Dormire meglio con l'asma
in

Cause e trattamenti del dolore alla schiena

Il mal di schiena è una delle condizioni mediche più comuni in America, a un certo punto si è verificato il problema. Il problema è caratterizzato da dolori sordi o acuti alla schiena, …

Il mal di schiena è una delle condizioni mediche più comuni in America, con 80 per cento delle persone riscontrando il problema a un certo punto. Il problema è caratterizzato da dolori sordi o acuti alla schiena, rigidità muscolare e incapacità di stare in piedi senza difficoltà.

Ci sono tre durate per specificare il mal di schiena:

Advertising
  • Acuto : dolore che dura da diversi giorni a 4 settimane. I sintomi acuti compaiono all’improvviso e sono gravi, tuttavia, il dolore in genere scompare quando il corpo guarisce.
  • Subacuto : dolore che dura più di 4 settimane, ma meno di 3 mesi. Questa classificazione è quando il dolore non è né cronico né acuto.
  • Cronico : dolore che dura per più di 3 mesi. Con il dolore cronico, il disagio continua nonostante una ferita guarita a causa di segnali di dolore attivi nel sistema nervoso.

In questo articolo, esaminiamo le potenziali cause e il trattamento per il mal di schiena, i fattori di rischio per il mal di schiena e gli infortuni e come prevenire il dolore futuro.

Cause di mal di schiena

Il mal di schiena può essere causato da problemi congeniti, come la scoliosi, mentre altri casi di mal di schiena si sviluppano più tardi nella vita a causa di stress fisico o malattie, come lesioni o artrite.

Ceppi o distorsioni

Gli stiramenti e le distorsioni muscolari sono lesioni ai muscoli, ai tendini o ai legamenti. La lesione può accadere improvvisamente o svilupparsi nel tempo a causa di movimenti ripetitivi. Le cause comuni di stiramenti e distorsioni muscolari includono dormire in una posizione strana, sollevare oggetti pesanti in modo improprio, lesioni sportive e incidenti stradali. Essere in cattive condizioni fisiche ti rende anche più incline a stiramenti e distorsioni.

Sebbene la lesione sia improbabile cronica, il dolore acuto nei muscoli può essere grave.

Spasmi muscolari

Gli spasmi muscolari sono contrazioni involontarie e dolorose dei muscoli, spesso dovute a lesioni alla schiena e alla colonna vertebrale. Possono essere causati dall’esercizio di molta forza o energia, come il sollevamento pesi, lo spostamento di oggetti pesanti o lo sport.

Trauma

Gli incidenti automobilistici, le cadute e altre forze contundenti sul tuo corpo sono tutti esempi di traumi fisici e portano a gonfiore o lividi alla colonna vertebrale e alla schiena. Il danno può variare da lieve a grave, anche se le lesioni lievi in ​​genere passano da sole.

Cattiva postura

Una cattiva postura è una causa comune di mal di schiena. Curvarsi sulla scrivania a scuola o al lavoro, dormire goffamente o su un materasso scadente o guidare per lunghi periodi di tempo influisce sulla postura e può affaticare la schiena.

Ernia o rottura del disco

I dischi intervertebrali sono i cuscini tra la colonna vertebrale. Quando sono compressi (noti come ernia del disco o rottura del disco) possono gonfiarsi e premere sul nervo e causare dolore alla schiena e alla parte superiore del corpo.

La malattia degenerativa del disco provoca anche la rottura dei dischi. Quando sei nato, i tuoi dischi intervertebrali sono sani e pieni di liquido. Con l’età, i dischi perdono fluido e iniziano a consumarsi. Con meno fluido, i dischi non possono funzionare correttamente e possono sviluppare lacrime, portando a ernia e dolore.

Sciatica

La sciatica è innescata da un disco sporgente o erniato che preme sul nervo sciatico, causando dolori acuti e lancinanti lungo una gamba. La condizione di solito colpisce solo un lato del corpo e, sebbene grave, può essere risolta entro diverse settimane con la cura adeguata.

Artrite

L’osteoartrite, la stenosi, l’artrite reumatoide e l’artrite nella colonna vertebrale contribuiscono tutte al mal di schiena. L’artrite può portare a stenosi spinale, compressione del canale spinale e delle radici nervose. Questo porta a crampi, debolezza e mal di schiena.

Osteoporosi

L’osteoporosi fa sì che le tue ossa diventino fragili, deboli e porose, lasciandoti vulnerabile alle fratture da compressione nella colonna vertebrale, nei fianchi e nei polsi. Si verifica più comunemente negli anziani poiché hanno meno massa ossea di quella creata dal loro corpo.

