in

Il modo sorprendente in cui il tuo umore potrebbe interferire con la tua produttività e cosa fare al riguardo

I malumori sono un fatto inevitabile della vita, anche le persone più felici a volte si sentono giù. Essere irritato, irritabile o stanco può farti sentire stressato o infelice per …

I malumori sono un fatto inevitabile della vita, anche le persone più felici a volte si sentono giù. Essere irritato, irritabile o stanco può farti sentire stressato o infelice per un breve periodo, ma quando sei di cattivo umore, può essere difficile smettere di pensare a cosa ti abbatte.

Rimuginare sul tuo umore infelice non è solo un ciclo malsano, ma ti distrae anche dalle attività quotidiane che devi svolgere. Quando non stai raggiungendo gli obiettivi, può portare a maggiori sentimenti di stress e infelicità. 

Advertising

Tuttavia, la scienza sta imparando che le tue emozioni non possono essere sempre messe da parte così facilmente. Per quanto potresti compartimentalizzare, la cosa che separa il tuo umore dal tuo lavoro è meno come un muro di mattoni e più come un setaccio. Inevitabilmente, la tua irritabilità tende a traboccare. 

Allora cosa puoi fare a riguardo? Di seguito abbiamo delineato alcuni dei modi più comuni in cui il tuo umore potrebbe influire sulla tua produttività e cosa puoi fare al riguardo.

La connessione umore-produttività.

La relazione tra il tuo umore e la tua funzione cognitiva è complicata e gli esperti hanno ancora molto da imparare su come i due sono collegati.

Sanno che sentirsi ansiosi o depressi è legato a prestazioni cognitive inferiori. Inoltre, è più difficile pensare in modo creativo o risolvere i problemi. 

Quanto, esattamente? Nessuno può dirlo con certezza. Ma gli esperti sanno che alcuni tratti della personalità sono collegati a una minore stabilità emotiva o a maggiori fluttuazioni dell’umore. Vale a dire, il nevroticismo, che è caratterizzato da livelli più elevati di ansia, paura e preoccupazione.

La ricerca ha anche dimostrato che gli stati d’animo sono potenti e talvolta i nostri migliori sforzi per rimanere positivi non sono sufficienti per spostare i nostri stati d’animo da uno stato spiacevole. I nostri potenti stati d’animo (che siano buoni o cattivi) influenzano anche il nostro processo decisionale, la motivazione, l’interesse e anche la produttività. Quando siamo di cattivo umore, siamo più inclini a notare le piccole cose negative che accadono, piuttosto che il positivo. Prendiamo anche decisioni da una mentalità più pessimistica e cinica che da una mentalità lucida. 

Soprattutto, i malumori rendono difficile concentrarsi su qualsiasi cosa tranne il tuo stato d’animo attuale. Anche se ti senti super motivato a cancellare tutto dalla tua lista di cose da fare, essere distratto da un cattivo umore ti rallenta e può far sembrare noioso anche il più piccolo dei compiti. 

Sebbene gli stati d’animo siano potenti, sta a noi prendere il controllo dei nostri sentimenti e impedire che causino il caos nella nostra vita quotidiana. Permettersi di rimanere infelici giorno dopo giorno fa male alla salute mentale, può portare a sensazioni più intense di irritabilità e un maggiore calo della produttività, ecco perché praticare tecniche di gestione dello stress e avere un buon equilibrio tra lavoro e vita privata è benefico per la tua mente e il corpo. 

Inizia la giornata con una nota alta.

Un cattivo umore può distruggere le tue capacità intellettuali e rendere più difficile portare a termine il lavoro. Ma quando sei di buon umore, è più probabile che ti senti energico e vigile, incoraggiando la tua volontà di affrontare le cose da fare. In breve, sentirsi contenti è il giusto stato d’animo per essere super produttivi.

Iniziare la giornata sentendosi super produttivo dà il tono per il resto della giornata. Gli studi hanno dimostrato che il nostro umore mattutino tende a riflettere come ci sentiremo per il resto della giornata, quindi se lasciamo che il nostro cattivo umore continui a faticare la mattina, è probabile che ci sentiremo di malumore tutto il giorno.

