (retinolo)38 mcg
Vitamina B1tracce0,05 mg
Vitamina B2tracce0,05 mg
Vitamina B3tracce1,20 mg
Vitamina C99,2 mg80,6 mg
Calcio5 mg4 mg
Incontro16 mg15 mg
Ferro0,2 mg0,2 mg
Magnesio7 mg7 mg
Potassio220 mg198 mg

Come può essere consumato

La guava può essere consumata intera, in succhi e frullati, come composta, marmellata, gelato e caramelle alla guava. Con le foglie di guava è anche possibile preparare un tè. La porzione consigliata da consumare è di 1 unità in più o in meno di 150 grammi.

Guarda come preparare alcune ricette salutari di seguito:

1. Succo di guava

ingredienti

  • 2 guayaba;
  • 1 cucchiaio di menta;
  • 1/2 litro d’acqua.

Modalità di preparazione

Pelare le guaiave e frullarle con il resto degli ingredienti. Questo succo può essere assunto per la diarrea 2 volte al giorno.

2. Tè guava

ingredienti

  • 15 g di foglie di guava;
  • 1/2 litro d’acqua.

Modalità di preparazione

Portate a ebollizione l’acqua e aggiungete le foglie, coprite e lasciate riposare per 3-5 minuti. Filtrare e bere 2 o 3 volte al giorno. Questo tè può essere utilizzato per eseguire un semicupio per trattare le infezioni vaginali causate da Tricomoniasi e Candidosi, grazie alle sue proprietà antimicrobiche.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Advertising

Gombo ( Abelmoschus esculentus ): cos’è, benefici e come prepararlo

Dieta per l’acne: cibi da mangiare ed evitare