in

Perché abbiamo i denti del giudizio: chirurgia, dolore e trattamento

Abbiamo preso il nome denti del giudizio dagli antichi greci.

Perché chiamarli “denti del giudizio”?

Il tuo dentista potrebbe chiamarli il terzo molare. Ma per tutti gli altri, ” denti del giudizio ” è il nome di quelle sporgenze che iniziano ad apparire nella parte posteriore della bocca intorno ai 18-24 anni. Vi siete mai chiesti come questi denti abbiano sviluppato una così alta reputazione?

Come tante altre parole, abbiamo ereditato questa dagli antichi greci. Quegli scrittori in realtà avevano tre nomi per questi denti a fioritura tardiva, ma quello ereditato in seguito dall’inglese era “sóphronistér”. Questo si riferiva alla moderazione e all’atto di insegnare – abilità che gli antichi greci credevano arrivarono più tardi nella vita. Quindi acquisisci i denti del giudizio più o meno nello stesso momento in cui inizi a diventare saggio, almeno secondo gli antichi.

Advertising
I denti del giudizio una volta aiutavano i nostri antenati a masticare cibi duri come radici e foglie.

Perché abbiamo i denti del giudizio?

I tuoi denti arrivano in modo ordinato, con i molari che appaiono per ultimi. Di solito la prima serie di molari compare intorno ai 6 anni, la seconda intorno ai 12 anni. L’ultima serie, i denti del giudizio, richiede molto più tempo di tutti gli altri denti e circa 1 adulto su 5 non li ottiene mai. I tuoi antenati giocano un ruolo in questo. I nativi della Tasmania non hanno quasi mai i denti del giudizio, mentre i messicani indigeni li ottengono quasi sempre. Ciò sembra essere dovuto a una mutazione genetica avvenuta per la prima volta in Cina più di 300.000 anni fa.

Gli scienziati pensano che i cambiamenti nel modo in cui mangiamo abbiano cambiato anche la forma e la funzione della nostra bocca. Ai tempi dei nostri antichi antenati, gli esseri umani vivevano di molti cibi che richiedono una masticazione intensa. Si pensa che alimenti come radici, noci, foglie e carni costituissero una parte importante della nostra dieta in quei giorni. Oggigiorno la maggior parte dei nostri cibi sono più morbidi, e abbiamo coltelli e forchette per “masticare” al posto nostro. Abbiamo semplicemente superato il nostro bisogno di denti del giudizio, ma questo non impedisce loro di cercare di fare la loro comparsa.

Quando i denti non emergono completamente dalla linea gengivale, sono considerati colpiti.

Denti del giudizio colpiti

Spesso i denti del giudizio non escono dal bordo gengivale (il termine medico è “eruttare”) nel modo in cui dovrebbero. A volte i denti del giudizio crescono storti, premendo contro o lontano da altri denti e sono definiti “colpiti”. Le stime sulla frequenza con cui vengono colpiti i nuovi denti del giudizio variano notevolmente. Alcune recensioni dicono che più del 70% di tutti i nuovi terzi molari sono colpiti, mentre altri dicono meno del 40%. Questo problema a volte porta a dolore, infiammazione e infezione, anche se non sempre.

Uno studio ha dimostrato che circa il 12% dei denti del giudizio colpiti includeva sintomi più gravi. Si sostiene tradizionalmente che i denti del giudizio colpiti affollino altri denti, facendoli fuori allineamento. Tuttavia, è stato affermato che poiché i denti del giudizio si sviluppano dal tessuto spugnoso vicino alla mascella senza un forte supporto, non possono ancorare e rompere gli altri denti che sono più saldamente radicati.

Il dolore gengivale e l'infezione vicino ai denti del giudizio è noto come pericoronite.

Pericoronite

Quando un dente del giudizio esplode, anche parzialmente, può essere vulnerabile alla pericoronite. Questo è il nome per il dolore gengivale e l’infezione riscontrata nel 6-10% dei denti del giudizio eruttati. Di solito quando i denti del giudizio esplodono naturalmente, questo non è un problema. Tende a insorgere nei denti che sono emersi dalla linea gengivale molto lentamente, di solito il dente del giudizio inferiore.

