in

4 modi sorprendenti in cui il tuo lavoro potrebbe influire sul tuo sonno

La produttività richiede concentrazione, energia e attenzione, quindi non è un segreto che la privazione del sonno possa avere un impatto importante sul tuo lavoro. Ma hai mai considerato se il tuo lavoro …

La produttività richiede concentrazione, energia e attenzione, quindi non è un segreto che la privazione del sonno possa avere un impatto importante sul tuo lavoro. Ma hai mai considerato se il tuo lavoro potrebbe avere un impatto sul tuo sonno?

Quando c’è una sorta di crisi o sei completamente sommerso, è normale rimanere alzati più tardi o alzarsi prima per fare tutto.

Advertising

Ma non stiamo parlando solo di questo genere di cose. Invece, stiamo parlando del tuo ambiente di lavoro reale. In un recente studio che ha seguito per due anni più di 5.000 dipendenti di 63 aziende, pubblicato sulla rivista SLEEP , i ricercatori hanno scoperto che diversi fattori legati al lavoro hanno avuto un impatto significativo sul fatto che i soggetti godessero regolarmente di un buon sonno.

Ecco uno sguardo più da vicino a questi fattori e a come possono danneggiare le tue sessioni di snooze notturne.

1. Ti senti completamente sopraffatto.

Non esiste un tipo di lavoro che distrugga automaticamente il tuo sonno. Che cosa? Percepire che hai troppo da fare e non abbastanza tempo per portare a termine tutto.

Combina un elenco di attività sovraccarico con un orologio che sembra sempre esaurirsi per te, e non importa cosa fai per vivere. Ti sentirai stressato e probabilmente trascorrerai del tempo sveglio la notte preoccupandoti di tutte le cose che devi ancora finire.

2. Ti senti come se non avessi alcun controllo.

Hai voce in capitolo su come svolgi il tuo lavoro o ti senti costantemente come se fossi microgestito? Sentirsi in grado di fare le proprie scelte aumenta i sentimenti di soddisfazione per il proprio lavoro. Ma prendere costantemente decisioni per te sembra un percorso sicuro per infelicità e stress che distruggono il sonno.

3. Hai un conflitto di ruolo importante.

Forse hai firmato per un lavoro aspettandoti di fare una cosa, ma invece le tue responsabilità si sono trasformate in qualcosa di completamente diverso. O forse ti è stato affidato un compito o un progetto che è in contrasto con i tuoi valori personali. Entrambi sono tipi di conflitto di ruolo ed entrambi possono causare problemi.

Se la descrizione del tuo lavoro non corrisponde al tuo lavoro quotidiano, potresti sentirti frustrato e come se fossi sfruttato. E se ti senti obbligato a fare qualcosa che ti turba o ti mette a disagio, probabilmente passerai molto tempo a preoccuparti della migliore linea d’azione.

In ogni caso, ti sentirai frustrato, stressato e infelice. Tutti i sentimenti hanno maggiori probabilità di provocare notti insonni .

4. Il tuo capo non è di supporto.

Anche se generalmente ami il tuo lavoro, non tutti i giorni sono divertenti. E alcuni giorni sono semplicemente schifosi. Sapere che il tuo capo o supervisore ti copre le spalle ed è lì per aiutarti, puoi renderlo più facile da trattare.

Ma quando il gioco si fa duro e non senti di avere quel supporto? Può far sentire molto peggio una situazione difficile e potresti iniziare a sentirti costretto ad affrontare le cose difficili da solo. Le sensazioni spiacevoli possono provocare rigiri, giramenti e un sonno meno riposante.

Come affrontare quando il lavoro influisce sul sonno

Se ritieni di praticare una buona igiene del sonno, di non dover affrontare grossi fattori di stress nella tua vita personale e di avere ancora problemi ad addormentarti di notte, dai un’occhiata al tuo posto di lavoro. I fattori di cui sopra potrebbero essere almeno in parte da biasimare per la tua situazione di assenza di sonno in tal caso.

Forse prendi in considerazione l’idea di parlare con il tuo capo, supervisore o anche qualcuno delle risorse umane per parlare di modi per alleviare parte della pressione.

Sopraffatto dal lavoro? Chiedi a un collega o supervisore un piccolo aiuto per stabilire le priorità delle tue attività. Un percorso da seguire può aiutarti a sentirti più impegnato o a identificare aree di miglioramento o delega. Oppure, se desideri più supporto o autonomia, pensa a identificare le tue esigenze specifiche e chiederti come potrebbero essere soddisfatte.

Se non riesci a ottenere quello che stai chiedendo, sappi questo: solo parlare per esprimere le tue preoccupazioni e sfogarti potrebbe aiutarti a sentirti un po ‘meglio.

E ricorda, molte tattiche di autoaiuto per alleviare lo stress si dimostrano semplici da provare anche da solo. Come fare esercizio fisico, scrivere un diario o semplicemente dedicare un po ‘di tempo ogni giorno a rilassarsi intenzionalmente dopo il lavoro. Anche se una revisione della tua situazione lavorativa (o un rapido cambiamento) sembra improbabile, puoi fare uno sforzo consapevole per cambiare il modo in cui gestisci la situazione.

Oltre ad affrontare le preoccupazioni sul lavoro e praticare tecniche di controllo dello stress, aggiornare il tuo letto può aiutarti anche a dormire meglio. Dormire su un vecchio letto, o semplicemente su un materasso non compatibile con la posizione in cui dormi, può causare sobbalzi, giramenti e in generale uno scarso riposo. Trovare il materasso , i cuscini e la biancheria da letto più comodi per soddisfare le tue esigenze è un modo semplice per aumentare il tuo comfort e migliorare la qualità del sonno.

Questo articolo è a scopo informativo e non deve sostituire i consigli del medico o di un altro professionista medico.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

Cos’è il Forest Bathing e come può aiutarti a gestire lo stress?

6 passaggi per diventare una persona mattiniera