in

Cosmetici, cosa ci mettiamo sulla pelle

Un’overdose di sostanza (circa 20) in ognuno dei 13 diversi prodotti che, mediamente, una donna usa per il benessere del proprio corpo.

Più di 500 ingredienti spalmati, spruzzati, massaggiati e frizionati ogni giorno sulla pelle, senza avere piena consapevolezza né delle possibili reazioni dell’epidermide né del loro impatto ambientale.

Advertising

“Privo di parabeni”, “senza petrolati”, “basse quantità di conservanti”, “senza coloranti” sono alcune delle diciture a cui strizzare l’occhio quando si vuole essere sicure di comprare un prodotto ecodermacompatibile .

Oltre a dover tenere sotto controllo gli agenti chimici (tipo la paraffina), i derivati del petrolio, i siliconi e gli additivi responsabili di allergie, intolleranze e ipersensibilità, la beauty green deve essere anche attenta ad evitare inutili sprechi di carta negli imballaggi e a non finanziare la crudele barbaria della vivisezione sugli animali per i test clinici, che possono essere sostituiti da esami in vitro (e su campioni volontari) altrettanto efficaci.

Per essere sicure di quello che ci mettiamo sulla pelle, attenzione alle etichette degli ingredienti (elencati in ordine decrescente, quindi le prime sostanze sono quelle miscelate in quantità maggiore), dove tra nomi in latino e sigle, non dovrebbero comparire queste diciture:
-petrolatum, paraffinum liquidum, mineral oil
– tutti i siliconi, riconoscibili perché finiscono in “-one” (es. ciclometicone, dimeticone, ecc)
– PEG ( polietilene glicoli), diazolydyl urea, imidazolidinyl urea, DMDM hydantoin, bronopol
-le ammine come Dea, Mea, Tea, Mipa
-EDTA, nonoxynol, triclosan, trimonium, dimodium

Se avete la pazienza di cercare bene, resterete stupefatte su come quasi tutti i prodotti delle grandi marche cosmetiche abbiamo, tra gli altri, alcuni di questi componenti. Oggi le alternative che rispettino la natura e la vostra pelle ci sono, basta saper scegliere.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

RICCI IN ORDINE

Tante coccole per le future mamme all’Atomic Spa Suisse di Milano