in

Uplizna foglietto illustrativo: utilizzo, dosaggio e controindicazioni

Nome generico: Inebilizumab

Inebilizumab è usato negli adulti con una condizione chiamata neuromielite ottica (NOO-roe-mye-LYE-tis OP-ti-ka) (NMOSD) e che sono positivi per un certo anticorpo.

Il NMOSD, chiamato anche malattia di Devic, è un disturbo del sistema nervoso centrale che si verifica quando il sistema immunitario attacca le cellule degli occhi, del midollo spinale o del cervello.

Advertising

NMOSD può causare perdita della vista, debolezza o paralisi alle braccia o alle gambe, intorpidimento o dolore, vomito o singhiozzo incontrollabili o perdita del controllo dell’intestino o della vescica.

Inebilizumab può aiutare a ridurre il rischio di avere questi sintomi o di sviluppare una disabilità permanente.

Inebilizumab può essere utilizzato anche per scopi non elencati in questa guida ai farmaci.

usi

A cosa serve  Uplizna  ?

  • Neuromielite ottica

avvertenze

Qual è l’informazione più importante che dovrei sapere su  Uplizna ?

Non dovresti essere trattato con inebilizumab se hai:

  • epatite B attiva;
  • tubercolosi attiva o non trattata; o
  • una storia di reazione pericolosa per la vita a un’iniezione di inebilizumab.

Informi il medico se pensa di avere un’infezione o se ha mai avuto:

  • epatite B (o se sei un portatore);
  • tubercolosi; o
  • se ha ricevuto di recente o ha in programma di ricevere un vaccino.

Assicurati di essere aggiornato su tutti i vaccini almeno 4 settimane prima di iniziare il trattamento con inebilizumab.

Inebilizumab può danneggiare un feto. Utilizzare un efficace controllo delle nascite per prevenire la gravidanza durante l’utilizzo di questo medicinale e per almeno 6 mesi dopo l’ultima dose.

Se usi inebilizumab durante la gravidanza, assicurati che qualsiasi medico che si prende cura del tuo nuovo bambino sappia che hai usato questo medicinale durante la gravidanza. L’esposizione a inebilizumab nell’utero potrebbe influenzare il programma di vaccinazione del bambino durante i primi mesi di vita.

Potrebbe non essere sicuro allattare al seno durante l’utilizzo di questo medicinale. Chiedi al tuo medico di qualsiasi rischio.

Effetti collaterali

Quali sono gli effetti collaterali di Uplizna ?

Ottenere assistenza medica di emergenza se si hanno segni di una reazione allergica: orticaria; respirazione difficile; gonfiore del viso, delle labbra, della lingua o della gola.

Alcuni effetti collaterali possono verificarsi durante l’iniezione. Informa il tuo caregiver se ti senti sonnolento, nausea, febbre o hai mal di testa, eruzione cutanea, dolore muscolare o difficoltà a respirare.

Inebilizumab può causare una grave infezione cerebrale che può portare a disabilità o morte. Chiama subito il tuo medico se hai problemi con la parola, il pensiero, la vista o il movimento muscolare. Questi sintomi possono iniziare gradualmente e peggiorare rapidamente.

Chiama subito il tuo medico se hai:

  • febbre, brividi, dolori muscolari;
  • naso chiuso, tosse, mal di gola;
  • dolore o bruciore durante la minzione;
  • urinare più del solito; o
  • dolore alla parte superiore destra dello stomaco, vomito, perdita di appetito, ingiallimento della pelle o degli occhi e malessere.

Le dosi possono essere ritardate o interrotte definitivamente se si verificano determinati effetti collaterali.

Gli effetti collaterali comuni possono includere:

  • minzione dolorosa; o
  • dolori articolari.

Questo non è un elenco completo di effetti collaterali e altri possono verificarsi. Chiamate il vostro medico per un consiglio medico circa gli effetti collaterali. È possibile segnalare gli effetti collaterali alla FDA al numero 1-800-FDA-1088.

