in

I vantaggi del sonno durante la diffusione del coronavirus

Mentre i funzionari sanitari degli Stati Uniti si affrettano a comprendere meglio il coronavirus (COVID-19), molti americani si chiedono come proteggersi al meglio. Oltre a lavarsi le mani con acqua calda …

Mentre i funzionari sanitari statunitensi si affrettano a comprendere meglio il coronavirus (COVID-19), molti americani si chiedono come proteggersi al meglio. Oltre a lavarsi le mani con acqua calda e sapone, evitare il contatto con chi è malato e disinfettare frequentemente le superfici comunemente toccate, uno dei modi migliori per proteggersi da questo virus è rafforzare il sistema immunitario. Dal momento che il sonno è un potenziatore immunitario naturale, ottenere un buon riposo notturno è un modo per proteggersi.

Il caporedattore e coach certificato della scienza del sonno, McKenzie Hyde osserva: “Anche se al momento non sappiamo molto sul coronavirus, sappiamo che se sei sano, è più probabile che tu combatta il virus. Se lo contraggono, un forte sistema immunitario ridurrà la gravità della malattia e ti aiuterà a recuperare rapidamente. Quando si tratta del tuo sistema immunitario, la cosa più importante che puoi fare per mantenerlo funzionante è dormire 7 ore intere ogni notte. “

Advertising

Al 10 marzo, ci sono più di 113.000 casi confermati di coronavirus e oltre 4.012 morti in tutto il mondo, con la Cina che subisce il maggior numero di perdite. Poiché il numero di casi negli Stati Uniti aumenta, dobbiamo fare il possibile per aumentare la nostra resistenza. Il sonno non è una cura per il coronavirus, ma dà al sistema immunitario la spinta di cui ha bisogno per combattere le infezioni. Mentre consideriamo il modo migliore per proteggersi dal coronavirus, è utile ricordare gli elementi costitutivi di base della salute, di cui il sonno è una componente vitale. Per capire meglio il motivo, diamo un’occhiata a come il sonno influisce sul tuo sistema immunitario.

Come funziona il tuo sistema immunitario

Probabilmente hai notato che le tue esigenze di sonno aumentano ogni volta che sei malato. Il motivo è che il sonno influisce direttamente sul tuo sistema immunitario e sulla tua capacità di combattere le infezioni. Mentre riposi, stai aiutando a rendere il tuo corpo di nuovo integro e sano. Il tuo sistema immunitario lavora per combattere i germi nocivi. Aiuta anche a combattere i cambiamenti all’interno del corpo, come la mutazione cellulare (cancro).

Con l’esposizione a virus, parassiti, batteri e funghi, il studi immunitari identifica gli invasori dannosi e tenta di neutralizzarli. Una volta che il sistema immunitario riconosce una tossina, sviluppa anticorpi progettati per combattere ogni specifico invasore. Per ogni virus che il tuo corpo combatte, il sistema immunitario mantiene l’anticorpo in modo che possa combattere di nuovo contro questo invasore. Gli anticorpi sono il motivo per cui combattiamo contro alcuni virus, come la varicella, solo una volta nella vita. Questo processo è anche il modo in cui funzionano i vaccini. I vaccini introducono un agente patogeno nel corpo per innescare una risposta immunitaria che alla fine si tradurrà nella produzione di un anticorpo. Una volta che hai un anticorpo per un patogeno specifico, lo manterrai per il resto della tua vita.

Sonno e sistema immunitario

Quando tutto funziona correttamente e il tuo corpo è in uno stato di salute generale, il sistema immunitario può scongiurare la malattia. Ma poiché il sistema immunitario si collega al sistema nervoso centrale, i cambiamenti in altre parti del corpo, come la mancanza di sonno o lo stress eccessivo, possono influire sulla funzione immunitaria. UNmancanza di sonno provoca effetti degenerativi in ​​tutto il corpo, quindi il sistema immunitario non funzionerà in modo efficiente quando si è privati ​​del sonno.

