Dormire sul pavimento
in

Come dormire meglio quando sei malato

Ormai, probabilmente hai sentito (o peggio, hai avuto esperienza diretta con) che questa stagione influenzale si preannuncia come quasi tutti gli stati stanno segnalando un’attività influenzale diffusa e …

Ormai, probabilmente hai sentito (o peggio, hai avuto esperienza diretta con) che questa stagione influenzale si preannuncia particolarmente cattivo.

Quasi tutti gli stati segnalano una diffusa attività influenzale e il vaccino di quest’anno si sta dimostrando inefficace contro i ceppi più diffusi del virus.

Advertising

Inoltre, non c’è modo di curare istantaneamente i comuni disturbi invernali come l’influenza o il comune raffreddore. Ma riposandoti a sufficienza (facendo registrare dalle 7 alle 9 ore di sonno ogni notte) e bevendo molti liquidi, puoi aiutare il tuo sistema immunitario a combattere più velocemente un virus sgradevole e iniziare a sentirti come se stessi prima.

Il problema è che dormire profondamente di solito non è facile quando sei malato. Il naso chiuso e la congestione possono rendere più difficile la respirazione. Una gola irritata può significare svegliarsi frequentemente e la congestione del torace può provocare attacchi di tosse incontrollabili.

Dolori e dolori rendono anche difficile mettersi a proprio agio, anche in un letto degno di un re. E se hai a che fare con febbre e brividi, probabilmente passerai metà della notte a buttare via le coperte in un bagno di sudore, solo per rimetterle a posto 10 minuti dopo, mentre i denti iniziano a battere.

Ma anche quando le carte del raffreddore e dell’influenza sono contro di te, ci sono modi per ottenere più del resto di cui il tuo corpo ha così disperatamente bisogno. Ecco otto semplici consigli per alleviare il disagio e aiutarti a dormire meglio quando sei malato.

Mangia zuppa di pollo per cena

È venuto fuori che mamma aveva qualcosa da fare quando ti serviva una scodella di zuppa di pollo bollente nei giorni di malattia. Il vapore che esce dalla tua ciotola è perfetto per liberare i passaggi nasali, mentre il brodo ti aiuta a rimanere idratato.

Ma non è tutto. La ricerca suggerisce che la zuppa di pollo contiene effettivamente effetti anti-infiammatori che possono aiutare ad alleviare i sintomi del raffreddore e aiutarti a riprenderti più velocemente. Anche se gli esperti non possono dire con certezza come funzioni l’intera cosa, sanno che le zuppe in scatola sembrano funzionare bene come quelle fatte in casa , quindi puoi trarne i benefici anche se la mamma non è in giro per prepararti una nuova partita.

Prova un risciacquo salino per la congestione

Per lenire il naso chiuso, saltare lo spray nasale (può seccare e creare assuefazione) a favore di un semplice risciacquo salino, chela ricerca suggerisce può essere più efficace per alleviare la congestione.

Puoi sniffare acqua salata tiepida (usa sale marino naturale, poiché il sale da cucina contiene spesso agenti antiagglomeranti irritanti) direttamente dalle tue mani, ma una pentola neti è più facile e piacevole da usare: il dispositivo a forma di teiera è disponibile presso la maggior parte delle farmacie e semplifica il versamento di una soluzione salina in una narice e nell’altra.

Calma la tua tosse

L’acqua salata non solo allevia il fastidio, ma può anche offrire un sollievo temporaneo per il mal di gola.Gli esperti della Mayo Clinic consigliano gargarismi otto once di acqua tiepida mescolata con 1/2 cucchiaino di sale.

Non sopporti la salsedine? Prova il tè nero decaffeinato con un cucchiaio abbondante di miele. Il tè nero contiene teobromina, un composto le cui qualità di soppressione della tosse superano la codeina . La roba dolce, d’altra parte, aiuta a rivestire la gola e ridurre al minimo quella sensazione di graffio. Come la teobromina, la ricerca suggerisce che il miele in realtà fa un lavoro migliorealleviare la tosse notturna rispetto ai farmaci da banco.

Fai una doccia calda

Una doccia calda è più che rilassante. Il vapore dell’acqua calda è un modo naturale ed efficace per alleviare la congestione, aiutandoti a respirare più facilmente. (Se ti senti troppo debole per stare in piedi, apri la doccia, chiudi la porta del bagno e siediti nella stanza. Raccoglierai comunque i benefici.)

