in

Xeljanz foglietto illustrativo: utilizzo, dosaggio e controindicazioni

Nome generico: Tofacitinib

Tofacitinib è usato per trattare l’artrite reumatoide da moderata a grave o l’artrite psoriasica attiva negli adulti che hanno provato il metotrexato o altri farmaci senza un trattamento efficace dei sintomi. Tofacitinib viene talvolta somministrato in combinazione con metotrexato o altri medicinali contro l’artrite.

Advertising

Tofacitinib è anche usato per trattare la colite ulcerosa da moderata a grave negli adulti che non possono usare alcuni altri farmaci o dopo che altri trattamenti hanno fallito.

Tofacitinib può essere utilizzato anche per scopi non elencati in questa guida ai farmaci.

usi

A cosa serve  Xeljanz  ?

  • Artrite reumatoide
  • Colite ulcerosa
  • Malattia vascolare del collagene
  • Disturbo autoimmune
  • Sindrome di Felty
  • Polmone reumatoide
  • Artrite psoriasica

avvertenze

Qual è l’informazione più importante che dovrei sapere su  Xeljanz ?

Non dovresti usare tofacitinib se sei allergico ad esso o se hai qualsiasi tipo di infezione.

Informi il medico se ha mai avuto:

  • malattia del fegato (soprattutto epatite B o C);
  • problemi cardiaci (soprattutto se hai 50 anni o più);
  • malattia polmonare;
  • un coagulo di sangue;
  • un’infezione cronica;
  • HIV o un sistema immunitario debole;
  • un problema allo stomaco o all’intestino come la diverticolite o un’ulcera;
  • malattie renali (o se sei in dialisi);
  • diabete; o
  • se è programmato di ricevere un vaccino.

L’assunzione di tofacitinib a una dose troppo alta può aumentare il rischio di morte nelle persone con artrite reumatoide di età pari o superiore a 50 anni e con almeno 1 rischio di malattie cardiache. Ciò include ipertensione, colesterolo alto, diabete, fumo, sovrappeso o storia familiare di malattie cardiache. Parla con il tuo medico del tuo rischio specifico e prendi solo la dose raccomandata.

Informi il medico se ha mai avuto la tubercolosi o se qualcuno nella sua famiglia ha la tubercolosi. Informi anche il medico se ha viaggiato di recente. La tubercolosi e alcune infezioni fungine sono più comuni in alcune parti del mondo e potresti essere stato esposto durante il viaggio.

L’uso di tofacitinib può aumentare il rischio di sviluppare alcuni tipi di cancro, come il linfoma o il cancro della pelle. Chiedi al tuo medico informazioni su questo rischio.

Non è noto se questo medicinale possa danneggiare un feto. Informi il medico se è incinta o sta pianificando una gravidanza. Tofacitinib può influire sulla capacità di avere figli durante il trattamento e in futuro.

Se sei incinta, il tuo nome potrebbe essere elencato in un registro delle gravidanze per monitorare gli effetti di tofacitinib sul bambino.

Non allatti mentre stai usando questo medicinale e per almeno 18 ore dopo l’ultima dose (36 ore se prendi compresse a rilascio prolungato). Se usi un tiralatte durante questo periodo, non dare da mangiare al tuo bambino.

Tofacitinib non è approvato per l’uso da parte di chiunque abbia meno di 18 anni.

Effetti collaterali

Quali sono gli effetti collaterali di Xeljanz ?

Ottenere assistenza medica di emergenza se si hanno segni di una reazione allergica: orticaria; respirazione difficile; gonfiore del viso, delle labbra, della lingua o della gola.

Alcune persone che assumono alte dosi di tofacitinib hanno sviluppato coaguli di sangue gravi o fatali. Smetti di prendere tofacitinib e cerca assistenza medica di emergenza se hai:

  • mancanza di respiro improvvisa;
  • dolore durante la respirazione;
  • tosse con muco rosa o rosso;
  • dolore al petto o alla schiena;
  • pelle umida o di colore bluastro, forte sudorazione; o
  • dolore, gonfiore o arrossamento a un braccio o una gamba.

Potresti contrarre infezioni più facilmente, anche gravi o fatali. Chiama subito il tuo medico se hai segni di infezione come:

  • febbre, brividi, sudorazione, stanchezza, dolore muscolare;
  • sensazione di fiato corto;
  • piaghe della pelle con calore, arrossamento o gonfiore;
  • aumento della minzione, dolore o bruciore durante la minzione;
  • ulcere alla bocca, mal di stomaco, diarrea; o
  • segni di tubercolosi : febbre, tosse, sudorazione notturna, perdita di appetito, perdita di peso e sensazione di grande stanchezza.

