in

vasopressina foglietto illustrativo: utilizzo, dosaggio e controindicazioni

Nomi dei marchi : Pitressin , Vasostrict

La vasopressina è usata per trattare il diabete insipido, che è causato dalla mancanza di un ormone ipofisario naturale nel corpo.

La vasopressina è anche usata per trattare o prevenire alcune condizioni dello stomaco dopo un intervento chirurgico o durante le radiografie addominali.

Advertising

La vasopressina viene utilizzata in contesti di emergenza per aumentare la pressione sanguigna negli adulti in stato di shock.

La vasopressina può essere utilizzata anche per scopi non elencati in questa guida ai farmaci.

usi

A cosa serve la  vasopressina  ?

  • Anafilassi
  • Diabete insipido
  • Ipotensione
  • Shock
  • Shock cardiogenico
  • Sepsi
  • Distensione addominale
  • Procedura radiologica addominale
  • Ipotensione secondaria all’emodialisi

avvertenze

Qual è l’informazione più importante che dovrei sapere sulla  vasopressina ?

Non dovresti essere trattato con questo medicinale se sei allergico alla vasopressina o al clorobutanolo.

Informi il medico se ha mai avuto:

  • problemi cardiaci o malattia coronarica (arterie ostruite);
  • nefropatia;
  • asma;
  • emicrania; o
  • epilessia o altri disturbi convulsivi.

In caso di emergenza, potresti non essere in grado di informare gli operatori sanitari delle tue condizioni di salute. Assicurati che qualsiasi medico che si prende cura di te sappia che hai ricevuto questo medicinale.

Informi il medico se sei incinta. La vasopressina può causare contrazioni premature del travaglio se riceve questo medicinale durante il secondo o terzo trimestre di gravidanza.

Non dovresti allattare entro 1,5 ore dal trattamento con vasopressina. Se usi un tiralatte durante questo periodo, butta via il latte che raccogli. Non dargli da mangiare al tuo bambino.

Effetti collaterali

Quali sono gli effetti collaterali della vasopressina ?

Ottenere assistenza medica di emergenza se si hanno segni di una reazione allergica : orticaria; respirazione difficile; gonfiore del viso, delle labbra, della lingua o della gola.

Dillo subito ai tuoi assistenti se hai:

  • intorpidimento o formicolio alle mani o ai piedi;
  • perdita di colore delle labbra o intorno alla bocca;
  • intorpidimento o formicolio alle mani o ai piedi, perdita di sensibilità in qualsiasi parte del corpo;
  • cambiamenti insoliti della pelle (piaghe, senso di oppressione, scolorimento, dolore), specialmente nella parte inferiore delle gambe o dei piedi;
  • dolore o senso di oppressione al petto, difficoltà a respirare;
  • battito cardiaco lento, polso debole, respiro lento;
  • sanguinamento insolito;
  • forte mal di stomaco, nausea e vomito;
  • poca o nessuna minzione;
  • basso livello di sodio – mal di testa, confusione, linguaggio confuso, grave debolezza, vomito, perdita di coordinazione, sensazione di instabilità; o
  • sintomi di intossicazione da acqua – mal di testa grave o martellante, grave sonnolenza, sensazione di debolezza.

Gli effetti collaterali comuni possono includere:

  • battiti cardiaci veloci o lenti;
  • basso livello di sodio;
  • Intorpidimento o formicolio;
  • martellante nella testa o nelle orecchie;
  • vertigini, sensazione di giramento;
  • pelle pallida, intorpidimento delle dita delle mani o dei piedi;
  • mal di stomaco, gas, nausea, vomito; o
  • sudorazione.

Questo non è un elenco completo di effetti collaterali e altri possono verificarsi. Chiamate il vostro medico per un consiglio medico circa gli effetti collaterali. È possibile segnalare gli effetti collaterali alla FDA al numero 1-800-FDA-1088.

Gravidanza e allattamento

Posso prendere la  vasopressina  se sono incinta o se sto allattando?

C
Non si possono escludere rischi
Basato sulle categorie di gravidanza della FDA

Informi il medico se sei incinta. La vasopressina può causare contrazioni premature del travaglio se riceve questo medicinale durante il secondo o terzo trimestre di gravidanza.

Non dovresti allattare entro 1,5 ore dal trattamento con vasopressina. Se usi un tiralatte durante questo periodo, butta via il latte che raccogli. Non dargli da mangiare al tuo bambino.

Interazioni

Quali farmaci e alimenti dovrei evitare durante l’assunzione di  vasopressina ?

Bere alcol può rendere la vasopressina meno efficace.

Linee guida e suggerimenti per il dosaggio

Come prendere la  vasopressina ?

Usa la  vasopressina  esattamente come indicato sull’etichetta o come prescritto dal medico. Non utilizzare in quantità maggiori o minori o più a lungo di quanto raccomandato.

La vasopressina viene iniettata in un muscolo o somministrata come infusione in una vena. Un operatore sanitario ti farà questa iniezione.

Per trattare il diabete insipido, la vasopressina viene talvolta somministrata nel naso mediante spray nasale o contagocce, o inserendo un batuffolo di cotone imbevuto di medicinale.

La vasopressina può causare effetti collaterali temporanei come nausea, mal di stomaco o “sbiancamento” della pelle (macchie pallide quando si preme sulla pelle).

Bere 1 o 2 bicchieri d’acqua ogni volta che si riceve un’iniezione può aiutare ad alleviare questi effetti collaterali.

Segui le istruzioni del tuo medico sulla quantità di liquidi che dovresti bere durante il trattamento con vasopressina. Potrebbe esserti detto di limitare l’assunzione di liquidi. In alcuni casi, bere troppi liquidi può essere pericoloso quanto non bere abbastanza.

La vasopressina viene solitamente somministrata secondo necessità per aiutare a controllare la sua condizione. L’intervallo di tempo tra le dosi dipenderà da come il tuo corpo risponde al farmaco.

Avrai bisogno di frequenti esami medici. Potrebbe essere necessario controllare la funzione cardiaca utilizzando un elettrocardiografo o un ECG (a volte chiamato ECG).

Quando viene utilizzato per la radiografia addominale, le iniezioni di vasopressina vengono solitamente somministrate 2 ore prima e 30 minuti prima della radiografia. Il medico potrebbe anche consigliarle di sottoporsi a un clistere prima di ricevere la prima dose di vasopressina.

Cosa devo fare se ho saltato una dose di  vasopressina ?

Poiché riceverai vasopressina in ambito medico, è improbabile che salti una dose.

Segni di overdose

Cosa succede se overdose di  vasopressina ?

Poiché questo farmaco viene somministrato da un operatore sanitario in ambiente medico, è improbabile che si verifichi un sovradosaggio. Informa i tuoi assistenti se ti senti debole o assonnato o se hai mal di testa.

Se pensi che tu o qualcun altro possa aver fatto un’overdose di:  vasopressina , chiama il tuo medico o il centro antiveleni

(800) 222-1222

Se qualcuno collassa o non respira dopo aver assunto la  vasopressina , chiama il 118

911

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

Virt-Vite Plus foglietto illustrativo: utilizzo, dosaggio e controindicazioni

Vanex-HD foglietto illustrativo: utilizzo, dosaggio e controindicazioni