in

Olio d’Oliva per curare e proteggere il fegato

Olio d’olvia

Base della dieta mediterranea, le virtù dell’olio d’oliva sono molteplici e riconosciute a livello scientifico.

E oggi dobbiamo occuparci di un nuovo aspetto positivo nascosto nel sopracitato alimento, la cui nuova virtù è stata scoperta dall’università tunisina di Munastin e quella saudita di King Saud.

Advertising

Ebbene, secondo i ricercatori l’olio d’oliva sarebbe molto importante per il fegato, grazie ad un’intensa attività di stimolazione che lo renderebbe più robusto e più capace di reagire agli eventuali danni.

La scoperta è stata fatta dopo aver analizzato gli effetti dell’olio su alcuni topolini di laboratorio, precedentemente avvelenati con un erbicida.

Gli studiosi hanno notato che il gruppo di topolini avvelenati ma alimentati con l’olio d’oliva erano riusciti a ridurre, maggiormente rispetto agli altri, le lesioni al fegato causate dall’erbicida.

foto © venetoagricolura

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

Giornata Mondiale dell’acqua: evitiamo lo spreco idrico

La salute vien mangiando: perdere peso per recuperare la serenità