in

Tai Chi per combattere la fibromialgia

Tai Chi

Il Tai Chi, riprendendo le parole di wikipedia, è uno stile interno delle arti marziali cinesi che, nato come tecnica di combattimento, è oggi conosciuto in occidente soprattutto come ginnastica e come tecnica di medicina preventiva.

Una pratica, quella del Tai Chi, che secondo gli studiosi del Tuft Medical Center avrebbe effetti positivi per i malati di fibromialgia, ovvero la patologia che porta a dolore muscolare diffuso e cronico associato alla rigidità del corpo oltre che a disturbi dell’umore.

Advertising

Fino ad oggi, infatti, non esiste una cura specifica alla fibromialgia, trattata dagli specialisti con cure mirate per tamponare i disturbi senza tuttavia combattere la patologia alla radice.

Tuttavia i sopracitati ricercatori avrebbero trovato proprio nel Tai Chi un modo per ridurre sia il dolore correlato alla malattia, che i disturbi dell’umore ad essa collegati.

L’esperimento ha coinvolto 66 soggetti malati e solo a metà di essi ha seguito un programma di Tai Chi.

Quello che è stato notato è che proprio il gruppo impegnato nel Tai Chi riscontrava una diminuzione del dolore di ben 27,8 punti con la conseguente diminuzione dell’assunzione delle medicine comunemente prese per ridurre i disturbi legati alla fibromialgia.

Ovviamente bisognerà aspettare ancora un po’ di tempo affinché vengano effettuate ulteriori ricerche in questo campo in modo da trasformare una semplice ipotesi scientifica in tesi nuda e cruda.

Nel frattempo i malati di fibromialgia potranno tentare questa nuova strada del Tai Chi e vedere in che modo il corpo risponde alla pratica orientale.

foto ©
downeastdiversity

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

protetto-sole

influenza-ah1n1_280xfree