in

CRESCONO I CONSUMI DEI MEDICINALI OMEOPATICI

Le preferenze nel mondo della medicina stanno cambiando velocemente. Sembra, infatti, che l’omeopatia sia una delle scelte preferite degli italiani. Una ricerca condotta da Omeimprese ha rivelato che negli ultimi 15 anni la scelta dell’omeopatia è aumentata ben del 65%. Tradotta in termini di popolazione italiana, significa che questo metodo di cura è scelto da 9 milioni di italiani, ovvero il 15% della popolazione.

Ma cos’è l’omeopatia? si tratta di un metodo terapeutico messo a punto dal medico tedesco Samuel Hanemann alla fine del XVII secolo. Un medoto che, basandosi sul principio di similitudine del farmaco, afferma che il rimedio per una malattia sta nella sostanza che, in una persona sana, induce sintomi simili in quelli individuati in quella malata. Le sostanze omeopatiche per l’appunto, vengono somministrate al malato in quantita fortemente diluita favorendone la guarigione. Una pratica medica che, ad oggi, è ancora considerata alternativa.

Advertising

Insomma, si tratta di un settore di medicina alternativa che fonda le sue radici in secoli lontani e che, oggi, riceve sempre più attenzione da parte degli italiani, tanto che il fatturato delle industrie produttrici di medicinali allopatici è aumentato del 3%.

Tuttavia, nonostante i dati incoraggianti, quello dell’omeopatia rimane ancora un argomento molto controverso, in quanto sembrerebbe che i numerosi studi condotti non abbiano validato scientificamente l’efficacia del metodo omeopatico e i meccanismi del suo funzionamento.

Immagine tratta dalla pagina Flickr di Viburnus

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

Il matrimonio fa bene alla salute mentale e fisica dei coniugi

Michele Miglionico sostiene il “Pink Tie Ball” nella lotta ai tumori del seno