La pericoronite può essere acuta o cronica. I casi acuti causano un forte dolore che spesso si irradia nelle aree vicine della bocca. Può causare gonfiore delle gengive, senso di oppressione alla mascella, ingrossamento dei linfonodi, difficoltà a deglutire e difficoltà ad addormentarsi. I casi cronici provocano un dolore sordo che può andare via per mesi e può lasciare l’amaro in bocca. A volte l’esaurimento e la gravidanza possono causare la ricomparsa del dolore da pericoronite cronica.

Gli studi dimostrano che dal 35% al ​​43% dei pazienti con pericoronite ha recentemente sofferto di un’infezione respiratoria, suggerendo che queste infezioni possono contribuire a questo problema di salute orale. Lo stress può anche renderli più probabili. È anche più comune nelle donne che negli uomini.

Cisti e tumori possono derivare da denti del giudizio inclusi (vedere l'area tra le frecce per le cisti).

Cisti e tumori

I denti del giudizio colpiti sono particolarmente inclini a sviluppare cisti e tumori. Le cisti sono sacche piene di liquido che possono svilupparsi sulla mascella. Possono causare perdita ossea nella mascella. I tumori sono escrescenze tissutali anormali che molto raramente possono essere cancerose.

Sia le cisti che i tumori possono diventare grandi e dolorosi, causando potenzialmente problemi alla bocca e persino ai seni se non trattati. Se una cisti o un tumore sta causando dolore e altri problemi intorno ai denti del giudizio, il tuo dentista probabilmente consiglierà di rimuovere quei denti. Fortunatamente, sono abbastanza rari. Due studi li hanno trovati solo nel 2,5% circa dei denti del giudizio rimossi.

Quando crescono, i denti del giudizio possono causare problemi di salute, inclusa la perdita ossea.

Altri problemi

Oltre a pericoronite, cisti e tumori, i denti del giudizio possono mostrare segni di altri problemi. Quando lo fanno, spesso hanno bisogno di uscire. Altri problemi includono:

  • Perdita ossea vicino alle radici
  • Danni causati ai denti adiacenti
  • Cavità
  • Non c’è spazio per spazzolare e passare il filo interdentale intorno al dente eruttato

La rimozione preventiva del dente del giudizio è diventata controversa negli ultimi dieci anni.

Dovresti rimuoverli per ogni evenienza?

I denti del giudizio colpiti sono stati una forza trainante nella rimozione preventiva della maggior parte dei denti del giudizio in paesi come gli Stati Uniti. Non tutte le organizzazioni sanitarie concordano sul fatto che ciò sia necessario, tuttavia, e non tutti i paesi estraggono regolarmente i denti del giudizio per motivi preventivi.

Nel 2008, l’American Public Health Association ha respinto la rimozione preventiva dei denti del giudizio, sostenendo che i pericoli derivanti dalla rimozione chirurgica superano i rischi di lasciare i denti da soli. La Cochrane Collaboration ha scoperto che fino al 60% di tutte le rimozioni di denti del giudizio potrebbero essere eliminate se questi denti venissero rimossi solo quando sono emersi dolore o altri problemi. Hanno anche contestato l’idea che i denti del giudizio impattati escludano altri denti.

Anche così, ci sono prove che questi denti dovrebbero uscire. Anche quando non mostrano altri sintomi, i denti del giudizio colpiti possono causare problemi in seguito. Quando non vengono rimossi, tra il 30% e il 60% di questi denti portano a problemi entro 12 anni che richiedono la loro rimozione.

Il tuo dentista può eseguire una semplice estrazione all'interno dello studio.

Cos’è l’estrazione semplice?

Hai deciso che hai bisogno di estrarre i denti del giudizio? Questo può andare in due modi a seconda di quanto è esposto il tuo dente. Se il dente del giudizio è esploso completamente, il tuo dentista può estrarlo con una procedura chiamata estrazione semplice.