Ulteriori dosi possono essere ritardate fino alla scomparsa dell’infezione.

Chiama subito il tuo medico anche se hai:

  • globuli rossi bassi (anemia) – pelle pallida, stanchezza insolita, sensazione di testa leggera o fiato corto, mani e piedi freddi;
  • segni di epatite – perdita di appetito, vomito, mal di stomaco (lato superiore destro), urine scure, feci color argilla, ittero (ingiallimento della pelle o degli occhi);
  • fuoco di Sant’Antonio : bruciore, intorpidimento, formicolio, prurito, eruzione cutanea o vesciche; o
  • segni di perforazione (un buco o una lacerazione) nello stomaco o nell’intestino – febbre, dolore allo stomaco in corso, cambiamento delle abitudini intestinali.

Gli effetti collaterali comuni possono includere:

  • eruzione cutanea, fuoco di Sant’Antonio;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • esami del sangue anormali;
  • mal di testa;
  • diarrea; o
  • sintomi del raffreddore come naso chiuso, starnuti, mal di gola.

Questo non è un elenco completo di effetti collaterali e altri possono verificarsi. Chiamate il vostro medico per un consiglio medico circa gli effetti collaterali. È possibile segnalare gli effetti collaterali alla FDA al numero 1-800-FDA-1088.

Gravidanza e allattamento

Posso prendere  Xeljanz in  caso di gravidanza o allattamento?

Non è noto se questo medicinale possa danneggiare un feto. Informi il medico se è incinta o sta pianificando una gravidanza. Tofacitinib può influire sulla capacità di avere figli durante il trattamento e in futuro.

Se sei incinta, il tuo nome potrebbe essere elencato in un registro delle gravidanze per monitorare gli effetti di tofacitinib sul bambino.

Non allatti mentre stai usando questo medicinale e per almeno 18 ore dopo l’ultima dose (36 ore se prendi compresse a rilascio prolungato). Se usi un tiralatte durante questo periodo, non dare da mangiare al tuo bambino.

Interazioni

Quali farmaci e alimenti dovrei evitare durante l’assunzione di  Xeljanz ?

Non ricevere un vaccino “vivo” durante l’utilizzo di tofacitinib, altrimenti potresti sviluppare una grave infezione. I vaccini vivi includono morbillo, parotite, rosolia (MMR), poliomielite, rotavirus, tifo, febbre gialla, varicella (varicella) e zoster (fuoco di Sant’Antonio).

Linee guida e suggerimenti per il dosaggio

Come prendere  Xeljanz ?

Usa  Xeljanz  esattamente come indicato sull’etichetta o come prescritto dal medico. Non utilizzare in quantità maggiori o minori o più a lungo di quanto raccomandato.

Prima di iniziare il trattamento, il medico può eseguire degli esami per assicurarsi di non avere un’infezione.

Segui tutte le indicazioni sull’etichetta della tua prescrizione e leggi tutte le guide ai farmaci oi fogli di istruzioni. Il medico può occasionalmente modificare la dose. Usa il medicinale esattamente come indicato.

Una dose sicura di tofacitinib non è la stessa per tutte le condizioni. Evita errori terapeutici utilizzando solo il modulo e la forza prescritti dal medico.

Puoi prendere tofacitinib con o senza cibo.

Ingoi la compressa a rilascio prolungato intera e non frantumarla, masticarla o romperla.

Se hai mai avuto l’herpes zoster (herpes zoster) o l’epatite B o C, l’uso di tofacitinib può causare l’attivazione o il peggioramento di questi virus.

Avrai bisogno di frequenti esami medici.

Conservare nel contenitore originale a temperatura ambiente lontano da umidità e calore.

Alcune compresse sono realizzate con un guscio che non viene assorbito o sciolto nel corpo. Parte di questo guscio potrebbe apparire nelle feci. Questo è normale e non renderà il medicinale meno efficace.

Cosa devo fare se ho saltato una dose di  Xeljanz ?

Prenda il medicinale il prima possibile, ma salti la dose dimenticata se è quasi l’ora della dose successiva. Non prenda due dosi contemporaneamente.

Segni di overdose

Cosa succede se overdose di  Xeljanz ?

Se pensi che tu o qualcun altro possa aver fatto un’overdose di:  Xeljanz , chiama il tuo medico o il centro antiveleni

(800) 222-1222

Se qualcuno collassa o non respira dopo aver assunto  Xeljanz , chiama i servizi di emergenza

911

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

Viactiv Soft Calcium Mastica foglietto illustrativo: utilizzo, dosaggio e controindicazioni

Vi-Stress con ferro foglietto illustrativo: utilizzo, dosaggio e controindicazioni