La buona notizia è che trasformare un cattivo umore in uno buono è più facile che trasformare un buon umore in uno cattivo; il che significa che, una volta che ti senti di nuovo alla grande, quasi nulla può abbatterti. C’è un problema, però. 

Man mano che ci tiriamo fuori dai nostri malumori, siamo più suscettibili a sentirci più depressi quando sperimentiamo battute d’arresto. Ad esempio, supponi di dover lavorare e di aver realizzato tre cose nella tua lista di cose da fare, ma in seguito il tuo manager ti chiama per spiegarti che un progetto su cui hai lavorato la scorsa settimana ha bisogno di essere rivisitato: questo ti fa davvero tornare l’umore. 

Quando siamo in bilico tra il buon umore e il cattivo umore, qualcosa di minore che non avrebbe alcun impatto se ti sentissi più felice può farti sentire come se l’intera giornata fosse rovinata . Questo è il motivo per cui ottenere il controllo delle proprie emozioni è così fondamentale: avere il controllo delle proprie reazioni può impedire a un piccolo contrattempo di frenare il resto della giornata.

Una volta che sei di buon umore, però, la positività si costruisce su se stessa. Più ti senti positivo e felice, più sei produttivo; più sei produttivo, più ti senti realizzato. Provare un senso di orgoglio e di realizzazione per il tuo lavoro è altamente motivante e, quando ti senti motivato, è più probabile che ti svegli desideroso di tornare a svolgere quei compiti significativi. 

Rimanere positivo, produttivo e motivato ti mantiene in un ciclo continuo di buon umore e rende il cattivo umore occasionale un po ‘più facile da gestire. Quando non ti senti abitualmente irritato o turbato, il caso occasionale delle pedivelle non sembrerà la fine del mondo. 

Come far fluire le emozioni positive.

Ricorda, non devi solo accettare i cattivi umori e cavarteli. Sebbene sia perfettamente normale che il tuo umore fluttui (nessuno è sempre felice!), Ci sono alcune tattiche collaudate che possono fornire la spinta di cui hai bisogno.

1. Mangia uno spuntino che migliora l’umore.

Assumi una fonte di carboidrati sani, come i popcorn all’aria o una banana . Il tuo cervello utilizzerà i carboidrati per produrre una maggiore quantità di serotonina, l’ormone del benessere. Anche i cioccolatini o altri snack con caffeina possono migliorare il tuo umore, ma assicurati di non mangiarli troppo prima di andare a dormire. 

2. Fai un pisolino.

Quando tutto il resto fallisce, lascia che il sonno sia la tua cura. Ti consigliamo di programmare i tuoi sonnellini tra i 20 ei 30 minuti in modo che siano abbastanza lunghi da permetterti di scorrere le fasi leggere del sonno, ma non così a lungo da svegliarti nel mezzo del sonno profondo. È stato dimostrato che anche un posticipo di 20 minuti migliora la produttività, la vigilanza e l’umore. Assicurati solo di programmare i tuoi sonnellini almeno 6 ore prima di andare a dormire per non ostacolare il riposo notturno. 

3. Rendi il sonno una priorità

I sonnellini di metà giornata sono così utili per mantenerti costantemente energizzato, rinfrescato e ringiovanito. Sebbene i sonnellini siano utili per combattere la stanchezza a metà giornata, ti consigliamo di dare la priorità al sonno durante le normali ore di sonno in modo da sentirti riposato senza bisogno di un pisolino.  

Il CDC raccomanda agli adulti di dormire dalle 7 alle 9 ore ogni notte, ma hanno anche dichiarato che la privazione del sonno è un’epidemia di salute nazionale, poiché solo un terzo degli adulti sta registrando le ore raccomandate di chiusura notte dopo notte. 

Tutti sanno che il sonno povero ti lascia stanco, intontito, irritabile e irritabile, tra le altre cose; e semplicemente dormire il necessario può stroncare i frequenti malumori sul nascere. Per dormire meglio, ti consigliamo di andare a letto e svegliarti alla stessa ora ogni giorno, seguendo una routine regolare prima di coricarti per preparare il tuo corpo al riposo ed eliminare la luce blu almeno un’ora prima di andare a dormire. 

Naturalmente, suggeriamo anche di investire in un materasso comodo, poiché i dolori derivanti dal dormire su un letto scomodo o bitorzoluto possono mandare chiunque in uno stato d’animo infelice. 