Osteomielite

L’osteomielite è un’infezione batterica o fungina dell’osso, generalmente nella colonna vertebrale, nelle gambe o nelle braccia. Sebbene la condizione sia rara, è mortale se non trattata.

Scoliosi

La scoliosi è una condizione che causa una curva innaturale alla colonna vertebrale. Di solito accade ai bambini durante la pubertà, anche se la condizione peggiora con l’età. La scoliosi può portare ad avere spalle o vita irregolari, deformità e mal di schiena.

Cancro

I tumori spinali sono una potenziale causa di mal di schiena. Molti tumori iniziano in diverse parti del corpo, inclusi seno, reni e polmoni, prima di arrivare alla colonna vertebrale; tuttavia, il cancro del midollo spinale non è raro.

Trattamento del dolore alla schiena

In base alla radice del dolore, i trattamenti domiciliari possono aiutare a problemi lievi, anche se nei casi più gravi un medico offrirà varie opzioni di trattamento, come andare in terapia fisica o prescrivere farmaci.

Terapia del caldo o del freddo

Usare impacchi di ghiaccio o cuscinetti termici è un modo semplice per alleviare il dolore e ridurre l’infiammazione. Le sedute da 15 a 20 minuti di terapia calda o fredda sulla fonte del dolore dovrebbero fare il trucco. Fai due ore di pausa tra i trattamenti. Puoi provare ad alternare trattamenti caldi e freddi o usarne solo uno a seconda di come risponde il tuo corpo.

Bretelle posteriori

I tutori per la schiena possono essere usati con parsimonia per alleviare il mal di schiena, ma solo su raccomandazione del medico. Quando si sollevano oggetti pesanti, in particolare, indossare un tutore per la schiena può allineare la colonna vertebrale, fornire ulteriore supporto e possibilmente alleviare e prevenire dolori o lesioni alla schiena.

Riposa con parsimonia

Anche se il riposo può sembrare la parte più importante per alleviare il dolore, in realtà potrebbe peggiorarlo. È meglio limitare il riposo a letto a non più di uno o due giorni.

Rimanere fisicamente attivi ti aiuta a guarire mantenendo le articolazioni ei muscoli sciolti e mobili. Tuttavia, ridurre qualsiasi attività eccessivamente aggressiva o faticosa come l’allenamento a intervalli ad alta intensità o il sollevamento pesi. Prova invece esercizi delicati come lo stretching e la camminata per alleviare la rigidità e prevenire qualsiasi perdita muscolare.

Fisioterapia

Il tuo medico potrebbe indirizzarti a vedere un fisioterapista per il trattamento. Lì, il tuo fisioterapista valuterà la tua situazione attuale prima di offrire un piano di trattamento. Ti insegneranno esercizi e allungamenti per rafforzare la schiena e ridurre il dolore. Dimostrano anche come autogestire la tua condizione per evitare che il dolore si ripresenti.

Terapia di massaggio

La massoterapia è una procedura non invasiva che aiuta a ridurre gli spasmi muscolari, i nodi e la tensione aumentando il flusso sanguigno alla schiena. I massaggiatori utilizzano una varietà di metodi diversi per alleviare al meglio il dolore, sebbene tu possa provare a massaggiarti anche a casa, mirando al dolore usando le mani o oggetti come un rullo di schiuma o una palla da massaggio.

Farmaco

Come raccomandato dal medico, farmaci antidolorifici da banco (OTC) o farmaci antinfiammatori possono aiutare ad alleviare il dolore. Sono i migliori per gestire il dolore alla schiena lieve o acuto, sebbene possano anche alleviare temporaneamente il dolore cronico. Inoltre, il medico potrebbe suggerirti di utilizzare unguenti topici da banco, come i gel anestetizzanti, per migliorare le tue condizioni.

In alcune situazioni, il medico può prescriverti rilassanti muscolari o antidepressivi, soprattutto per il dolore cronico.

Iniezioni di cortisone

Se altri trattamenti non migliorano il dolore, il medico può iniettare cortisone, un potente agente antinfiammatorio e paralizzante, nella colonna vertebrale. Tuttavia, questo sollievo dal dolore è solo temporaneo e dura da uno a due mesi.

