in

La lotta ai tumori si fa anche con le Spugne Marine

Spugna Marina

Il mare è un universo nascosto ma pieno di sorprese, una volta che queste vengono a galla.

Perché è recente la scoperta che riguarda il mondo delle spugne marine, dalle quali è possibile estrarre una sostanza capace di contrastare l’avanzata del cancro e di ridurre le attività negative provenienti dalla patologia.

Advertising

A dirlo è una ricerca condotta dalla dottoressa Kristina Vuori del Sanford-Burnham Medical Research Institute, poi pubblicata sulla rivista ACS Chemical Biology.

In particolare tale studio presenta lo Sceptrin, questo il nome della sostanza, la cui azione sarebbe immensamente benefica per molti tipi di cancro: da quello al seno, passando per quello dell’utero e dei polmoni.

Molto importante inoltre, è il fatto che lo Sceptrin non avrebbe effetti collaterali negativi e non risulterebbe affatto tossico per l’organismo umano.

C’è da dire, inoltre, che tale sostanza, anche se riprodotta in laboratorio, presenti gli stessi benefici di quella ‘al naturale’.

Attendiamo con ansia ulteriori test e l’eventuale sperimentazione.

foto © acquaportal

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

Olio di palma: la battaglia diventa internazionale

Olive, pregi e difetti