in

Gestione del dolore dell’artrite reumatoide

L’artrite reumatoide è una condizione infiammatoria cronica delle articolazioni.

La malattia, che colpisce fino a 1,3 milioni di americani, secondo una ricerca pubblicata nel settembre 2017 sulla rivista Rheumatology International, colpisce più spesso le articolazioni delle mani, polsi e ginocchia. (1)

Sintomi di artrite reumatoide, in particolare il dolore articolare, può interferire con le attività quotidiane, in ultima analisi diminuendo la qualità della vita. Ci sono numerose opzioni per aiutare a ottenere Ra-dolore correlato sotto controllo.

Advertising

Farmaci e integratori per il dolore dell’artrite reumatoide

Il farmaco è il trattamento standard per l’AR. Molto spesso, i medici prescrivonoReumatica farmaci, o DMARD, dopo aver diagnosticato una persona con RA.

Questi farmaci, comprese le versioni più recenti chiamate DMARD biologici, rallentano la progressione della malattia e ridurre l’infiammazione e sintomi. Ma non sono utilizzati per gestione del dolore.

Per il dolore articolare, i medici raccomandano invece farmaci antinfiammatori non steroidei (Fans), come ad esempio Aleve (sodio naproxen) e prescrizione Diflunisale (dolobid)E CorticosteroidiCome Prednisone E Prednisolone. Questi farmaci, in particolare i corticosteroidi, possono migliorare rapidamente il dolore articolare e altri sintomi di RA. (2) L’assunzione di FANS può comportare rischi legati alla salute del cuore, del rene e dell’IG. Chiedete al vostro medico se ha senso per voi di iniziare da banco o NSAID di prescrizione Prima.

La ricerca suggerisce che alcuni integratori possono essere utili per il dolore articolare relativo all’AR.

Gli acidi grassi Omega-6, in particolare l’acido gamma-linolenico (GLA), trovato in olio di primula sera, olio di semi di borragine, o olio di semi di corrente nera, è “probabilmente” efficace nel migliorare il dolore RA, secondo una recensione pubblicata nel Cochrane Journal of Systematic Reviews. (3)

L’olio di pesce, che contiene alti livelli di acidi grassi omega-3,può anche alleviare i sintomi dell’artrite reumatoide. Una ricerca pubblicata sul Journal of Nutrition ha scoperto che gli acidi grassi omega-3 possono aiutare a ridurre il gonfiore articolare e il dolore, la rigidità mattutina e la necessità di farmaci antinfiammatori nelle persone con RA (4).

Un altro studio, pubblicato nel gennaio 2017 la rivista Nutrients, ha trovato che gli integratori di olio marino possono aiutare a ridurre il dolore nei pazienti con RA. (18)

RELATED: 13 erbe e spezie per l’artrite reumatoide Sollievo dei sintomi

Ma questi integratori dovrebbero essere presi con cautela. Sia GLA che olio di pesce possono aumentare il rischio di sanguinamento, soprattutto se si sta assumendo diluente del sangue. (19,20)

Si noti che ci sono numerosi integratori che le persone con RA dovrebbero evitare. Thunder god vine (Triperygium wilfordii Hook F), alte dosi di vitamina B6, e St. John’s wort, per esempio, tutti hanno effetti collaterali. (5)

Assicurarsi di parlare con il medico prima di prendere eventuali integratori.

Marijuana medica per il dolore articolare RA

Mentre la marijuana è spesso prescritta per il dolore cronico, la ricerca suggerisce che la cannabis ha un profilo di rischio-beneficio peggiore di tutti gli altri farmaci antidolorifici,salvo per gli oppioidi . Vale a dire, anche se generalmente riduce il dolore, effetti collaterali mentali e cardiaci della cannabis rendono alcuni reumatologi apprensione per prescriverlo per condizioni reumatiche.

Ma i benefici e i rischi della marijuana medica per l’AR variano a seconda della modalità di trasmissione.

Ad esempio, l’olio CBD topico può fornire sollievo immediato dal dolore per alcune ore, ma la necessità di riapplicare può rendere il trattamento costoso. Commestibili, d’altra parte, può fornire effetti medicinali per fino a 8 ore (che è buono per il dolore che è coerente e grave), ma i dosaggi sono incoerenti e gli effetti possono variare tra gli usi.

RELATED: Dovresti prendere il CBD per il dolore da artrite? Una nuova guida mira a aiutarti a decidere.

I reumatologi scoraggiano i pazienti affetti da RA dal fumare marijuana perché il fumo comporta rischi per molte malattie, in particolare malattie cardiache e polmonari. In generale, non si dovrebbe mai fumare nulla – le tossine possono danneggiare i polmoni e causare danni permanenti.

Trattamenti termico e freddo per alleviare il dolore RA

Due delle misure più semplici per alleviare il dolore RA sono i trattamenti termico e freddo.

Trattamenti termico, come pastiglie di riscaldamento, vasche idromassaggio, e cera di paraffina calda, migliorare la circolazione per lenire articolazioni rigide e muscoli stanchi, rendendo l’attività fisica più facile e meno dolorosa.

