in

Pelle secca durante la menopausa

Molte donne hanno vampate di calore, sudorazione notturna e sbalzi d’umore che spesso accompagnano la menopausa. Alcune donne hanno anche pelle secca e prurito come conseguenza della perdita di estrogeni che va di pari passo con questa importante transizione di mezza età.Se la pelle provoca cronicamente prurito può anche essere un segno di allergie, psoriasi, problemi di tiroide o malattie del fegato, è importante consultare il proprio medico per escludere altre malattie.

Cause
Dal momento che gli estrogeni stimolano le ghiandole normalmente produttori di olio, la pelle ha più opportunità di diventare secca durante la menopausa quando i livelli di estrogeni sono bassi.

Advertising

Mangiare sano
Disintossicare l’organismo mangiando molta frutta e verdura aiuta le impurità del corpo, con conseguente pelle più sana.

Acqua
Bere da otto a 10 bicchieri di acqua pura al giorno per mantenere la pelle idratata. Evitare caffeina e alcool in quanto agiscono come diuretici. Se fumate, ora sarebbe il momento giusto per smettere in quanto la nicotina limita il flusso di sangue attraverso i vasi della pelle.

Idratanti
Ci sono una serie di creme idratanti di alta qualità sul mercato che possono aiutare la pelle secca. Le migliori creme idratanti contengono vitamine A ed E o alfa-idrossiacidi. L’olio di ricino è un altro rimedio che funziona bene per alcuni. Mescolare un po’ di olio di menta piperita o di lavanda con l’olio di ricino contribuisce a ridurre l’odore sgradevole.

Prurito vaginale
Alcune donne possono avvertire prurito vaginale, che può o non può essere accompagnata da prurito. Con il declino della produzione di estrogeni,i tessuti vaginali diventano sottili e secchi. Un po’ di olio di lavanda mescolato con olio di sesamo o d’oliva può aiutare.

La terapia estrogenica
La terapia estrogenica può aiutare ad alleviare i vari sintomi della menopausa, tra cui pelle secca e prurito. Gli strogeni sono disponibile in pillola, anello, cerotto e crema vaginale e forme supposte. Consultare il proprio medico se si pensa che la terapia estrogenica potrebbe aiutare i sintomi.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

Nanna: se piange e non dorme

Ti senti triste e non sai il perché?