Gravidanza e allattamento

Posso prendere  Uplizna  se sono incinta o se sto allattando?

Inebilizumab può danneggiare un feto. Utilizzare un efficace controllo delle nascite per prevenire la gravidanza durante l’utilizzo di questo medicinale e per almeno 6 mesi dopo l’ultima dose.

Se usi inebilizumab durante la gravidanza, assicurati che qualsiasi medico che si prende cura del tuo nuovo bambino sappia che hai usato questo medicinale durante la gravidanza. L’esposizione a inebilizumab nell’utero potrebbe influenzare il programma di vaccinazione del bambino durante i primi mesi di vita.

Potrebbe non essere sicuro allattare al seno durante l’utilizzo di questo medicinale. Chiedi al tuo medico di qualsiasi rischio.

Interazioni

Quali farmaci e alimenti dovrei evitare durante l’assunzione di  Uplizna ?

Non ricevere un vaccino “vivo” senza il consiglio del medico. Avrai bisogno di esami del sangue prima di ricevere qualsiasi vaccino vivo. I vaccini vivi includono morbillo, parotite, rosolia (MMR), rotavirus, tifo, febbre gialla, varicella (varicella), zoster (fuoco di Sant’Antonio) e influenza nasale (influenza).

Potrebbe comunque essere necessario eseguire esami del sangue prima di ricevere un vaccino vivo per un breve periodo dopo aver smesso di usare inebilizumab. Segui le istruzioni del tuo medico.

Linee guida e suggerimenti per il dosaggio

Come prendere  Uplizna ?

Usa  Uplizna  esattamente come indicato sull’etichetta o come prescritto dal medico. Non utilizzare in quantità maggiori o minori o più a lungo di quanto raccomandato.

Inebilizumab viene somministrato come infusione in vena. Un operatore sanitario ti farà questa iniezione.

Inebilizumab deve essere somministrato lentamente e il completamento dell’infusione può richiedere almeno 90 minuti.

Prima di ogni infusione, il medico eseguirà dei test per assicurarsi che non abbia la tubercolosi, l’epatite B o altre infezioni.

Le infusioni di inebilizumab vengono solitamente somministrate inizialmente a 2 settimane di distanza, quindi una volta ogni 6 mesi.

Ti verranno somministrati altri farmaci da 30 a 60 minuti prima di ogni infusione, per aiutare a prevenire gravi effetti collaterali o una reazione allergica.

Sarai tenuto sotto stretto controllo per almeno 1 ora dopo ogni infusione, per assicurarti di non avere una reazione allergica.

Se hai mai avuto l’epatite B, potrebbe attivarsi o peggiorare durante il trattamento con inebilizumab o dopo aver smesso di usarlo. Potrebbe essere necessario eseguire frequenti test di funzionalità epatica per diversi mesi.

Avrai bisogno di frequenti esami medici per controllare i livelli ematici di alcuni anticorpi chiamati immunoglobuline (proteine ​​prodotte dalle tue cellule immunitarie per aiutare il tuo corpo a combattere le infezioni).

Se i livelli di immunoglobuline si abbassano troppo o si sviluppa un’infezione, ulteriori dosi possono essere posticipate o non somministrate del tutto.

Cosa devo fare se ho saltato una dose di  Uplizna ?

Chiama il tuo medico per le istruzioni se salti un appuntamento per l’iniezione di inebilizumab.

Segni di overdose

Cosa succede se overdose su  Uplizna ?

Poiché questo medicinale viene somministrato da un operatore sanitario in ambiente medico, è improbabile che si verifichi un sovradosaggio.

Se pensi che tu o qualcun altro possa aver fatto un’overdose di:  Uplizna , chiama il tuo medico o il centro antiveleni

(800) 222-1222

Se qualcuno collassa o non respira dopo aver assunto  Uplizna , chiama il 118

911

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

Siringa preriempita Xolair foglietto illustrativo: utilizzo, dosaggio e controindicazioni

Vascepa foglietto illustrativo: utilizzo, dosaggio e controindicazioni