Inoltre, il sonno offre al sistema immunitario la possibilità di riprendersi e rivalutare il modo migliore per attaccare gli invasori. Senza abbastanza riposo, avrà difficoltà a sviluppare anticorpi e mantenere le difese.

SCOPRI DI PIÙ: Se il tuo materasso ti impedisce di dormire di cui hai bisogno, dai un’occhiata ai migliori materassi del 2020 .

Il sonno aumenta il tempo di risposta del sistema immunitario

Una buona notte di sonno migliora anche il tempo di risposta del sistema immunitario. Quando attraversiamo tutte e quattro le fasi del sonno , dalla fase 1 alla REM, ciascuna fase svolge funzioni specifiche importanti per una corretta salute. Una di queste funzioni è la produzione della proteinacitochina, che aiuta il sistema immunitario a rispondere ai patogeni nocivi. Le citochine aumentano la comunicazione da cellula a cellula, consentendo al sistema immunitario di dirigere gli anticorpi verso infezioni specifiche.

Se non attraversiamo tutte e quattro le fasi del sonno almeno cinque volte ogni notte (da 7 a 8 ore di sonno), la nostra produzione di citochine sarà limitata. Senza questa proteina vitale, il sistema immunitario non ha ciò di cui ha bisogno per combattere i virus.

Il sonno aumenta la produzione di cellule T.

Anche le cellule T (globuli bianchi) svolgono un ruolo fondamentale nella funzione immunitaria. Queste cellule aiutano il sistema immunitario ad attaccare e distruggere le cellule nocive. Una nuova ricerca  ora mostra che il sonno può migliorare la capacità dei tuoi linfociti T di combattere gli invasori. I partecipanti allo studio che hanno dormito da 7 a 8 ore complete hanno avuto una maggiore attivazione dei linfociti T, mentre quelli che hanno perso 2 ore di sonno hanno avuto una significativa riduzione della funzione dei linfociti T. La perdita di sonno ha rallentato il tempo di risposta delle cellule T, consentendo alle infezioni di superare le barriere difensive.

Come dormire meglio

Un sonno adeguato è fondamentale per mantenere sano il tuo sistema immunitario. Ma molti americani rimandano intenzionalmente il riposo a favore del lavoro, dei social media o dell’intrattenimento, il che alla fine danneggerà il tuo sistema immunitario. Di seguito, includiamo alcuni suggerimenti utili che renderanno più facile trovare da 7 a 8 ore complete di sonno ogni notte.

  • Evita la luce elettronica (luce blu) almeno 2 ore prima di andare a dormire. La luce degli schermi elettronici può interferire con la produzione di melatonina, rendendo difficile addormentarsi.
  • Assicurati di dormire su un materasso comodo e di sostegno . Cercare di trovare un sonno adeguato su un materasso cadente e cadente può rendere difficile trovare un riposo adeguato.

SCOPRI DI PIÙ: Hai bisogno di un cuscino comodo per farti dormire bene la notte? Dai un’occhiata al nostro Comfort Classic , progettato con Bio-Pur® ecologico per offrire un sonno più pulito e igienico.

  • Crea un orario prestabilito per andare a dormire e svegliarti. Questo programma ti aiuterà a mantenere il ritmo circadiano naturale del tuo corpo.
  • Evita la caffeina almeno 6-7 ore prima di andare a letto. Questo stimolante può mantenere attivo il cervello e prevenire il sonno.
  • Destress prima di andare a letto con un bagno o una doccia rilassante, un diario o esercizi di respirazione. L’ormone cortisolo (ormone dello stress), può prevenire il rilassamento e rendere difficile addormentarsi.
  • Mantieni la tua camera da letto fresca e confortevole, tra i 60 ei 67 gradi.
  • Riordina e rimuovi qualsiasi fattore scatenante di stress dal tuo spazio di sonno.
  • Mantieni la tua camera da letto buia usando tende oscuranti, persiane o maschere per gli occhi.

Raccomandazioni del CDC per la protezione contro il Coronavirus

Oltre a rafforzare il tuo sistema immunitario con il sonno, ilCentro per la prevenzione e il controllo delle malattie raccomanda le seguenti precauzioni per scongiurare il coronavirus.

