in

Comprensione dei vari aspetti della colite

Q1. La colite è ereditaria? Il padre di mio figlio (che non fa più parte della nostra vita) si lamentava dei sintomi della colite. Dovrei essere preoccupato per mio figlio?

Sì, è probabile che i fattori ereditari siano associati alla colite ulcerosa, ma le mutazioni genetiche specifiche non sono state completamente identificate. Tuttavia, solo l’1% dei bambini di pazienti che hanno la colite ulcerosa sviluppa essi stessi la colite ulcerosa. Tu e tuo figlio dovreste essere preoccupati solo se sviluppa costantemente diarrea e sanguinamento rettale (cioè per più di cinque giorni).

Visita il Centro per la colite ulcerosa per saperne di più su cosa potrebbe causare la colite ulcerosa e su come viene diagnosticata la colite.

Advertising

Q2. Sono tornato di recente da un viaggio in Perù e ho avuto quello che pensavo fosse solo un caso prolungato di diarrea del viaggiatore. Ma è rimasto un po ‘così sono andato dal dottore, che ha detto che “sembra che io abbia la colite”. Mi ha dato un aminosalicilato per controllare i sintomi. Alla fine questo andrà via o dovrei aspettarmi di affrontarlo per un po ‘? I sintomi dovrebbero migliorare molto con il farmaco? Ci sono cibi che dovrei evitare – o mangiare – per aiutare il mio recupero?

A volte, un’infezione raccolta durante il viaggio può innescare la prima riacutizzazione della colite ulcerosa. Mentre la diarrea del viaggiatore è solitamente di breve durata, la colite ulcerosa è una condizione permanente.

Il tuo medico deve averti diagnosticato una colite ulcerosa perché gli agenti dell’acido 5-aminosalicilico sono i trattamenti di prima linea migliori e più sicuri per questa condizione. Questi agenti non sono antibiotici e non sono utili per la diarrea del viaggiatore. Sembra che il tuo viaggio in Perù abbia permesso alla tua colite ulcerosa sottostante di manifestarsi finalmente.

Non ci sono diete specifiche che aiuteranno la tua colite ulcerosa, ma di solito le prove e gli errori funzionano. Se scopri che un determinato alimento o gruppo di alimenti porta alla diarrea, dovresti evitarlo. Tenere un diario di ciò che mangi e di eventuali sintomi che manifesti può aiutarti a capire quali alimenti sono problematici.

Q3. Mia madre aveva la colite. Ciò aumenta le probabilità che lo ottenga?

La colite ulcerosa è familiare e c’è una componente genetica definita. Non abbiamo ancora trovato i geni specifici, ma ci stiamo avvicinando.

Poiché tua madre ha avuto la colite ulcerosa, il tuo rischio per la vita è di circa l’1%, che sembra basso, ma è molto più alto di quanto ci si aspetta nella popolazione generale (circa 0,001%). È interessante notare che i bambini di pazienti affetti da colite ulcerosa che contraggono la colite ulcerosa di solito lo fanno in età precoce rispetto al genitore che ha contratto la malattia. Questo è un fenomeno noto come anticipazione genetica.

Q4. Viaggio spesso per lavoro e ho la colite. Ho avuto problemi con i viaggi aerei quando non mi è stato permesso di alzarmi dal mio posto per usare il bagno. Potete consigliarmi un modo per trattare con le compagnie aeree o modi per informarle del mio disturbo?

Per motivi di sicurezza e protezione, non si possono fare eccezioni per quanto riguarda le regole per i viaggi aerei e per non lasciare il proprio posto in determinati orari. Molti pazienti mangiano meno, o per niente, per alcune ore prima del viaggio aereo per ridurre al minimo i movimenti intestinali. A seconda della gravità dei sintomi, dovrai pianificare in anticipo.

Quando prenoti un biglietto aereo, potresti chiedere un posto vicino ai bagni, così almeno sarai più vicino quando potrai alzarti.

Ulteriori informazioni nel Centro per la colite ulcerosa di Everyday Health.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Advertising

Farmaci e cure per la malattia di Crohn

Dieta priva di PMS? Quello che mangi può influire sulla sindrome premestruale