in

”Invece di accendere la sigaretta accendi il cervello”

Il primo agosto è partita la seconda fase della campagna di comunicazione sul fumo del ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali ”Invece di accendere la sigaretta accendi il cervello” che ha come obiettivo,quello di ridurre il numero dei fumatori abituali, e quello di tutelare i non fumatori sensibilizzando i fumatori sui danni provocati agli altri e prevenire l’avvicinamento dei giovanissimi al fumo.

La campagna ha lo scopo di lanciare una politica efficace di prevenzione nei confronti di uno stile di vita non salutare e che crea una forte dipendenza come il tabagismo,assieme ad una forte azione di informazione e di sensibilizzazione costante e di una strategia di comunicazione di lunga durata.La campagna che durera’ fino a settembre, sarà rivolta principalemte ai giovani e sarà pubblicizzata principalmente attraverso la radio. La campagna prevede 3 diverse versioni di uno spot radiofonico della durata di 30” che ha come testimonial,così come lo è stato nella prima fase della campagna,Renato Pozzetto

Advertising

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

RU486: LA PILLOLA ABORTIVA ARRIVA IN ITALIA

PUNTURA DI UNA MEDUSA