  • Lavati spesso le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi o usa un disinfettante per le mani con almeno il 60% di alcol isopropilico.
  • Evita di toccarti gli occhi, la bocca o il naso.
  • Evita il contatto con persone malate o che mostrano i sintomi del virus.
  • Metti le distanze tra te e gli altri se il virus è presente nella tua comunità.
  • Resta a casa se sei malato o hai i sintomi del coronavirus.
  • Usa un fazzoletto per coprirti il ​​naso e la bocca se hai bisogno di tossire o starnutire, getta immediatamente i fazzoletti usati e lavati le mani.
  • Indossa una maschera se sei malato o se ti prendi cura di qualcuno che è malato.
  • Pulisci e disinfetta quotidianamente le superfici toccate di frequente, come tavoli, maniglie, interruttori della luce, piani di lavoro, scrivanie, telefoni, maniglie, tastiere, servizi igienici, rubinetti e lavandini.

Domande frequenti

Il panico per il coronavirus ha fatto circolare disinformazione. Per aiutarti a comprendere meglio i fatti, includiamo di seguito le risposte ad alcune delle tue domande più urgenti.

Il freddo può uccidere il Coronavirus?

Non ci sono prove che suggeriscano che il freddo possa uccidere il coronavirus o qualsiasi altra malattia. SecondoCHI, la temperatura corporea interna di un individuo sano rimarrà tra 97 e 99 gradi Fahrenheit indipendentemente dalla temperatura esterna.

Puoi prendere il Coronavirus attraverso il cibo?

attualeprova suggerisce che il coronavirus si diffonda da persona a persona attraverso le goccioline respiratorie. Non ci sono prove che suggeriscano che la trasmissione possa avvenire attraverso il cibo.

Il Coronavirus colpisce solo gli anziani?

Chiunque può contrarre il coronavirus, ma il CDC osserva che gli over 60 e quelli con problemi di salute sottostanti hanno un rischio maggiore di ammalarsi gravemente. Pertanto, questi individui dovrebbero evitare grandi folle.

Il Coronavirus può essere trasmesso attraverso beni fabbricati in Cina o in altri paesi interessati?

Il coronavirus può rimanere su una superficie per alcune ore o fino a diversi giorni. Tuttavia, è improbabile che il virus possa persistere su una superficie che è stata spostata o esposta a condizioni e temperature diverse.

Dovrei indossare una maschera facciale anche se non sono malato?

Il CDC non consiglia alle persone sane di indossare una maschera facciale. Tuttavia, coloro che sono infetti, mostrano sintomi di infezione o si prendono cura di qualcuno che è infetto dovrebbero indossare una maschera facciale.

Gli animali domestici possono diffondere il Coronavirus?

Non ci sono prove che suggeriscano che animali domestici, come cani o gatti, possano essere infettati dal coronavirus. Tuttavia, è meglio evitare il contatto ravvicinato con gli animali se ti ammali. Dovresti anche assicurarti di lavarti le mani con acqua e sapone dopo il contatto con animali domestici.

Gli antibiotici possono prevenire o curare il coronavirus?

Poiché il coronavirus non è un batterio, gli antibiotici non sono un mezzo di trattamento efficace. Tuttavia, l’OMS rileva che alcuni pazienti ricoverati per il coronavirus possono ricevere antibiotici poiché è possibile la coinfezione.

La crescente preoccupazione per il coronavirus è comprensibile. Fortunatamente, i funzionari sanitari stanno lavorando duramente per fornire più risposte e rallentare la diffusione del virus. Mentre ti prepari a proteggere te stesso e la tua famiglia, ricorda che dormire è una delle cose migliori che puoi fare per rafforzare il tuo sistema immunitario e il tuo braccio contro le infezioni.

Questo articolo è a scopo informativo e non deve sostituire i consigli del medico o di un altro professionista medico.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

Come la luce blu può disturbare il tuo sonno

Dormire meglio con l'asma

Come una banana prima di andare a letto può aiutarti a dormire meglio