in

Internet il nuovo mercato per i farmaci illegali

Dopo il maxi sequestro di 36 mila confezioni di prodotti farmaceutici nel febbraio scorso a Milano, quella della vendita illegale di medicine online è un fenomeno preoccupante e camaleontico, capace di adattarsi alle diverse esigenze del mercato.

Nonostante gli italiani non sembrino molto avvezzi a preferire il web alle classiche farmacie sotto casa, solo il 19% di loro è consapevole che comprare un prodotto sanitario su canali non autorizzati è contro la legge, oltre che molto pericoloso.

Advertising

I farmaci contraffatti non solo non rispettano le norme di sicurezza basilari ma, venendo camuffati come integratori o prodotti naturali, spesso non contengono nemmeno nessuno dei principi attivi (sostituiti al massimo da talco o gesso) benefici o, ancor peggio, nello stesso blister e flacone possono capitare pasticche con dosaggi di sostanze tossiche molto più alti che, per poter compensare gli effetti di un vero medicinale, rischiano di diventare letali.

Acquistare farmaci che apparentemente appaiono come innocui prodotti per dimagrire, per aumentare la massa muscolare, per arrestare la calvizia o per nascondere disfunzioni erettili, può portare alla comparsa di sintomi e patologie visibili anche dopo parecchi mesi dall’assunzione del falso farmaco.

Questo mercato illegale che viaggia in rete è per lo più in mano ad associazioni criminali e a venditori senza scrupoli che eludono le normative europee ( l’UE deve ancora pianificare un sistema di controllo delle farmacie online autorizzate) anche perché oltre le singole barriere nazionali gli standard di sicurezza variano da paese a paese. I server che gestiscono gli ordini sono, ad esempio, collocati fisicamente negli Usa o in Canada ma i medicinali provengono dall’est europeo, dalla Cina o dall’India e le transazioni finanziarie vengono eseguite su canali “sicuri” di società off shore magari svizzere.

In Italia comunque, oltre all’Aifa (l’Agenzia Italiana del Farmaco), è attiva una task force di poliziotti, addetti di laboratorio, specialisti sanitari e servizi di dogana ( l’Impact Italia) che agiscono tempestivamente anche sui casi sospetti.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

Come evitare di essere una finta magra grassa persona

Le nozioni di base dell’aromaterapia