4. Passa un po ‘di tempo fuori.

L’esposizione alla luce solare naturale aumenta i livelli naturali di vitamina D e allontana i malumori. Camminare all’aperto al mattino presto è un modo semplice per prendere il sole prima di iniziare la giornata e fa anche miracoli per il tuo ritmo circadiano. 

La luce solare è un controllore chiave nella produzione di melatonina; di notte, il tuo corpo avverte la mancanza di luce e inizia la produzione di melatonina per prepararti al sonno. Al mattino, il tuo corpo percepisce il sole e cessa la produzione di melatonina, quindi fare una passeggiata al sole non solo rafforza il tuo ciclo sonno-veglia, ma è un modo semplice per sentirti più energico e ottimista.  

5. Trova una distrazione.

Quando tutto il resto fallisce, ricorda che soffermarti sui tuoi problemi li fa solo sembrare peggiori di quanto non siano in realtà. Quindi buttati in qualcosa di ancora più interessante di quello che ti ha buttato giù. 

Suggeriamo di provare a concentrarsi su qualcosa di iper-specifico. I cattivi umori ti danno una visione a tunnel, che secondo alcuni esperti potrebbe effettivamente rendere più facile pensare attentamente e concentrarsi sul lavoro orientato ai dettagli. Quel rapporto noioso e numeroso che rimandate da settimane? Ora potrebbe essere il momento di tuffarsi.

6. Chiama un amico o avvia una chiacchierata con uno sconosciuto

Studi recenti dimostrano che anche la più piccola interazione personale può migliorare il tuo umore. Se ti senti giù, alzare il telefono e chiamare un amico per alcuni minuti è una buona distrazione e può farti sentire sollevato e sollevato in seguito. Ma anche se non hai tempo per chattare con un amico, le interazioni semplici come sorridere al barista mattutino o salutare un vicino possono farti sentire meglio.  

7. Abbandona i social media e prenditi una pausa dai dispositivi

È risaputo che i social media non sono i migliori per migliorare la salute mentale o stimolare l’umore. Se ti senti già giù o irritato, metti via il telefono e prova a rilassarti, senza tecnologia. 

La luce blu può causare mal di testa e scorrere le e-mail e recuperare i messaggi non è molto rilassante: è meglio fare una pausa dal cellulare o dal laptop e dedicare un po ‘di tempo a decomprimere senza uno schermo.  

8. Guarda video divertenti o incoraggianti 

Se trovi quasi impossibile rinunciare a uno schermo, prova a guardare video divertenti, motivanti o edificanti su YouTube. Video di animali che giocano, bambini che ridono e discorsi motivazionali possono aiutarti a lasciarti alle spalle le tue preoccupazioni e darti la spinta di cui hai bisogno per continuare la tua giornata sentendoti produttivo.    

9. Abbassa le spalle e prova a respirare in modo consapevole 

Se ti senti stressato o teso, prenditi un momento per fare un respiro profondo e rilassare le spalle. La tensione può far contrarre le spalle e sollevarle verso il collo e le orecchie: prendere solo un momento per abbassare le spalle e alleviare la tensione può aiutarti a sentirti meno stressato. 

Mentre ti prendi un momento per notare se le tue spalle sono tese e tese o sciolte e rilassate, pratica la respirazione consapevole. Respirare profondamente dallo stomaco (pensa, inspirare per 4 secondi attraverso il naso ed espirare per 4 secondi attraverso la bocca) segnala al tuo sistema nervoso di calmarsi e ti aiuta a entrare in uno stato più rilassato e felice.  

10. Fermati e annusa le rose

Lo intendiamo sia in senso figurato che letterale. Prendersi un momento per notare e apprezzare le piccole cose belle della vita ti permette di sentirti più grato e meno stressato. Quando qualcosa ti fa sentire triste, ti suggeriamo di fermarti e pensare alle cose per cui sei grato: ricordare il bello della vita è un modo per ridurre al minimo gli aspetti negativi.

In termini più letterali, la ricerca ha scoperto che l’odore delle rose ha benefici antidepressivi e può suscitare sentimenti di calma e felicità; quindi prenderti un momento per fermarti letteralmente ad annusare un po ‘di rose può spazzare via quei sentimenti negativi e aiutarti a sentirti più sollevato. 