Per aumentare il potere di benessere della tua doccia, aggiungi qualche goccia di olio essenziale di eucalipto , che vanta proprietà antivirali e può anche aiutare a rompere il muco e alleviare i dolori articolari.

L’olio essenziale di lavanda è un altro ottimo componente aggiuntivo, poiché si ritiene che il profumo rilassante favorisca il rilassamento. Un ulteriore vantaggio: l’abbassamento della temperatura corporea dopo aver lasciato un bagno caldo o una doccia aiuta a favorire il sonno.

Considera l’idea di saltare farmaci stimolanti

Gli ingredienti attivi presenti in alcuni farmaci possono rendere più difficile addormentarsi. Le pillole per il raffreddore e alcuni medicinali per la tosse contengono la pseudoefedrina decongestionante, che può farti sentire iperattivo. E sebbene la difenidramina, presente in molti farmaci contro il raffreddore e l’allergia, renda sonnolenti alcune persone, in altre può effettivamente avere l’effetto opposto.

Se sai che gli ingredienti non rappresentano un problema per te, va bene prenderli (consulta sempre prima il tuo medico, però). Ma se non sei sicuro, potrebbe essere meglio stare alla larga per evitare il potenziale di girarsi e rigirarsi.

Per quanto riguarda i farmaci per il raffreddore e l’influenza specificamente progettati per dormire? Molti contengono alcol, che tende a rendere il tuo sonno più frammentato che riposante. Se ritieni di aver bisogno di farmaci, gli esperti consigliano di attenersi al paracetamolo , che può aiutare ad alleviare il dolore, il mal di testa e la febbre.

Crea un ambiente confortevole per il sonno

Malato o no, un ottimo riposo notturno dipende da un ambiente confortevole .

Per rendere la tua camera da letto il più confortevole possibile per il sonno, inizia bloccando qualsiasi luce che possa distrarre. Chiudi le tende o le tende il più strettamente possibile. Se altre persone nella tua famiglia sono ancora sveglie e hanno luci accese fuori dalla tua camera da letto, metti un asciugamano sulla fessura della porta per evitare che la luce del corridoio si insinui. Infine, spegni tutti i dispositivi elettronici (per le sveglie, prova a tenerli lontani da te .)

Anche la calma è importante. Se necessario, blocca i rumori fastidiosi con i tappi per le orecchie.

E poiché probabilmente stai alternando tra sensazione di troppo caldo e troppo freddo, dormi su un comodo materasso con strati di coperte, che consentono un maggiore controllo della temperatura rispetto a un singolo piumino pesante. Infine, imposta il termostato della tua camera da letto a circa 65 ° C. Sebbene possa sembrare freddo, la ricerca suggerisce che l’ aria più fresca ti aiuta a dormire meglio .

Tieni la testa alta

Anche se allevi la congestione nasale prima di colpire il sacco, probabilmente tornerà tra poche ore. Per renderlo meno probabile, tieni la testa sollevata mentre dormi, il che può aiutarti a mantenere aperti i passaggi nasali. Se due o tre cuscini impilati infastidiscono il collo, un cuscino a cuneo potrebbe essere più comodo.

Fai scorta del tuo comodino

Dopo essere riuscito ad addormentarti, l’ultima cosa che vuoi è alzarti dal letto nel cuore della notte e iniziare a rovistare in cerca di cose per alleviare i sintomi.

Invece, tieni un piccolo kit di benessere sul comodino. Un bicchiere d’acqua abbondante può alleviare gli spasmi di tosse, mentre qualche goccia di miele può aiutarti a ricoprire la gola (tienilo in una piccola ciotola con un cucchiaio). I tessuti possono aiutare con il naso che cola o chiuso.

Infine, tieni a portata di mano un libro o una rivista. Se ti svegli e hai difficoltà a riaddormentarti, qualche minuto di lettura leggera può aiutarti a ricominciare a sentirti sonnolento.

Praticare una buona igiene del sonno e conoscere alcuni trucchi per alleviare i sintomi spiacevoli di raffreddori e influenze aiuta a rendere il sonno più facile, che a sua volta ti aiuta a tornare alla normalità prima.

Cosa ti aiuta a dormire meglio quando sei malato? Qualche rimedio fai-da-te per dormire meglio quando sei sotto il tempo?

Questo articolo è a scopo informativo e non deve sostituire i consigli del medico o di un altro professionista medico.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

Un problema doloroso: l’importanza di mitigare il dolore e lo stress per dormire meglio

Dormire con le stagioni: guarda come il tempo influenza il tuo sonno