in

Anche in Italia si registra la prima vittima del nuovo virus

Non bisogna lasciarsi prendere dall’allarmismo.Nonostante in Italia ci sia già stato il primo decesso,per l’influenza suina,va precisato il fatto che il virus H1N1 non è più aggressivo rispetto agli altri virus influenzali, ma semplicemente,più contagioso. I più esposti non sono gli over 65, come accade con l’influenza di stagione, ma coloro che sono già in cattive condizioni di salute.

Il paziente di napoli, per esempio, era cardiopatico, diabetico e oligofrenico.
Quindi,se la nuova influenza è molto contagiosa,più sono gli infettati, però, più sono le probabilità che colpisca soggetti deboli di salute o con malattie croniche. Non è più cattiva, basti pensare che in Italia la comune influenza ogni anno causa uno 0,2 per cento di decessi. L’Oms precisa che non è grave perché la maggior parte delle persone è guarita senza dover prendere medicine, né tanto meno andare in ospedale.

Advertising
Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

No a diete drastiche dopo il parto per imitare i vip

Il peso psicologico dell’obesità