in

6 cibi che non dovresti mangiare dopo esserti fatto un tatuaggio

Gli alimenti che non dovrebbero essere mangiati da persone che si sono fatte tatuare sono quelli ricchi di grassi, oli raffinati, zuccheri e sale, perché, grazie a questi componenti, hanno maggiori probabilità di provocare infiammazioni alla pelle e interferire con il processo di guarigione. . Questi alimenti includono salsiccia, longaniza e prosciutto serrano, per esempio. 

In questo modo, evitare questi alimenti nella dieta è un ottimo modo per completare il trattamento nelle persone che hanno problemi di pelle o in coloro che hanno qualche tipo di infiammazione acuta, come avviene dopo essersi fatti un tatuaggio. 

Tuttavia, si deve tenere conto che, oltre al cibo, è fondamentale mantenere un’adeguata cura con il tatuaggio, come avere la pelle protetta, non graffiare ed evitare di prendere il sole, al fine di garantire una migliore guarigione e, di questa forma, un tatuaggio più bello.

Advertising

Cibi da evitare

Gli alimenti da evitare includono principalmente i seguenti:

  1. Bevande analcoliche e succhi confezionati;
  2. Cibi fritti, come patatine fritte, torte fritte, fast food e snack salati;
  3. Suino e carni lavorate, come salsiccia, prosciutto serrano, salsiccia, pancetta, mortadella, salame;
  4. Caramelle, biscotti ripieni, torte, pastelle per torte preconfezionate, cioccolatini, barrette ai cereali;
  5. Tagliatelle istantanee, brodo di manzo a cubetti, piatti pronti surgelati, gelato;
  6. Bevande alcoliche. 

Un consumo eccessivo di questi alimenti aumenta l’infiammazione e ostacola il processo di guarigione della pelle; Può anche causare altri problemi di salute, come mal di testa, colesterolo alto e diabete. Idealmente, questi alimenti non dovrebbero far parte della routine alimentare e non dovrebbero essere consumati per almeno 1 settimana dopo aver eseguito un intervento chirurgico, posizionato un piercing o eseguito un tatuaggio, per esempio. 

Cosa non mangiare dopo un tatuaggio

Le raccomandazioni dopo un tatuaggio dovrebbero essere seguite, poiché questa procedura è caratterizzata dalla realizzazione di più piccole lesioni sulla pelle e, se non si presta attenzione, potrebbe generare un processo infiammatorio molto grave. 

In questo modo, è importante evitare il consumo di cibi grassi, carne di maiale, frutti di mare, cioccolato e bevande alcoliche per almeno 1 settimana dopo aver eseguito il tatuaggio. 

Cosa mangiare per accelerare la guarigione

Per accelerare il processo di guarigione della pelle, dovresti consumare cibi ricchi di antiossidanti e composti antinfiammatori, come gli omega-3. Tra gli alimenti con le più alte proprietà antiossidanti ci sono i pomodori, i frutti rossi, gli agrumi, come l’arancia e l’acerola, e le erbe aromatiche, come l’aglio, la cipolla e lo zafferano. 

D’altra parte, i cibi antinfiammatori sono quelli ricchi di grassi buoni, come castagne, avocado, salmone, tonno, sardine, olio d’oliva, arachidi, chia, semi di lino e sesamo. Allo stesso modo, bere da 1 a 2 tazze di tè antinfiammatorio aiuta anche nella guarigione e possono essere utilizzate erbe come camomilla, zenzero e rosmarino.

Scopri di più sugli alimenti con proprietà antinfiammatorie . 

Cura del tatuaggio

Oltre a curare la dieta per garantire l’adeguato rinnovamento della pelle con il tatuaggio, è necessario anche fare altre cure, come lavare la zona con sapone antisettico per almeno 2 settimane, evitare di prendere il sole e non andare in mare o la piscina per almeno 2 mesi; in caso contrario, la regione della pelle potrebbe irritare e infiammarsi. 

Infine, dovresti trovare un luogo affidabile per eseguire il tatuaggio, che abbia i permessi appropriati e che i materiali utilizzati durante la procedura siano completamente sterilizzati, in quanto ciò è essenziale per evitare la trasmissione di malattie come epatite e HIV. 

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Advertising

Come aumentare di peso e aumentare la massa muscolare

10 Benefici della tisana al rosmarino, a cosa serve e come prepararla