in

Cosa mangiare e cosa evitare per ridurre i razzi di rosacea

Il cibo è un noto fattore scatenante della rosacea. Tenere traccia della tua dieta può aiutarti a identificare quali alimenti ridurre (e quali mangiare di più) per tenere sotto controllo i sintomi.

cosa mangiare e cosa evitare per la rosacea
Cibi piccanti, alcol e alcuni frutti, comprese le fragole, possono peggiorare i sintomi della rosacea in alcune persone.

La rosacea è una condizione infiammatoria cronica della pelle che colpisce la parte centrale del viso. I sintomi variano, con alcune persone che manifestano arrossamento del viso o arrossamento (arrossamento). Altri hanno vasi sanguigni visibilmente più grandi, protuberanze rosse simili ad acne sul viso o ispessimento della pelle intorno al naso. ( 1 )

Advertising

Una volta diagnosticata questa condizione della pelle, il tuo dermatologo consiglierà un trattamento medico per ridurre i sintomi. Ma anche se vari trattamenti possono controllare i sintomi della rosacea, questa condizione cronica è in definitiva gestita al meglio evitando alcuni trigger, afferma Erum Ilyas, MD , un dermatologo certificato con sede nell’area metropolitana di Philadelphia. 

Relazionato

9 cose che scatenano la rosacea

Per saperne di più

I fattori scatenanti della rosacea variano da persona a persona, ma possono includere calore, aria fredda, esercizio fisico estremo, esposizione al sole, emozioni e stress e farmaci, fondamentalmente tutto ciò che aumenta il flusso sanguigno sulla superficie della pelle. (1) In alcune persone, alcuni alimenti possono aggravare la rosacea . ( 3 )

Per essere chiari, il cibo non “causa” la rosacea. La causa esatta di questa condizione è sconosciuta. Ma alcuni cibi e ingredienti sono noti trigger. (1)

Quali alimenti dovresti evitare quando hai la rosacea?

Cibo piccante

Sia che tu stia aggiungendo peperoncini ai tuoi piatti o ordinando cibo con un calcio in più, cibi piccanti o caldi possono essere una delle molte cause alla base dei tuoi razzi di rosacea. ( 4 )

Il pepe di cayenna, il pepe rosso, il pepe nero, il curry, la paprika e altri ingredienti piccanti possono dilatare i piccoli vasi sanguigni sotto la pelle, provocando arrossamenti. ( 5 )

Riduci queste spezie durante la cottura e sostituisci altri ingredienti , ad esempio origano, salviabasilico . Questi ingredienti possono fornire la giusta quantità di sapore, senza contribuire all’arrossamento della pelle.

Alcol

Evitare l’alcol potrebbe anche controllare i sintomi della rosacea. Secondo la National Rosacea Society, c’è un rischio maggiore di razzi con il vino rosso, sebbene i sintomi possano verificarsi anche con bourbon, gin, vodka, champagne e birra. ( 6 , 7 )

L’alcol provoca l’allargamento dei vasi sanguigni del viso, aumentando il flusso sanguigno in questa regione. (7)

Bevande calde

Alcune persone non possono iniziare la giornata senza una tazza di caffè. E in una giornata fredda, il tè caldo o la cioccolata calda possono riscaldare rapidamente il corpo.

Ma se hai a che fare con frequenti riacutizzazioni della rosacea, l’eliminazione delle bevande calde (che aumentano anche il flusso sanguigno al viso e il rossore) può migliorare l’aspetto della tua pelle. ( 8 )

Questo non significa rinunciare al caffè o al tè, ma il caffè o il tè freddo potrebbero essere un’opzione migliore.

Alimenti ad alto contenuto di istamina

I frutti non sono solo ricchi di sostanze nutritive e antiossidanti; alcuni frutti sono anche ricchi di istamina . Questo è un composto organico che innesca una risposta del sistema immunitario. L’istamina causa vasodilatazione o rilassamento dei vasi sanguigni, essenzialmente esacerbando o provocando la rosacea, spiega il dottor Ilyas. Quando i vasi sanguigni del viso si dilatano, segue il rossore. (7)

I frutti che possono scatenare questo tipo di reazione includono pomodori, ananas, fragole, papaia e prugne rosse. (3)

Tieni presente che la frutta non è l’unico tipo di cibo in grado di rilasciare istamina. Altri fattori scatenanti includono melanzane, spinaci, funghi, crostacei, legumi, alcol e cibi fermentati (formaggio stagionato). (3)

Latticini

Anche i latticini come yogurt, panna acida e formaggio sono un fattore scatenante per alcune persone. (3)

I latticini sono una buona fonte di vitamina D e calcio , ma sono anche un alimento infiammatorio. ( 9 ) A causa dell’infiammazione, potresti notare un aumento del rossore e del gonfiore del viso.