Chirurgia

Sebbene la chirurgia sia un trattamento raro per il mal di schiena, può essere il passaggio finale per condizioni croniche e gravi, soprattutto se il tuo corpo non ha risposto ad altri trattamenti non chirurgici. Alcuni interventi chirurgici hanno lo scopo di trattare condizioni specifiche, come una fusione spinale per trattare la scoliosi.

Potenziali fattori di rischio

Sebbene il mal di schiena possa capitare a chiunque, ci sono diversi fattori che mettono le persone a maggior rischio di svilupparlo, tra cui:

  • Gravidanza : durante la gravidanza, l’utero comunemente comprime il nervo sciatico, causando la sciatica. Tuttavia, qualsiasi dolore alla schiena che si verifica durante la gravidanza in genere scompare completamente al momento del parto.
  • Livello di attività : se sei incredibilmente sedentario, il tuo corpo diventa debole, in particolare la schiena e i muscoli addominali. Alcuni individui possono essere sedentari durante la settimana solo per esercitare in modo aggressivo durante il fine settimana. Questo, tuttavia, ti mette ad alto rischio di lesioni alla schiena. È meglio mantenere un livello di attività moderato e costante per tutta la settimana.
  • Età : il dolore lombare, in particolare, diventa più comune con l’avanzare dell’età. Di solito si manifesta tra i 30 ei 50 anni, poiché i dischi intervertebrali nella schiena perdono fluido e ammortizzano meno la colonna vertebrale. Inoltre, il tuo corpo diventa generalmente più debole con l’invecchiamento e la tua schiena potrebbe non avere un sostegno sufficiente.
  • Peso : essere significativamente in sovrappeso, soprattutto nell’addome, mette a dura prova le articolazioni e la schiena, causando mal di schiena.
  • Lavoro fisico : se la tua professione richiede sollevamento, trazione o spinta di carichi pesanti, lo sforzo costante dei muscoli può causare lesioni o sforzi. Se sollevi oggetti di grandi dimensioni in modo improprio, la schiena e la colonna vertebrale sono a rischio.

Suggerimenti per prevenire il mal di schiena

Sebbene un po ‘di dolore sia potenzialmente fuori dal tuo controllo senza cure mediche, ci sono ancora modi per evitare di farti male alla schiena e alla colonna vertebrale, come avere una buona postura e mangiare bene.

Impegnati in un esercizio fisico regolare

L’esercizio fisico regolare rafforza la schiena e l’addome, prevenendo il dolore, aumentando la mobilità e alleviando i problemi esistenti che potresti avere. Avere un nucleo forte può alleviare la pressione dalla schiena e migliorare l’allineamento della colonna vertebrale. Inoltre, l’attività fisica aiuta a controllare il peso corporeo e riduce qualsiasi sforzo aggiuntivo sulla schiena.

L’adulto medio dovrebbe esercitare per 150 minuti ogni settimana. Quando ti alleni, assicurati sempre di mantenere una forma corretta e di non esercitare eccessivamente i muscoli, poiché ciò può causare lesioni o stiramenti muscolari.

Pratica una buona postura

Se trascorri molto tempo al lavoro oa scuola, avere una buona postura può alleviare e prevenire notevolmente il mal di schiena. Assicurati di stare seduto dritto, cambiare spesso posizione e, se sei stato seduto per un lungo periodo di tempo, alzati e cammina per allungare i muscoli.

Quando sei seduto, tieni i piedi ben appoggiati sul pavimento e usa una sedia di supporto. Puoi provare a posizionare un cuscino tra la parte bassa della schiena e la sedia per mantenere la curva naturale della colonna vertebrale. Inoltre, rimuovi gli effetti personali, come il telefono o il portafoglio, dalle tasche posteriori mentre sei seduto, poiché sedersi sugli oggetti esercita pressione sulla parte bassa della schiena.

In piedi, cerca di non appoggiarti su un piede. Invece, stai dritto e bilancia il peso tra entrambi i piedi.

Passa a un materasso migliore

Oltre a praticare una buona postura durante le ore di veglia, dovresti cercare un materasso che ti sostenga mentre dormi. Se hai un materasso bitorzoluto o che non sostiene, dormirai in posizioni scomode e malsane, annullando tutto il bene che fai per te stesso durante il giorno. I migliori materassi contengono materiali per alleviare la pressione e di supporto per mantenere l’allineamento e alleviare i punti dolenti.

Evita il sollevamento pesante

Se puoi, evita il più possibile di sollevare oggetti pesanti. Se devi trasportare qualcosa di pesante, tieni la schiena dritta e il core teso. Invece di sollevare con le braccia e la schiena, usa le gambe per sostenere il peso maggiore poiché è importante non curvare o torcere la schiena in alcun modo durante il sollevamento. È anche meglio che un amico ti aiuti a sollevare oggetti pesanti per distribuire meglio il peso.