D’altra parte, trattamenti freddi, come impami di ghiaccio e bagni di ghiaccio, circolazione lenta e terminazioni nervose intorpinate per ridurre il dolore acuto. (6)

Alcuni piccoli studi suggeriscono la crioterapia di tutto il corpo (WBC), in cui il corpo è temporaneamente esposto a temperature inferiori a meno 200 gradi F (meno 129 gradi C), può essere utile per l’AR riducendo il dolore e l’attività delle malattie articolari. (7)

Cosa c’è di più, una recensione pubblicata nel mese di ottobre 2016 nel Journal of Thermal Biology, che ha studiato piccoli studi che non erano specifici per i pazienti affetti da RA, ha trovato che WBC sembra diminuire l’infiammazione e rigidità e migliorare il sonno. Ma questa revisione è stata ostacolata anche dalla mancanza di ricerca disponibile e dalla standardizzazione tra gli studi. (8)

È importante sottolineare che, la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti non ha approvato o eliminato alcun dispositivo WBC per il trattamento del dolore cronico o varie condizioni, tra cui RA. (9)

Tutto quello che c’è da sapere sugli inibitori JAK per RA
Ottenere i fatti circa la nuova classe di med RA approvati dalla FDA.

Guida per i consumatori
Esercizio per la gestione del dolore RA
Il dolore e la rigidità di RA spesso provoca le persone con la malattia a diventare meno attivo. Infatti, 71 per cento delle persone con RA non esercitare regolarmente, secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Sports Medicine. (10) Ma la scarsa forma fisica peggiora solo i sintomi.

Un piano di esercizio progettato da un terapeuta fisico o occupazionale esperto può aiutare ad alleviare i sintomi di RA, compreso il dolore, e aumentare la qualità della vita. Può anche aiutare a mantenere un peso adeguato, togliendo ulteriore pressione dalle articolazioni. (10)

Il regime di esercizio per RA dovrebbe includere una combinazione di esercizi aerobici a basso impatto, esercizi di flessibilità, esercizi di rafforzamento, ed esercizi di consapevolezza del corpo, secondo l’American College of Rheumatology. (11)

Allenamento ad intervalli ad alta intensità, lavoro a barre (un tipo di esercizio di riscaldamento spesso utilizzato per il balletto), e la filatura possono anche essere esercizi benefici per le persone con RA.

Inoltre, Pilates, una tecnica di fitness fisico a basso impatto, può rafforzare i muscoli addominali, togliendo pressione alle articolazioni dolorose e migliorando la flessibilità e la mobilità nelle persone con RA. Pilates può anche rafforzare i muscoli intorno alle articolazioni, possibilmente riducendo il dolore.

E ‘anche importante prestare particolare attenzione agli esercizi di mano e piede. Una ricerca pubblicata sulla rivista British Medical Bulletin ha scoperto che gli esercizi di resistenza che coinvolgono le mani miglioravano il dolore alla mano, così come la funzione della mano, la forza di presa e la gamma di movimento nelle persone con RA. (12)

Stimolazione del nervo vago per il dolore RA
La stimolazione del nervo vago è un trattamento in cui un dispositivo elettronico impiantato fornisce impulsi elettrici al nervo vago (un nervo cranico).

Uno studio proof-of-concept pubblicato nel luglio 2016 sulla rivista PNAS ha scoperto che la stimolazione del nervo vago ha ridotto i marcatori di infiammazione sistemica nei pazienti con RA, così come i segni e i sintomi di RA, compreso il dolore. (21) Uno studio pilota di follow-up, controllato con placebo, presentato al Congresso europeo annuale di reumatologia nel giugno 2019 ha riportato risultati simili. (22)

Questo trattamento non è pronto per l’uso clinico, tuttavia, e i pochi studi su di esso avevano un piccolo numero di partecipanti.

Terapie alternative e complementari per il dolore dell’artrite reumatoide
Le persone hanno proposto numerose terapie alternative e complementari per aiutare con il dolore relativo all’AR e altri sintomi. Anche se molte di queste terapie hanno scarse prove scientifiche per la loro efficacia, alcuni possono essere promettenti per RA.

Queste terapie potenzialmente utili includono esercizi di sensibilizzazione del corpo come il tai chi e lo yoga, (13,14,15) che aiutano a migliorare:

Postura
Equilibrio
Proprioception (senso della posizione dell’articolazione e del corpo)
Coordinamento
Relax (11)
Ci sono poche prove che il tai chi riduce il dolore articolare relativo all’AR, ma l’esercizio sembra contribuire a migliorare l’umore, la qualità della vita e la funzione fisica. (14) Una recensione pubblicata nel novembre 2016 sulla rivista Canadian Family Physician ha scoperto che il tai chi può conferire alcuni benefici su varie comorbilità RA, tra cui depressione e ansia, malattia polmonare, fibromialgia, e mal di schiena. (15)

Per quanto riguarda lo yoga, piccoli studi hanno trovato che l’antica pratica può migliorare la salute fisica e psicologica delle persone sedentarie con RA, così come ridurre il dolore se praticato in modo coerente. (13,14) Uno studio controllato randomizzato pubblicato nel marzo 2019 sulla rivista Restorative Neurology and Neuroscience ha scoperto che lo yoga riduce la percezione del dolore, la disabilità, l’attività della malattia e la gravità della depressione nelle persone con RA. (23)

Ma più ricerca è necessaria per rivelare completamente la disponibilità di tai chi e yoga per il dolore RA. E notare che quando si tratta di RA, non tutti i tipi di yoga sono ugualmente vantaggiosi.

Mentre l’agopuntura è stata a lungo utilizzata per trattare il dolore, recensioni di letteratura hanno in gran parte dimostrato che il trattamento non è efficace per il dolore RA, anche se può contribuire ad alleviare il dolore dell’osteoartrite, che le persone con RA spesso sviluppano, secondo una ricerca pubblicata nella Cochrane Review. (16)

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Advertising

Malattia di Still, artrite giovanile e artrite reumatoide: Qual è la differenza?

Rifadin: utilizzo, dosaggio e controindicazioni