in ,

Motivi per cui tuo figlio non riesce a dormire

Pochi bambini dormono subito tutta la notte.

N. 1: È troppo giovane!

Pochi bambini dormono subito tutta la notte. Per i primi due mesi, i neonati dormono e dormono a orari casuali per 12-18 ore al giorno. La maggior parte dei bambini dorme tutta la notte prima che abbiano circa 9 mesi. Anche allora, “notte” significa solo da cinque a sei ore di fila.

Advertising
Fai dormire un bambino ogni notte e non può imparare ad addormentarsi da solo.

N. 2: tu sei l’Assistente del sonno

Fai dormire un bambino ogni notte e non può imparare ad addormentarsi da solo. Invece piange per ottenere ciò che lo aiuta: te. Mettilo a letto quando ha sonno, ma non profondamente addormentato. Diventerà un “auto-succhietto” che impara ad addormentarsi da solo, anche se si sveglia nel cuore della notte.

I bambini piccoli e in età prescolare hanno bisogno di 11-14 ore di sonno ogni 24 ore.

N. 3: è stanco

I bambini piccoli e in età prescolare hanno bisogno di 11-14 ore di sonno ogni 24 ore, comprese le ore notturne e i sonnellini. La routine è fondamentale, quindi stabilisci orari regolari per andare a letto, svegliarti, sonnecchiare, mangiare e giocare.

È normale che tuo figlio attraversi questa fase.

N. 4: ansia da separazione

È normale che tuo figlio attraversi questa fase. Cerca di non incoraggiarlo con molte chiacchiere, canti, dondoli o poppate extra. A circa 6 mesi, puoi aiutare un bambino a tornare a dormire da solo. Finché non sembra malata, parla a bassa voce e massaggia la schiena. Confortala, ma non renderlo troppo gratificante prendendola in braccio o nutrendola. Una luce notturna può confortare i bambini che hanno paura del buio.

Fare le stesse cose ogni sera prima di andare a letto aiuta tuo figlio a sapere che è ora di dormire.

N. 5: Nessuna routine per andare a dormire

Fare le stesse cose ogni sera prima di andare a letto aiuta tuo figlio a sapere che è ora di dormire. Crea una routine della buonanotte per riposarti e rilassarti. Ad esempio, ogni sera tuo figlio fa il bagno, ascolta che gli leggi una storia, fa uno spuntino e poi si spengono le luci. Fai la stessa routine ogni sera e finisci sempre nella stanza di tuo figlio. È meglio iniziare una routine in anticipo, entro 4 mesi.

Alcuni bambini ritardano l'ora di andare a letto.

N. 6: Stallo della buonanotte

Alcuni bambini ritardano l’ora di andare a letto. Inventano motivi per restare alzati o chiedere altre storie, un drink o un viaggio al vasino. Attenersi alla routine. Entra nella stanza di tuo figlio per rispondere. Sii gentile e risoluto. Rendi le tue visite più brevi ogni volta. Fai sapere a tuo figlio che è davvero ora di dormire.

Foto di bambini che sonnecchiano a mezzogiorno.

N. 7: Non abbastanza Nap Time

Se non fanno abbastanza sonnellini durante il giorno, i bambini piccoli potrebbero avere difficoltà ad addormentarsi di notte. La maggior parte dei bambini ha bisogno di due o tre sonnellini al giorno. I bambini piccoli hanno bisogno di almeno un pisolino. La maggior parte dei bambini fa ancora un pisolino dopo pranzo fino all’età di 5 anni. Se tuo figlio è irritabile e assonnato, lascialo fare un sonnellino, purché non sia troppo vicino all’ora di andare a letto.

È raro, ma alcuni bambini non riescono a dormire a causa dell'apnea ostruttiva del sonno.

N. 8: apnea ostruttiva del sonno

È raro, ma alcuni bambini non riescono a dormire a causa dell’apnea ostruttiva del sonno, quando le vie aeree sono bloccate, spesso da tonsille ingrossate e tessuti nasali chiamati adenoidi. I bambini con apnea notturna di solito russano rumorosamente, hanno respiro affannoso e sonno agitato. Colpisce circa 1 bambino su 100 ed è più comune dai 3 ai 7 anni, quando le tonsille e le adenoidi sono al massimo. Il trattamento comprende un intervento chirurgico o il far indossare al bambino una maschera nasale durante la notte.

Circa 1 bambino su 10 russa.

N. 9: russare

Circa 1 bambino su 10 russa. Possono russare per molte ragioni, tra cui apnea notturna, allergie stagionali , senso di soffocamento da raffreddore o setto deviato. Se dormono bene, probabilmente il tuo pediatra non tratterà il russare. Ma consulta il tuo pediatra se tuo figlio non dorme bene a causa del russamento o dei problemi respiratori.

