in

Malattie cardiache: aiuta la persona amata a mangiare bene

Puoi aiutare la persona amata con malattie cardiache.

La Cleveland Clinic

Malattie cardiache: aiutare la persona amata con una malattia cardiaca a mangiare bene

Per una persona con malattie cardiache , una corretta alimentazione è essenziale per gestire i sintomi e prevenire ulteriori complicazioni. Non solo una corretta alimentazione può aiutare a rallentare il processo di ostruzione delle arterie, ma se combinata con un’attenta modifica dello stile di vita, può persino arrestare o invertire il restringimento delle arterie.

Per i caregiver e i loro cari con malattie cardiache, l’adozione di una dieta salutare per il cuore può aiutare a ridurre il colesterolo totale e LDL, abbassare la pressione sanguigna , abbassare lo zucchero nel sangue e ridurre il peso corporeo. Mentre la maggior parte dei piani dietetici dettaglia ciò che NON PU essere mangiato, la strategia nutrizionale più potente aiuta le persone con malattie cardiache a concentrarsi su ciò che POSSONO mangiare. In effetti, la ricerca sulle malattie cardiache ha dimostrato che l’aggiunta di cibi salva-cuore è importante tanto quanto ridurre gli altri. Ecco alcune strategie per aiutarti a pianificare i pasti per qualcuno con malattie cardiache:

Advertising
  1. Servire più verdure, frutta, cereali integrali e legumi. Questi alimenti possono essere una delle strategie più potenti per combattere le malattie cardiache.
  2. Scegli le calorie dei grassi con saggezza . Tieni a mente questi obiettivi:
  3. Limita i grammi di grasso totale.
  4. Servire un minimo di grassi saturi e grassi trans (ad esempio, i grassi presenti nel burro, nel condimento per l’insalata, nei dolci e nei dessert).
  5. Quando si utilizzano grassi aggiunti, utilizzare grassi ad alto contenuto di grassi monoinsaturi (ad esempio i grassi presenti nell’olio di oliva e di arachidi) o grassi polinsaturi (come i grassi presenti nell’olio di soia, mais e girasole).
  6. Servi una varietà – e la giusta quantità – di cibi proteici. Gli alimenti proteici comunemente consumati (carne, latticini) sono tra le principali cause di malattie cardiache. Riduci questo fattore di rischio nutrizionale bilanciando le fonti di proteine ​​animali, pesci e vegetali.
  7. Limita il consumo di colesterolo. Il colesterolo alimentare può aumentare
    i livelli di colesterolo nel sangue , specialmente nelle persone ad alto rischio. Limitare il colesterolo alimentare ha un ulteriore vantaggio: taglierai anche i grassi saturi, poiché il colesterolo e i grassi saturi si trovano solitamente negli stessi alimenti. Dai energia alla persona amata servendo carboidrati complessi (come pasta integrale, patate dolci, pane integrale) e limita i carboidrati semplici (come normali bevande analcoliche, zucchero , dolci).
  8. Nutri regolarmente la persona amata. Saltare i pasti porta spesso a mangiare troppo. Servendo da cinque a sei mini-pasti puoi aiutare la persona amata a controllare gli zuccheri nel sangue, bruciare calorie da grassi in modo più efficiente e regolare i livelli di colesterolo.

Altre strategie salutari

  • Sottolinea il sale . Questo aiuterà la persona amata a controllare la sua pressione sanguigna.
  • Incoraggia l’esercizio . Il corpo umano doveva essere attivo. L’esercizio rafforza il muscolo cardiaco, migliora il flusso sanguigno, riduce l’ ipertensione , aumenta il colesterolo HDL ( colesterolo “buono”) e aiuta a controllare gli zuccheri nel sangue e il peso corporeo.
  • Favorisce l’idratazione . L’acqua è vitale per la vita. Rimanere idratati ti fa sentire energico e mangiare di meno. Incoraggia la persona amata a bere da 32 a 64 once (circa uno o due litri) di acqua al giorno (a meno che non abbia problemi di liquidi).

Un ottimo motto da seguire è: miglioramento della dieta, non privazione. Quando le persone apprezzano ciò che mangiano, si sentono più positive riguardo alla vita, il che le aiuta a sentirsi meglio.

Quanto c’è in una porzione?

Quando si cerca di coordinare un piano alimentare che fa bene al cuore, può essere utile sapere quanto di un certo tipo di cibo è considerato una “porzione”. La tabella seguente offre alcuni esempi.

FORMATI DI SERVIZIO
 Cibo / quantità  Servizio / scambio  La dimensione di
1 tazza di riso o pasta cotta 2 amidi palla da tennis
1 fetta di pane 1 amido custodia per compact disc
1 tazza di frutta o verdura cruda 1 tazza di frutta o verdura cruda baseball
1/2 tazza di frutta o verdura cotta 1 frutto o verdura involucro per cupcake intero o dimensioni di una paletta per gelato
1 oncia di formaggio 1 proteina ricca di grassi paio di dadi
1 cucchiaino di olio d’oliva 1 grasso ** mezzo dollaro
3 once di carne cotta 1 proteina mazzo di carte o cassetta
3 once di tofu 1 proteina mazzo di carte o cassetta
** Ricordarsi di contare le porzioni di grassi che possono essere aggiunte al cibo durante la cottura (olio per soffriggere, burro o grasso per cuocere)

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Advertising

Esame della prostata ogni 4 anni

Arteria carotide: che cos’è?