in

Frutti acidi o agrumati e semi-acidi

I frutti acidi, chiamati anche agrumi, come arancia, ananas o fragola sono ricchi di vitamina C, fibre e principalmente potassio. Il suo alto contenuto di vitamina C è essenziale per evitare malattie come lo scorbuto, che si manifesta quando manca questa vitamina.

Gli agrumi non sono acidi come il succo gastrico, tuttavia possono aumentare l’acidità nello stomaco, quindi non dovrebbero essere consumati in caso di gastrite, ulcera gastrica o reflusso gastroesofageo, poiché possono aggravare il disagio. Vedere quali sono i  cibi ricchi di vitamina C .

Elenco degli agrumi

Gli agrumi sono quelli ricchi di acido citrico, responsabile del gusto medio amaro e piccante di questi frutti, che possono essere suddivisi in due gruppi:

Advertising
  • Frutti acidi o agrumi:

Ananas, acerola, prugna, mora, cedro, copoazú, lampone, ribes, jaboticaba, arancia, lime, limone, mela cotogna, fragole, nespola, pesca, melograno, tamarindo, mandarino, albero di pomodoro e uva.

  • Frutti semi-acidi:

Cachi, mela verde, frutto della passione, guava, pera, carambola e uva passa.

I frutti semi-acidi hanno una minore quantità di acido citrico nella loro composizione e sono meglio tollerati in caso di problemi di stomaco come gastrite o reflusso. Tutti gli altri frutti possono essere consumati normalmente in caso di gastrite.

Agrumi in gastrite e reflusso

Gli agrumi dovrebbero essere evitati in caso di ulcere e attacchi di gastrite, poiché l’acido può causare un aumento del dolore quando lo stomaco è già infiammato. Lo stesso vale nei casi di reflusso in cui sono presenti ferite o infiammazioni a livello dell’esofago e della gola, poiché il dolore compare quando l’acido citrico viene a contatto con la ferita.

Tuttavia, quando lo stomaco non è infiammato o quando non ci sono lesioni lungo la gola, gli agrumi possono essere consumati senza problemi, poiché l’acido che contengono aiuta a prevenire problemi intestinali come cancro o gastrite. Guarda come dovrebbe essere la  dieta per gastrite e ulcera .

Agrumi in gravidanza

Gli agrumi in gravidanza possono aiutare a ridurre le vertigini poiché l’acido contenuto nei frutti stimola la formazione di acidi digestivi, favorendo lo svuotamento gastrico. Oltre a questo, questi frutti hanno anche una buona concentrazione di acido folico e vitamine del complesso B essenziali per la formazione del tubo neurale e dei tessuti del bambino.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

Terapie geniche: cosa sono e come funzionano

Cosa mangiare quando si ha la diarrea per migliorare l’intestino