in

Testamento Biologico

Il testamento biologico, Living Will per gli Inglesi, come dice la stessa parola è un testamento di vita(alcuni,infatti, preferiscono chiamarlo così), è un documento, dotato di validità legale(almeno così si spera),con il quale il testatore affida al medico indicazioni anticipate di trattamento, nel in cui in un eventuale futuro possa perdere la capacità di intendere e di volere,a causa di malattie degenerative invalidante, o a causa di un incidente grave.

Teoricamente il testamento di vita potrebbe limitarsi a contenere indicazioni,affinché,il medico massimizzi gli sforzi di salvaguardia della vita di chi lo ha sottoscritto; ma queste sarebbero indicazioni che confermare il dovere deontologico e giuridico del medico,ovvero,quello di operare sempre e comunque per la salvezza del paziente. Praticamente,però,la redazione di un testamento biologico da la possibilità a coloro che,in caso di situazioni particolarmente tragiche,come quelle sopra descritte,preferirebbero morire ,piuttosto che, continuare a vivere. Da anni,attorno,al testamento biologico c’è un acceso dibattito:Da una parte gli avvocati, che avvalorano la tesi della libertà di scelta,e considerano la vita un bene proprio;Dall’altro i medici, in conflitto tra il dovere deontologico e la validità del testamento di vita. Dall’altro il movimento Cattolico dove si parla del testamento biologico come un vero e proprio atto suicidario.

Advertising

Il dibattito è aperto e resterà aperto fino a quando il parlamento non deciderà di mettere nero su bianco alcune norme sul testamento biologico.
Intanto qui potete trovare la documentazione e i moduli

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

Il sonno aiuta il lavoro della memoria

Donne e sudorazioni notturne