in

Un raffreddore o l’influenza? Come dire la differenza

Virus del raffreddore e dell'influenza, una visione microscopica.

Raffreddore contro influenza: è importante?

Il comune raffreddore e l’influenza (influenza) sono entrambi tipi di infezioni delle vie respiratorie superiori. Molte persone pensano di essere trattate allo stesso modo, ma non è così.

I sintomi dell’influenza sono generalmente molto peggiori dei comuni sintomi del raffreddore e l’influenza può portare a gravi complicazioni tra cui polmonite , infezioni batteriche e persino la morte. Sono disponibili alcuni trattamenti antivirali contro l’influenza che possono aiutarti a sentirti meglio e ridurre il tempo in cui sei malato, ma funzionano meglio se presi entro le prime 48 ore dalla malattia. Sono disponibili test speciali per determinare se hai l’influenza in modo che il tuo medico possa prescriverti il ​​trattamento giusto per te.

Advertising

Una donna che soffre dei sintomi dell'influenza.

Sintomi di raffreddore e influenza: veloce o lento?

Un modo per determinare se hai un comune raffreddore rispetto all’influenza è che i sintomi dell’influenza sono generalmente molto più gravi. L’influenza ti colpisce velocemente e duramente e colpisce tutto il tuo corpo. Sintomi come febbre, dolori muscolari, estrema stanchezza e tosse secca sono più intensi con l’influenza. I sintomi dell’influenza possono iniziare a migliorare in 2-5 giorni, ma potresti sentirti esausto per una settimana o più.

I sintomi comuni del raffreddore sono più lievi e spesso iniziano con mal di gola e includono naso che cola o chiuso. La maggior parte dei sintomi tende ad essere sopra il collo. I sintomi del raffreddore si manifestano gradualmente e di solito durano circa una settimana.

Una donna malata a letto con la febbre causata dall'influenza.

La febbre è un sintomo di raffreddore o influenza?

È meno probabile che la febbre accompagni un comune raffreddore. Se c’è la febbre, di solito è lieve. I bambini possono avere maggiori probabilità di avere la febbre come sintomo comune del raffreddore.

D’altra parte, con l’influenza, la maggior parte delle persone sperimenterà una febbre di 100-102 gradi o più, specialmente nei bambini. Tuttavia, non tutti svilupperanno la febbre come sintomo influenzale.

Una donna affaticata che soffre dei sintomi di un raffreddore o influenza.

La fatica di lunga durata è un sintomo di raffreddore o influenza?

Quando hai il raffreddore, potresti sentirti stanco e dolorante, ma i sintomi sono generalmente lievi e si risolveranno entro pochi giorni.

Quanto dura l’affaticamento influenzale?

Con l’influenza, sintomi come dolori muscolari, stanchezza e debolezza sono più gravi e possono durare fino a una o due settimane. Gli anziani e le persone con malattie croniche possono avere sintomi di stanchezza che persistono anche più a lungo.

Un uomo con un mal di testa che soffre di sintomi di raffreddore e influenza.

Il mal di testa è un sintomo di raffreddore o influenza?

Il mal di testa può essere un sintomo sia del raffreddore che dell’influenza. Tuttavia, i mal di testa si verificano solo occasionalmente come sintomi del raffreddore, ma sono un sintomo comune dell’influenza. E come la maggior parte dei sintomi, il mal di testa che accompagna l’influenza tende ad essere più grave.

Una giovane donna soffre di tosse, sintomo di raffreddore e influenza.

La tosse è un sintomo di raffreddore o influenza?

Sia il comune raffreddore che l’influenza sono tipi di infezioni delle vie respiratorie superiori ed entrambi causano tosse. Con il comune raffreddore, il sintomo della tosse può essere produttivo all’inizio, ma poi si secca e si attacca. La tosse è un sintomo comune dell’influenza. Una tosse con l’influenza tende ad essere secca e può essere grave.

Una complicazione dell’influenza è la polmonite, che può far ammalare le persone, a volte richiedendo il ricovero in ospedale. Se la tua tosse non va via, tosse con muco giallo-verde o sanguinante (catarro), sviluppi una febbre oltre i 102 gradi con brividi, hai mancanza di respiro o difficoltà a respirare, chiama il medico.

Gli anziani, i bambini piccoli, le persone con malattie croniche, le persone con un sistema immunitario compromesso e le donne incinte sono a più alto rischio di complicanze influenzali.

Una donna soffre di mal d'orecchi, sintomo di raffreddore e influenza.

Il mal d’orecchi è un sintomo di raffreddore o influenza?

Un altro sintomo che può verificarsi sia nel raffreddore che nell’influenza è il mal d’orecchi. Entrambe le malattie possono causare infiammazione del timpano e della tromba di Eustachio che collega la gola e l’orecchio medio. Il dolore può essere sordo, acuto o bruciante, ma se il mal d’orecchi è correlato al raffreddore o all’influenza, scomparirà da solo.

In alcuni casi, si verificherà un’infezione secondaria nell’orecchio. Può sembrare simile al dolore quando hai avuto il raffreddore o l’influenza, ma spesso questo dolore si manifesta più improvvisamente ed è molto più acuto e intenso. Rivolgiti al medico se il mal d’orecchi supera la tua malattia per ottenere un trattamento per un’infezione all’orecchio .

Una donna che soffre di mal di gola, sintomo di raffreddore e influenza.

Il mal di gola è un sintomo di raffreddore o influenza?

Uno dei primi segni di raffreddore è il mal di gola. Questo di solito dura un paio di giorni e poi progredisce in un naso che cola e chiuso. Potresti anche avere mal di gola se hai l’influenza, ma se hai l’influenza avrai altri sintomi che si manifestano contemporaneamente che colpiscono tutto il tuo corpo tra cui febbre, dolori muscolari e affaticamento.