Puoi aspettarti che il tuo dentista usi agenti paralizzanti per eliminare il dolore prima di procedere. Uno strumento chiamato elevatore viene quindi utilizzato per allentare i denti. Un paio di pinze dentali, che assomigliano a una pinza, viene quindi utilizzato per tirare effettivamente il dente. La pulizia viene dopo, seguita da una garza per fermare l’emorragia.

Dovrai stare attento a pulire la bocca dopo la rimozione.

Recupero da semplice estrazione

Se hai appena fatto estrarre un dente del giudizio dal dentista, dovrai seguire tutte le istruzioni per prevenire il dolore e il sanguinamento e per promuovere la guarigione. Il sito dell’estrazione può trasudare sangue e saliva fino a 24 ore. Durante questo periodo, morde una garza per mezz’ora o un’ora alla volta, ottenendo una compressa fresca dopo un’ora. Durante le prime 24 ore, non usare cannucce o sputi: sia la pressione negativa che quella positiva in bocca possono danneggiare la tua guarigione. Puoi risciacquare, ma non farlo e non spazzolare o usare il filo interdentale vicino all’area di estrazione.

È necessario astenersi dall’usare il tabacco per almeno tre giorni. Il fumo ostacola la guarigione in bocca. Cerca di evitare anche la tosse e gli starnuti: i farmaci antiallergici possono aiutare in questo. Astenersi dall’alcol e non bere niente di caldo o gassato. Evita i cibi piccanti, che possono irritare l’area in cui è stato estratto il dente. In generale, rilassati. Evita l’attività. Solleva la testa e sdraiati, poiché questo può aiutare a fermare l’emorragia.

Dopo le prime 24 ore puoi spazzolare di nuovo, ma pulire accuratamente l’area intorno all’estrazione per la prima settimana. In caso di gonfiore, sciacquare la bocca con acqua calda salata due o tre volte al giorno. In genere, il gonfiore migliora dopo due giorni.

Se i denti del giudizio non eruttano completamente, sarà necessario rimuovere un intervento chirurgico.

Cos’è l’estrazione chirurgica?

L’estrazione chirurgica è per i denti del giudizio che non sono cresciuti completamente. Il tuo dentista non sarà attrezzato per gestire questa procedura. Invece, dovrai visitare un chirurgo orale . Questo è un intervento chirurgico, quindi ti verrà somministrata un’anestesia che intorpidirà qualsiasi dolore. Scoprirai che non ricordi la maggior parte della procedura.

Poiché i denti non sono ancora spuntati, il chirurgo dovrà tagliare il margine gengivale per trovarli. Se un dente è troppo grande per essere estratto in un unico pezzo, verrà tagliato in pezzi più piccoli usando un trapano. Ciò è particolarmente vero se il dente entra con un’angolazione scomoda. In alcuni casi, un chirurgo potrebbe scoprire che il dente è già infetto. Se è così, l’intervento chirurgico deve essere ritardato e dovrai assumere antibiotici per 7-10 giorni prima di riprovare.

Organizza un passaggio a casa prima dell'intervento al dente del giudizio.

Immediatamente dopo l’intervento chirurgico

Dato che sei stato sotto anestesia, non vuoi tornare a casa dopo l’estrazione chirurgica. Assicurati di avere qualcuno con te che possa portarti a casa. È saggio organizzarlo in anticipo, poiché potresti essere ancora sotto una nebbia anestetica quando è ora di tornare a casa.

Il tuo chirurgo ti darà spesso una prescrizione per antidolorifici. Alcuni pazienti scoprono di poter gestire il dolore con farmaci da banco come l’ibuprofene. Ma se il chirurgo ha bisogno di rimuovere l’osso insieme al dente, potrebbero essere particolarmente necessari gli antidolorifici prescritti. Se prendi antidolorifici su prescrizione, tieni presente che possono causare nausea. Mangiare una piccola quantità di cibo prima di prenderli può aiutare a prevenire la nausea.

Il recupero dalla chirurgia del dente del giudizio richiede alcuni giorni nella maggior parte dei casi.