I bambini occasionalmente fanno brutti sogni.

N. 10: Bad Dreams

I bambini occasionalmente fanno brutti sogni. È normale e la maggior parte dei brutti sogni sono innocui. Calma tuo figlio dopo i brutti sogni. Assicurati che dorma a sufficienza e che abbia una routine rilassante prima di coricarsi. Se i brutti sogni non si fermano, parlane con il tuo pediatra.

Alcuni bambini dormono.

N. 11: Camminare mentre dorme

Alcuni bambini dormono. Quando non sono completamente svegli possono camminare, parlare, sedersi sul letto o fare altre cose. I loro occhi possono essere aperti, ma non sono consapevoli. La maggior parte dei bambini diventa troppo grande per l’adolescenza. Non svegliare un bambino che sonnambula. Potresti spaventarla. Guidala delicatamente di nuovo a letto. Mantieni l’area in cui potrebbe vagare al sicuro: chiudi le porte e metti i cancelli di sicurezza vicino ai gradini.

Alcuni problemi di salute possono impedire ai bambini di dormire.

N. 12: allergie, asma e altro

Alcuni problemi di salute possono impedire ai bambini di dormire. Il naso chiuso da allergie, raffreddore e asma può rendere difficile la respirazione. Nei bambini, anche coliche, reflusso acido, mal d’orecchi o dolore alla dentizione possono ostacolare il sonno. Il tuo pediatra potrebbe essere in grado di aiutarti.

Alcuni farmaci per il raffreddore e allergia o farmaci per l'ADHD possono influire sul sonno di un bambino.

N. 13: droghe

Alcuni farmaci per il raffreddore e allergia o farmaci per l’ ADHD possono influire sul sonno di un bambino. Se i farmaci sembrano tenere su il tuo bambino, parla con il tuo pediatra per vedere se cambiare il farmaco, la dose o la tempistica potrebbe aiutare. Non apportare mai quei cambiamenti da solo.

Quando un bambino diventa un adolescente, il suo ciclo del sonno cambia.

N. 14: The Teen Body Clock

Quando un bambino diventa un adolescente, il suo ciclo del sonno cambia. Diventano più vigili la sera e più assonnati al mattino. Lavora con quei cambiamenti. Lascia che tuo figlio faccia i compiti la notte e dorma più tardi se può. Gli adolescenti hanno ancora bisogno di almeno 8,5 ore di sonno.

A volte avere un oggetto speciale vicino può aiutare un bambino ad addormentarsi.

N. 15: niente ciuccio o orsacchiotto

A volte avere un oggetto speciale vicino può aiutare un bambino ad addormentarsi. Blankies o peluche sono tra gli oggetti di massimo comfort. I ciucci possono soddisfare il bisogno di un bambino di succhiare, anche se sta allattando. Una macchina a rumore bianco calma le loro orecchie e silenzia i suoni.

Per creare il giusto spazio per dormire, mantieni la stanza buia di notte.

N. 16: Una stanza che dice: “Stai sveglio!”

Per creare il giusto spazio per dormire, mantieni la stanza buia di notte. (Una piccola luce notturna va bene.) Vesti il ​​tuo bambino con qualcosa di leggero e comodo. Mantieni la stanza tranquilla. Chiudi la porta se tuo figlio riesce a sentire la TV o altre persone in casa tua.

Tuo figlio si addormenta a scuola?

N. 17: Ignorare i segnali di stanchezza

Tuo figlio si addormenta a scuola? Ha problemi ad addormentarsi entro 30 minuti dall’andare a letto o ad alzarsi in tempo per iniziare la giornata? Controlla che dorma a sufficienza. I bambini dai 5 ai 10 anni hanno bisogno di almeno 10 ore di sonno a notte.

Telefoni, computer, videogiochi e TV possono essere irresistibili.

N. 18: schermi in camera da letto

Telefoni, computer, videogiochi e TV possono essere irresistibili. Tienili fuori dalla camera da letto di tuo figlio. Spegni prima di andare a dormire. Anche i bambini più grandi hanno bisogno di una routine rilassante per rilassarsi per andare a letto.

Lo stress può influire sul sonno dei bambini.  Aiutali a rilassarsi respirando profondamente.

N. 19: stress

Lo stress può influire sul sonno dei bambini. Aiutali a rilassarsi con una respirazione profonda, un bagno caldo e una tranquilla routine della buonanotte. Puoi anche iniziare a insegnare loro dei buoni modi per gestire lo stress durante il giorno, in modo che non influisca sul loro sonno.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

Malattie infantili: morbillo, parotite e altro

Dolore dentale: come alleviare il dolore