Un uomo malato a letto con il naso chiuso ha il raffreddore.

Il naso chiuso è un sintomo di raffreddore o influenza?

Un naso che cola o chiuso è in genere un sintomo di un raffreddore. Se hai il naso chiuso o che cola e non ti senti come se fossi stato colpito da una tonnellata di mattoni, probabilmente hai il raffreddore. Occasionalmente le persone con l’influenza avranno anche una congestione nasale, ma sarebbe anche accompagnata da sintomi influenzali di febbre, dolori muscolari e affaticamento.

Le infezioni sinusali sono una complicanza sia del raffreddore che dell’influenza. I sintomi di un’infezione sinusale includono una sensazione di dolore, pressione o pienezza al viso, intorno agli zigomi, al ponte del naso, dietro gli occhi e sulla fronte. Rivolgiti al medico per determinare se si dispone di un’infezione sinusale e per ottenere un trattamento.

Un'infermiera che esegue un test con tampone antinfluenzale su una giovane donna.

Test con tampone per il virus dell’influenza

L’unico modo sicuro per sapere se hai l’influenza è attraverso un test effettuato presso lo studio del medico entro i primi due giorni dalla comparsa dei sintomi. I test diagnostici rapidi dell’influenza possono fornire risultati in circa 30 minuti. Se hai l’influenza, il tuo medico può prescriverti farmaci antivirali per alleviare i sintomi e ridurre la durata della tua malattia.

Un uomo che legge la scatola di farmaci anti-virali per l'influenza.

Devo prendere antibiotici per il raffreddore o l’influenza?

Poiché sia ​​il raffreddore che l’influenza sono causati da virus , gli antibiotici sono inutili per fermarli. In alcuni casi, tuttavia, un medico può prescrivere farmaci antivirali per l’influenza. Se il tuo medico ti diagnostica l’influenza e decide che i farmaci antivirali ti aiuteranno, devi iniziare a prendere i farmaci entro 48 ore dalla comparsa dei sintomi. Iniziarli in un secondo momento può comunque essere utile, specialmente nelle persone che hanno un alto rischio di sviluppare complicazioni influenzali. Prendi tutti i farmaci come indicato.

Medicina da banco per raffreddore e influenza.

Il miglior farmaco da banco per il raffreddore o l’influenza

Sono disponibili molti farmaci da banco (OTC) per alleviare i sintomi sia del raffreddore che dell’influenza.

Efficace medicina OTC per raffreddore e influenza

  • Decongestionanti
  • Soppressori della tosse
  • Antistaminici
  • Antidolorifici (inclusi acetaminofene [Tylenol], ibuprofene [Advil, Motrin] o naprossene [Aleve])

Prima di assumere qualsiasi farmaco da banco, leggere gli ingredienti poiché molti sono prodotti combinati e possono contenere gli stessi ingredienti.

Ai bambini sotto i 18 anni non dovrebbe essere somministrata l’aspirina; è stato collegato alla sindrome di Reye, una malattia rara ma grave che colpisce il cervello e il fegato.

Una bambina che si lava le mani per fermare il raffreddore e il virus dell'influenza.

Non ammalarti durante la stagione influenzale, lavati le mani

Il lavaggio delle mani è uno dei modi migliori per prevenire la diffusione del raffreddore e dell’influenza. Lavarsi le mani frequentemente e accuratamente con acqua e sapone regolari e strofinare per almeno 20 secondi. Se non hai il sapone, usa un disinfettante a base di alcol che contenga almeno il 60% di alcol. Applicare almeno una piccola quantità di disinfettante e strofinare sulle mani fino a quando sono asciutte – non asciugare. Evita di toccarti occhi, naso o bocca se le mani non sono lavate.

Durante la stagione fredda e influenzale è importante lavarsi spesso le mani, soprattutto dopo aver tossito, starnutito o soffiato il naso. Non starnutire o tossire con le mani. Prendi un fazzoletto, o starnutisci o tossisci nella parte superiore della manica o del gomito, coprendo la bocca e il naso.

Un segno della farmacia pubblicizza i colpi di influenza per prevenire il virus dell'influenza.

Sottoponiti a un vaccino antinfluenzale

Sottoponiti a un vaccino antinfluenzale. È composto da versioni innocue del virus dell’influenza e aiuta il tuo corpo a riconoscere e combattere quando sei esposto alla cosa reale. Nonostante quello che potresti sentire, il vaccino antinfluenzale non ti dà l’influenza.

È particolarmente importante che i bambini di età superiore ai 6 mesi, le donne incinte, gli adulti di età superiore ai 50 anni e le persone con malattie croniche a lungo termine o con un sistema immunitario debole ricevano un vaccino antinfluenzale.

I bambini sani di età pari o superiore a 2 anni e gli adulti sani sotto i 50 anni che non sono in gravidanza possono optare per il vaccino a nebbia nasale.

Una famiglia che indossa maschere per proteggersi dall'influenza suina.

Influenza suina (H1N1): ancora una minaccia?

L’influenza suina è un tipo di malattia respiratoria dei suini causata dal virus dell’influenza A. Generalmente non colpisce gli esseri umani, tranne in rari casi come la recente pandemia di influenza suina (epidemia mondiale). La pandemia di influenza suina si è conclusa nel 2010, sebbene i vaccini attuali proteggano ancora dall’influenza suina e dall’influenza stagionale.

I sintomi dell’influenza suina sono simili ai sintomi dell’influenza stagionale e includono tosse, mal di gola, febbre e dolori muscolari. Anche nausea, vomito e diarrea sono sintomi dell’influenza suina.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Advertising

I 13 luoghi più germogli che devi conoscere

Norovirus: sintomi, trattamento e prevenzione