in

Peau claire, come bambole di porcellana

Pelle di luna, trasparente come la nebbia alle prime luci dell’alba, e un make up leggero e naturale per non rovinare un viso di porcellana.

Nelle sfilate primavera-estate delle ultime collezioni in molti stilisti, tra cui Givenchy e Gucci, hanno puntato per il candore luminoso delle pelli chiare.

Advertising

La novità è che, si può essere al passo con la moda, anche se non si ha la fortuna di avere un viso da bambola grazie a madre natura.

Le carnagioni madreperlate sono più sensibili e, quindi, più a rischio dalle aggressioni esterne che possono ispessire lo strato corneo rendendolo opaco e spento. Pronte allora a una pulizia profonda quotidiana che sia delicata per evitare arrossamenti e infiammazioni. No allo scrub, troppo aggressivo, sì invece a una maschera ossigenante a fine giornata per dare luminosità al viso.

Rivitalizzare la microcircolazione, rinforzare i tessuti cutanei, e applicare sempre una crema a schermo totale contro gli Uv. Nel make up bandito il fondotinta a cui va preferito un correttore beige chiaro

, da spalmare con le dita, aggiunto a un primer che fisserà la cipria (della stessa tonalità della propria pelle) e il velo di brush sugli zigomi. Per dare un tocco di vivacità liberate la fantasia sulle unghie, da laccare con gli smalti dai colori fluo più trendy del momento.

Per chi ha la pelle scura, olivastra, sa che il proprio fototipo deve essere “lavorato” con qualche accortezza maggiore per rendere l’incarnato roseo e luminoso, visto che lo strato cutaneo è più spesso e resistente.

Peeling a base di acido mandelico (fatto da un dermatologo specialista) o una facile esfoliazione casalinga un paio di volte alla settimana. Se lo scrub si fa alla sera, l’assenza di luce solare consente di non alterare il colorito della pelle rigenerata, mentre se si hanno problemi di oleosità dei pori l’ideale è una maschera purificante da tenere in posa 5 minuti e da risciacquare bene con un tonico astringente.

Un trucchetto del make up artist è applicare il fondotinta di una tonalità più chiara rispetto alla carnagione naturale e incipriarvi con un prodotto compatto rosato che faccia anche da effetto mat.

Per tutte è invece il consiglio di puntare sullo sguardo con eyeliner e mascara total black (e labbra effetto nude con un semplice gloss trasparente) o fare l’esatto contrario, cioè rossetto scuro e compatto e occhi con un velo di mascara (no sulle ciglia inferiori perché indurisce lo sguardo).

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

L’inquinamento è una minaccia per il feto: ansia e depressione le conseguenze

Alimenti che aumentano l’attività del metabolismo