in

Come funziona uno studio del sonno a casa?

Se ti svegli costantemente con mal di testa, bocca secca o affaticamento persistente, potresti soffrire di apnea ostruttiva del sonno (OSA) . L’apnea ostruttiva del sonno è un disturbo del sonno caratterizzato da un forte russamento e da episodi costanti (ma brevi) di respirazione ostruita. Il disturbo colpisce oltre 25 milioni di americani e li mette a rischio di ipertensione, ictus e danni al sistema nervoso centrale.

Per diagnosticare disturbi del sonno come l’OSA, i medici devono eseguire uno studio del sonno in laboratorio, chiamato anche polisonnografia. Durante la polisonnografia, il paziente trascorre la notte in un centro del sonno mentre i medici li monitorano. Tuttavia, gli studi sul sonno possono ora essere condotti a casa utilizzando un Home Sleep Test (HST).

I test del sonno a domicilio sono studi sul sonno autosomministrati utilizzati per misurare la respirazione, il flusso d’aria e la frequenza cardiaca durante il sonno. I pazienti eseguono il test da soli prima di restituire i dati al proprio medico. I pazienti che sono ad alto rischio di apnea notturna possono trovare gli HST un’alternativa conveniente e utile alla polisonnografia più intensiva.

Advertising

Il processo di test

I test del sonno domestico non sono disponibili allo sportello. Il medico deve prescriverne uno per poter ricevere l’attrezzatura e le istruzioni per eseguirlo. Gli HST sono auto-somministrati, quindi nessun medico o tecnico viene a casa tua mentre li completi.

L’HST viene fornito con istruzioni, un monitor per il polso, un misuratore di pulsazioni per il dito, un sensore del flusso d’aria da mettere sotto il naso e un sensore da attaccare al torace. Alcuni studi più recenti sul sonno domestico sono stati completati su app mobili, quindi non dovrai inviare i risultati al tuo medico per posta.

I test sono disponibili in forme leggermente diverse. Ci sono test monouso o apparecchiature riutilizzabili che ricevi dal centro del sonno, tramite ritiro o posta.

Con l’attrezzatura non usa e getta, è necessario restituirla al termine del test, tramite posta o consegna. I test monouso sono probabilmente un po ‘più igienici delle apparecchiature riutilizzabili e sono più convenienti poiché possono essere lanciati dopo il test.

Il giorno della tua prova

Prima del test a casa, discuti con il tuo medico di eventuali farmaci che stai assumendo per vedere se dovresti continuare a prenderli il giorno del test. Quando arriva il giorno del test, fai del tuo meglio per:

  • Evita i sonnellini
  • Limita la caffeina
  • Segui il tuo programma e la tua routine regolari

Prima di andare a letto, segui le istruzioni del test e collega i monitor al tuo corpo. Successivamente, dormi normalmente. Al mattino, rimuovere i monitor, smaltirli o restituirli, quindi inviare i risultati al medico.

Vantaggi degli studi sul sonno a casa

Gli studi sul sonno a casa possono interessarti per i seguenti motivi:

  • Riduce l ‘”effetto prima notte”: l’ “effetto prima notte” è un fenomeno nella polisonnografia in cui i pazienti sperimentano una ridotta qualità del sonno. Quando ti trovi in ​​un ambiente che induce l’ansia come un laboratorio, dove sei collegato a più macchine e sensori, può essere difficile rilassarsi e dormire normalmente. Tuttavia, a casa, ti trovi in ​​un ambiente confortevole e familiare, quindi è più probabile che tu dorma naturalmente.
  • Buono per le persone costrette a casa: per le persone anziane, disabili o che hanno malattie croniche, andare in un laboratorio per essere testato può essere difficile e fuori questione. A casa, le persone possono condurre il test con l’aiuto di un membro della famiglia o di un’infermiera domiciliare.
  • Più economico degli studi in laboratorio: gli HST partono da circa $ 250 per test, mentre la polisonnografia in laboratorio è di circa $ 1300. Dato il loro costo inferiore, gli HST sono più accessibili.
  • Comodo: se i centri del sonno o i laboratori sono lontani da te, fare un test a casa è più facile.