Segui una dieta sana

Avere una dieta equilibrata e rimanere adeguatamente idratati può migliorare e prevenire innumerevoli condizioni di salute. Quando si cerca di migliorare il mal di schiena, aumentare l’assunzione di vitamina D, fosforo e calcio, poiché aiutano a rafforzare le ossa e prevenire condizioni come l’osteoporosi. Mangiare bene aiuta anche a controllare il peso, riducendo la pressione sulla schiena e sulla colonna vertebrale.

Domande frequenti

Come devo dormire per alleviare il mal di schiena?

Se soffri di mal di schiena, ci sono diversi modi in cui puoi dormire per alleviarlo potenzialmente. Prova a dormire sulla schiena con un cuscino sotto le ginocchia o su un fianco con un cuscino tra le ginocchia. Puoi anche provare a dormire in pendenza , con una base regolabile o un cuscino a cuneo. Assicurati sempre di utilizzare un cuscino e un materasso adeguati in modo da ricevere il supporto adeguato e mantenere la colonna vertebrale neutra.

Come faccio a sapere se il mio mal di schiena è grave?

È raro che il mal di schiena sia pericoloso per la vita. Il mal di schiena è molto spesso un problema lieve o causato da una condizione di cui probabilmente sei già a conoscenza, come l’artrite o la scoliosi. Indipendentemente da ciò, se si verifica uno dei seguenti sintomi, consultare immediatamente un medico:

  • Debolezza o intorpidimento progressivo alle gambe
  • Perdita di peso inaspettata
  • Febbre
  • Sei anziano
  • Perdita di controllo dell’intestino o della vescica
  • Peggioramento del dolore nonostante il riposo
  • Incapace di bilanciare

Bere più acqua può aiutare il mal di schiena?

Bere più acqua può migliorare il mal di schiena. I dischi tra le vertebre della colonna vertebrale sono pieni di liquido. Normalmente, si reidratano costantemente da soli. Tuttavia, se non stai bevendo abbastanza acqua o sei disidratato, questi dischi possono ridursi e portare a un’ernia del disco. Quando sei ben idratato, puoi ridurre il rischio di scivolare o ernia del disco nella colonna vertebrale.

Perché mi fa male la schiena solo quando mi sdraio?

A volte, il mal di schiena può far male solo quando ci si sdraia a causa di un cattivo materasso e cuscini o di una posizione di sonno scomoda . Trovare una nuova posizione per dormire o cambiare materasso e cuscini può essere la soluzione. Tuttavia, se la modifica della posizione e dell’ambiente in cui dormi non migliora i sintomi, questo potrebbe essere un segno di una condizione più grave.

Il mal di schiena notturno è un tipo di dolore quando i tuoi problemi non migliorano stando sdraiati. In alcuni casi, il mal di schiena può essere innescato sdraiandosi. Simile al mal di schiena generale, il trattamento varia in base alla diagnosi. Distorsioni muscolari, degenerazione del disco e scoliosi sono tutte potenziali cause di mal di schiena notturno. Parla con il tuo medico per consigli e opzioni di trattamento.

Può il mal di schiena andare via da solo?

Il mal di schiena può scomparire da solo in base a ciò che lo causa. Il dolore lieve, causato da una cattiva postura o da stiramenti muscolari, in genere scompare entro poche settimane. Il dolore cronico o il dolore causato da condizioni di salute specifiche necessitano di un trattamento professionale per alleviarlo. Lasciare problemi alla schiena cronici o dolore non trattato può portare a irritazione e danni permanenti ai nervi, quindi assicurati di parlare con il tuo medico se il tuo dolore è grave o dura più di 12 settimane.

Conclusione

Sebbene il mal di schiena sia comune, non devi soffrire in silenzio: puoi trovare sollievo. Non ignorare mai i sintomi poiché potrebbero peggiorare senza cure adeguate. Mangiare bene, rimanere fisicamente attivi e avere una buona postura può aiutare a prevenire dolori futuri. In ogni caso, parla sempre con il tuo medico per assistenza nella diagnosi e nel trattamento del dolore.

Questo articolo è a scopo informativo e non deve sostituire i consigli del medico o di un altro professionista medico.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising
GREENGUARD Gold

Dolore tra le scapole: cause e trattamenti

Regressione del sonno di 4 mesi: tutto da fare