11. Prova l’aromaterapia 

Il profumo è uno dei nostri sensi più forti e ha un legame diretto con le nostre emozioni, motivo per cui l’aromaterapia è così utile nell’influenzare il modo in cui ti senti. Se hai bisogno di aiuto per sentirti rilassato, usa i profumi di lavanda, bergamotto, limone o agrumi per abbassare la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca e promuovere un senso di calma. 

12. Esercizio 

L’esercizio fisico è uno dei modi migliori per alleviare lo stress e promuovere stati d’animo positivi. Quando ti alleni, il tuo corpo rilascia endorfine, altrimenti note come “ormoni del benessere”, nel cervello. Questi ormoni eliminano i sentimenti di ansia e depressione e suscitano sentimenti di felicità. 

Alcuni ricercatori ritengono addirittura che il rilascio di questi ormoni possa promuovere l’esercizio abituale, poiché coloro che lottano con lo stress potrebbero aver bisogno di uno sbocco coerente per incanalare le loro energie negative in qualcosa di buono. 

13. Bere una bevanda contenente caffeina 

Studi dimostrare costantemente che la caffeina è un potente stimolatore dell’umore. Una tazza di caffè o tè può migliorare il funzionamento cognitivo, rendendoti più vigile, vigile e concentrato. Troppa caffeina, tuttavia, può renderti nervoso e ansioso, quindi fai attenzione al consumo di caffeina. E ricorda, la caffeina impiega circa 20 minuti per avere effetto, quindi dagli un po ‘di tempo prima di ricorrere a un secondo caffè o soda. 

14. Sforzati di sorridere 

Per quanto banale possa sembrare, costringersi a sorridere può effettivamente renderti più felice. L’atto di sorridere attiva i centri della felicità nel cervello. Quindi, anche se forzare un sorriso può sembrare innaturale e imbarazzante, trattenerlo ti farà sentire gradualmente meglio. Se no, almeno puoi ridere di te stesso per un momento. 

15. Prova a scrivere nel diario o a dipingere 

A volte, il cattivo umore può derivare da sentimenti repressi di stress, rabbia, infelicità (lo chiami); e l’unico modo per superare veramente quei sentimenti negativi è semplicemente viverli e lasciarli passare. Un modo per affrontare efficacemente questi sentimenti negativi di vecchia data è annotarli. Trattenere le cose non è salutare, ma sappiamo tutti che anche le ingiurie non sono le migliori. Il journaling è una bella via di mezzo che ti consente di far uscire quei sentimenti nel mondo senza impantanare gli altri con la negatività. 

La pittura può essere efficace quanto l’inserimento nel diario. Mettere le proprie emozioni sulla carta è un modo sano per “sentire i sentimenti” e lasciarsi alle spalle quei pensieri negativi. 

Svegliarsi dalla parte sbagliata del letto non deve rovinarti l’intera giornata. Anche il peggiore degli stati d’animo può essere bloccato e ribaltato, ci vuole solo consapevolezza e controllo. Se ti senti particolarmente irritabile, turbato o irritato, inizia la giornata nel modo più produttivo possibile. Realizzare ciò che devi fare aiuta a eliminare i sentimenti negativi, mentre essere distratto e rimanere indietro nella tua lista di cose da fare può stressarti ancora di più. 

Rompere il ciclo della negatività è l’unico modo per dare una spinta a uno stato d’animo aspro e prepararti per giorni migliori. Ci auguriamo che i nostri suggerimenti siano utili per promuovere positività, felicità e ridurre la frequenza di pensieri e sentimenti spiacevoli. Se trovi che i tuoi stati d’animo siano difficili da controllare o ti senti costantemente blu, ti suggeriamo di parlare con il tuo medico, poiché potrebbe essere un segno di qualcosa di più serio come la depressione o l’ansia. 

Infine, ricorda che i malumori sono solo temporanei e i giorni migliori sono dietro l’angolo.  

Questo articolo è a scopo informativo e non deve sostituire i consigli del medico o di un altro professionista medico.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Advertising

Perché la luce è essenziale per un buon sonno e una salute ottimale: un’intervista con Ken Ceder

6 modi naturali per alleviare il mal di testa da tensione: questo funziona