Inconvenienti degli studi sul sonno a casa

Sebbene gli studi sul sonno a casa possano essere utili, sono anche insufficienti in diversi modi:

  • I risultati non sono dettagliati: gli HST misurano solo la respirazione, mentre i test in laboratorio registrano fattori come il flusso d’aria, il livello di ossigeno nel sangue, la frequenza cardiaca e le onde cerebrali. I test in laboratorio rilevano anche più di 80 disturbi del sonno, mentre gli HST rilevano solo l’apnea notturna. Inoltre, i risultati dell’HST possono mostrare falsi negativi o essere inconcludenti. Quando ciò accade, il medico potrebbe consigliarti di eseguire un ulteriore test del sonno.
  • Un margine di errore più ampio: i test autosomministrati potrebbero non essere accurati come quelli completati da un medico poiché esiste anche una minima possibilità che tu non possa collegare correttamente i tuoi monitor. Ad esempio, il dispositivo sul tuo dito potrebbe staccarsi di notte e nessuno può sostituirlo, compromettendo i risultati.
  • Home Sleep Tests identifica solo l’apnea notturna grave: i test HST sono i migliori per i pazienti ad alto rischio di apnea notturna grave, mentre gli studi sul sonno in laboratorio possono diagnosticare l’apnea notturna da lieve a moderata. Inoltre, i test HST non sono approvati per pazienti con condizioni preesistenti, come altri disturbi del sonno, malattie polmonari o ipoventilazione.

Domande frequenti

Quanto dura uno studio del sonno a casa?

Gli studi sul sonno a casa vengono condotti in una sera. Accendi i sensori prima di andare a dormire quando vai a dormire e poi rimuovili al risveglio. In un laboratorio, i pazienti in genere iniziano i test tra le 8:00 e le 23:00 e se ne vanno tra le 6:00 e le 9:00 in modo che possano dormire dalle sette alle nove ore.

Quante apnee all’ora sono gravi?

L’apnea notturna viene misurata dall’indice di apnea-ipopnea (AHI) o dal numero di interruzioni respiratorie che si verificano ogni ora durante il sonno. Qualcosa di meno di 5 episodi è normale, da 5 a 15 è lieve, da 15 a 30 è moderato e 30 o più è grave.

Qual è la posizione migliore per dormire per l’apnea notturna?

Dormire dalla tua parte è stato mostrato per migliorare l’apnea notturna perché le tue vie aeree saranno meno compresse. Di gran lunga, dormire sulla schiena è la peggiore posizione per dormire se si soffre di apnea notturna perché la gravità fa sì che la lingua e il palato molle si rilassino e riposino nella parte posteriore della gola, bloccando le vie respiratorie.

Gli studi sul sonno sono coperti da assicurazione?

Per la maggior parte, sì, l’assicurazione coprirà gli studi sul sonno. Alcuni piani potrebbero richiedere di sostenere un test del sonno domestico prima di assicurare un test in laboratorio. Inoltre, potrebbero chiederti di completare un test STOP-BANG prima di assicurare eventuali studi sul sonno.

Un test STOP-BANG viene utilizzato per diagnosticare l’apnea notturna. Pone 8 domande e alcune polizze assicurative richiedono di rispondere sì a 5 o più per essere considerate ad alto rischio. Le domande sono:

  • Ti s nore ad alta voce?
  • Ti capita spesso di sentire T IRED, affaticato, o sonnolenza durante il giorno?
  • Qualcuno O bserved si smette di respirare, soffocamento, o gasp durante il sonno?
  • Hai o in trattamento per ipertensione P ressione?
  • Il tuo MI B è superiore a 35?
  • La tua A ge ha più di 50 anni?
  • La tua circonferenza N eck è maggiore di 16 pollici?
  • Qual è il tuo G ender?

Cosa succede se l’apnea notturna non viene trattata?

Se non trattata, l’apnea ostruttiva del sonno può portare a malattie cardiovascolari, problemi emotivi e di memoria, ipertensione, aumento di peso e ridotta funzione cognitiva. Può anche causare arresto cardiaco o ictus. Anche la compromissione del sonno da apnea notturna non trattata è associata a unaumento del rischio di incidenti automobilistici.

Tuttavia, l’apnea ostruttiva del sonno è curabile e tutti questi potenziali problemi possono essere evitati.

Conclusione

I test del sonno domiciliare sono un’alternativa più accessibile alla polisonnografia in laboratorio, sia per il loro prezzo che per la convenienza. Tuttavia, i test sono più adatti per i casi ad alto rischio. Se temi di avere una grave apnea notturna, discuti un test del sonno a casa con il tuo medico per vedere se sei un candidato. Sebbene la scarsa qualità del sonno possa influire su tutti, esistono soluzioni, quindi non devi soffrire per sempre.

Questo articolo è a scopo informativo e non deve sostituire i consigli del medico o di un altro professionista medico.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

7 esercizi di respirazione per il miglior sonno

GREENGUARD Gold

Dolore tra le scapole: cause e trattamenti