Rimuovere i latticini dalla dieta può ridurre il rossore e altri sintomi della rosacea. Più facile a dirsi che a farsi, ovviamente, ma se non riesci a eliminare completamente i latticini, prova a ridurre. Sostituisci il latte vaccino con il latte di riso, il latte di mandorle o il latte di soia. Cerca sostituti senza latticini per gelato, yogurt e formaggio.

Cioccolato

Il pensiero di rinunciare al cioccolato può mandarti in uno stato di panico. Ma il cioccolato peggiora la rosacea in alcune persone perché contiene cinnamaldeide, un composto che conferisce alla cannella il suo sapore. Può causare la dilatazione dei vasi sanguigni, con conseguente arrossamento della pelle. ( 10 , 11 )

Strategie per identificare i trigger della rosacea

Identificare gli alimenti che scatenano la rosacea può essere complicato. Ilyas consiglia di utilizzare un calendario “mensile a colpo d’occhio” e tenere traccia di ciò che si mangia, nonché dei giorni peggiori per i razzi della rosacea.

“Molti dei miei pazienti notano razzi all’inizio della settimana, a volte innescati dal vino rosso con una cena del fine settimana”, dice Ilyas.

“Se la tua rosacea divampa all’inizio della settimana ma si assesta durante la settimana, concentrati sulle tue abitudini del fine settimana. Ma se la settimana inizia alla grande e la tua pelle perde il controllo durante la settimana, dai un’occhiata alle tue abitudini quotidiane nei giorni feriali “.

Mentre rivedi il tuo diario alimentare, potresti scoprire che diversi cibi portano a razzi o potresti concludere che il cibo non influisce sulla tua condizione.

Quali alimenti possono aiutare quando si ha la rosacea?

Allo stesso modo in cui alcuni alimenti possono innescare una risposta infiammatoria e alimentare la rosacea, altri alimenti possono aiutare il tuo corpo a combattere l’infiammazione e ridurre i sintomi della rosacea.

“Non passa giorno in cui non mi viene chiesto quale ruolo giocano i cibi infiammatori in varie condizioni della pelle”, dice Ilyas. “Alcuni studi hanno collegato una maggiore prevalenza di disturbi gastrointestinali e proliferazione batterica nel nostro intestino alla rosacea in fiamme. In questo senso, una dieta ricca di fibre [una dieta prebiotica ] può effettivamente aiutare a ridurre i razzi e ridurre l’infiammazione “.

Secondo Ilyas, le fibre prebiotiche includono cipolle, aglio crudo, banane, indivia, asparagi e cereali integrali. (10)

Gli alimenti ricchi di acidi grassi omega-3 possono anche abbassare le proteine ​​infiammatorie nel corpo e migliorare i sintomi della rosacea agli occhi. ( 12 )

In uno studio del 2016 pubblicato su Current Eye Research , a 130 persone con rosacea oculare sono stati somministrati acidi grassi omega-3 dietetici per un periodo di sei mesi. I sintomi includevano una sensazione grintosa, prurito, bruciore e arrossamento degli occhi. Alla fine dei sei mesi, i partecipanti hanno riportato un significativo miglioramento dei sintomi oculari. ( 13 )

Oltre agli integratori, altre fonti di omega-3 includono salmone selvatico, tonno, sardine, sgombri, noci, semi di chia e semi di lino. ( 14 )

Parole finali su un piano dietetico per la rosacea

Identificare i fattori scatenanti della rosacea richiede tempo, ma annotare tutto ciò che mangi e bevi e poi annota i tuoi sintomi può aiutarti a individuare i cibi problematici.

Se ritieni che il cibo sia il colpevole, una dieta di eliminazione può confermarlo. Smetti di mangiare un determinato cibo per un certo periodo di tempo per vedere se i sintomi migliorano, quindi reintroduci questo cibo nella tua dieta per vedere se i sintomi si ripresentano.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

I migliori alimenti per la tua pelle

Gestire efficacemente la psoriasi