Recupero dopo l’estrazione chirurgica

Dovresti pianificare di rilassarti per i primi due giorni dopo l’intervento. La tua bocca probabilmente sanguinerà per il primo giorno, quindi tieni a portata di mano una quantità sufficiente di garza pulita per bloccarla. Il dolore e il gonfiore diminuiranno gradualmente nei prossimi giorni e, sebbene possa essere doloroso, dovresti avere a disposizione un farmaco antidolorifico per fornire maggiore comfort.

Segui attentamente le istruzioni del tuo chirurgo. La tua bocca non si aprirà completamente per circa una settimana. Durante questo periodo, pianifica di mangiare cibi morbidi che non richiedono troppa masticazione. Dovresti essere in grado di tornare alla tua vita di tutti i giorni dopo pochi giorni, ma tieni presente che la tua bocca non sarà completamente guarita per altre 4-6 settimane.

Dopo l'intervento chirurgico, potresti avvertire intorpidimento, infezione o altri problemi di salute.

Potenziali problemi post-chirurgici

Gli interventi chirurgici ai denti del giudizio sono comuni e di solito si risolvono senza incidenti. Tuttavia, possono verificarsi problemi. Fai attenzione ai segni di infezione e informa il medico non appena se ne accorgi. Il medico drenerà l’infezione e ti sottoporrà agli antibiotici.

A volte si verificano problemi ai seni dopo l’intervento chirurgico ai denti del giudizio. I seni sono situati vicino ai denti del giudizio superiori e possono essere feriti durante l’intervento. Questi problemi possono essere corretti dal medico e molto probabilmente verranno prescritti antibiotici.

I denti del giudizio inferiori sono situati vicino a un nervo che fornisce sensibilità alle labbra, alla lingua e al mento. A volte questo nervo viene ferito durante l’intervento chirurgico e queste aree possono diventare insensibili dopo l’intervento. Fortunatamente, il torpore di solito scompare poche settimane dopo, ma in rari casi può persistere. Se questa è la tua situazione, potresti aver bisogno di un intervento chirurgico per correggere completamente l’intorpidimento.

L'alveolo secco è la complicanza più comune della rimozione del dente del giudizio.

Quanto è comune il Dry Socket?

Sia che i denti del giudizio vengano rimossi attraverso una semplice estrazione o un intervento chirurgico, potresti finire con una condizione chiamata presa secca . L’alveolo secco è la complicanza più comune dopo la rimozione del dente del giudizio. La presa si riferisce al foro lasciato nell’osso dove è stato rimosso il dente. In genere, un coagulo di sangue si forma sopra il foro, proteggendo i nervi e le ossa sottostanti. Tuttavia, in caso di alveolo secco, il coagulo viene rimosso o non si forma completamente. Poiché il coagulo non è lì per proteggerli, le ossa ei nervi possono essere doloranti e la guarigione è ostacolata.

Quanto è comune la presa a secco? Uno studio ha rilevato l’alveolo secco circa il 3% delle volte dopo una semplice estrazione e circa il 15% delle volte dopo un intervento chirurgico eseguito da studenti di odontoiatria. Un altro studio ha rilevato che in generale, una cattiva salute orale era più comune nei casi di alveoli secchi, suggerendo che mantenere la bocca pulita può aiutare a prevenirlo.

Alcuni sintomi dopo la rimozione dei denti richiedono cure mediche.

Dovresti chiamare il tuo dottore?

Alcuni giorni dopo l’intervento chirurgico sono normali un po ‘di dolore e gonfiore. Ma altre complicazioni possono essere più gravi e potrebbero richiedere attenzione. Come fai a sapere se chiamare il medico, il dentista o il chirurgo? Fai attenzione a questi segni, se si sviluppano, chiama immediatamente il tuo medico:

  • La respirazione o la deglutizione sono compromesse
  • Sviluppa una febbre alta, che può essere un segno di infezione
  • Trovi pus in bocca o noti cattivi odori
  • Il tuo dolore dura più di una settimana
  • La tua bocca continua a trasudare e sanguinare dopo il secondo giorno dopo l’intervento
  • La mascella o il viso sono ancora gonfi dopo i primi giorni

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Advertising

Cavità in neonati e bambini – La verità

Quiz sui disturbi d’ansia