in

Come uccidere i parassiti in acqua

Il moderno trattamento delle acque comporta clorazione, filtrazione e sedimentazione, ma ci sono metodi più vecchi e più semplici per uccidere i parassiti, se si è in campeggio o lontano da una acqua sorgente. Trattamento delle acque può essere un salva-vita in condizioni pericolose.

Istruzioni:

Advertising

1. Raccogliere l’acqua da trattare dalla sorgente e metterla nel piatto. Rimuovere i detriti e altri oggetti dall’acqua. Si noti che solo perché l’acqua è pulita, non significa che sia pulita o potabile.

2. Posizionare la pentola d’acqua su una fonte di calore. Se la fonte di calore è il fuoco, essere sicuri che brucia bene e non semplicemente fumante.

3. Consentire all’acqua di riscaldarsi accuratamente. Un requisito minimo di calore per il trattamento dell’acqua è di 140° C per 10 minuti. In questo modo distruggere i batteri e parassiti in acqua a base acquosa. Lasciare l’acqua raffreddare ad una temperatura tollerabile prima di bere.

Note:

Non bollire l’acqua fangosa o acqua che contiene sostanze chimiche. Con l’ebollizione non è possibile rimuovere queste sostanze.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

Come proteggere i bambini dalla meningite

Può un alto livello di potassio causare gonfiore?