in

Quanta perdita di sonno si verifica con la diffusione del coronavirus?

Durante i periodi di incertezza, quando si ha a che fare con tensioni mentali o emotive, i nostri livelli di stress aumentano. I nostri sistemi nervosi attivano il rilascio degli ormoni dello stress, cortisolo e adrenalina, e il nostro corpo si prepara per …

Durante i periodi di incertezza, quando si ha a che fare con tensioni mentali o emotive, i nostri livelli di stress aumentano. I nostri sistemi nervosi innescano il rilascio degli ormoni dello stress, cortisolo e adrenalina, e il nostro corpo si prepara per una risposta di lotta o fuga. Una volta che la situazione stressante passa, questi ormoni si attenuano e il corpo ricomincia a rilassarsi. Tuttavia, i continui livelli di stress elevato irritano il sistema nervoso, causando danni dannosi al nostro sonno e alla salute generale.]

Mentre monitoriamo la diffusione del coronavirus  e cerchiamo di proteggerci, è probabile che livelli elevati di stress rimangano costanti. Con le preoccupazioni per la diminuzione delle scorte, la cura dei propri cari malati e il tentativo di vivere una vita normale in mezzo a chiusure e distanze sociali, il sistema nervoso è stato invaso dallo stress. E, senza alcuna tregua o tempo per il relax, il nostro sonno alla fine ne risentirà. Sfortunatamente, poiché il tuo sonno soffre, anche la tua salute ne risente. In questo momento, mentre cerchiamo di proteggerci dalle infezioni, la nostra salute deve essere una priorità assoluta.

Advertising

Livelli di stress e Coronavirus

Prima di discutere in che modo questo afflusso di stress influisce sul sonno, è utile prima capire perché i livelli di stress sono così alti in questo momento. L’incertezza che circonda il virus, la sua trasmissione e il suo impatto sulla società sta causando panico e ansia. Con così tanta copertura mediatica, è spesso difficile separare la verità dalle voci. Quando le informazioni su come proteggerci sono ambigue, provocano isteria, rabbia e depressione.

Poiché anche i sintomi del virus variano drasticamente in ogni persona, qualcuno potrebbe avere il virus e non saperlo. Questo fatto crea una minaccia invisibile, causando paura irrazionale e sfiducia negli altri. Con ciò, c’è anche la tendenza a incolparsi l’un l’altro. Potremmo sentire un collega starnutire al lavoro e dare immediatamente la colpa. Tuttavia, il panico, la preoccupazione e la colpa non fanno nulla per proteggerci o rallentare la diffusione: aumentano solo i sentimenti di paura e riducono la nostra compassione.

Poiché periodi di stress eccessivi e prolungati causano disturbi del sonno e altri problemi di salute, dobbiamo essere diligenti nell’alleviare l’ansia e fare del nostro meglio per trovare il tempo per il relax e la cura di sé. Di seguito, discuteremo come calmare i sentimenti di stress in modo da poter trovare il riposo di cui hai bisogno.

Ridurre lo stress

In primo luogo, è utile identificare i tuoi particolari fattori scatenanti dello stress: alcuni aspetti di questa crisi possono avere un impatto diverso su ciascuno di noi. Prima che questa fonte di ansia abbia il tempo di danneggiare il tuo benessere, puoi provare a identificarla in anticipo e affrontarla. La sezione seguente evidenzia le fonti di stress che molti di noi stanno vivendo in questo momento e come puoi trovare sollievo.

Riduci la copertura delle notizie

La copertura mediatica è costante ea volte è difficile da evitare. Tuttavia, per la tua chiarezza mentale, è essenziale ridurre l’esposizione. Vuoi rimanere informato, ma assicurati di conoscere solo i fatti. Pertanto, è meglio fare affidamento su una nuova fonte affidabile, come il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie o ilCHI. I fatti provenienti da queste fonti sono equilibrati, supportati dalla scienza e aiutano a informare piuttosto che ad alimentare il panico.

Connettiti con gli altri

Sebbene attualmente stiamo praticando il distanziamento sociale, è comunque importante connettersi con gli altri. Possiamo facilmente collegarci online e entrare in contatto con amici, familiari, vicini o persino colleghi che lavorano da casa. Durante i periodi di stress, è sempre utile parlare con altre persone che stanno vivendo i tuoi stessi problemi. Una conversazione con un amico può ridurre i sentimenti di solitudine e isolamento.

Pratica la cura di te stesso

Prendersi cura di se stessi è essenziale durante questa crisi. Fai del tuo meglio per mangiare bene, fare esercizio e prendere parte alle attività che ti piacciono. Inoltre, cerca di trovare momenti di relax: prova a leggere, a scrivere un diario o a praticare il rilassamento muscolare progressivo per calmare il sistema nervoso. Mantenere la tua routine regolare può anche portare un senso di normalità. Ad esempio, se di solito vai in palestra ogni mattina, prova ad allenarti a casa. Se ti piace cucinare la cena per la tua famiglia la sera, assicurati di continuare così. Questi piccoli compiti possono aiutarti a mantenerti calmo e concentrato.

Sii compassionevole

Quando lo stress è alto, c’è spesso la tendenza a incolpare gli altri. Tuttavia, è fondamentale che rimaniamo compassionevoli e comprensivi in ​​questo momento. Dobbiamo ricordare a noi stessi che siamo tutti umani e siamo più simili che diversi. Se riusciamo a trovare elementi comuni e unirci nei nostri sforzi per superare questa pandemia, alla fine ci sentiremo più forti e più connessi gli uni agli altri.

Non procrastinare

Se non hai ancora fatto il possibile per raccogliere alcune provviste, prova a farlo presto. La paura di non avere ciò di cui hai bisogno aumenterà solo i sentimenti di paura e panico. D’altra parte, avere due o tre settimane di rifornimenti ti darà un senso di preparazione e ridurrà l’ansia.

Importanza del sonno durante la diffusione del Coronavirus

Eseguire i passaggi precedenti per acquisire chiarezza mentale ti aiuterà a distrarti e ridurre la perdita di sonno. Durante la protezione contro il coronavirus , un sonno adeguato ti aiuterà a rimanere in salute, sia mentalmente che fisicamente. Sebbene ci siano ancora molte incognite quando si tratta di combattere il coronavirus, sappiamo che una funzione immunitaria sana può ridurre i sintomi e aumentare il recupero. Il sonno è l’elemento costitutivo più basilare e vitale della salute e può aiutarci a rafforzare il nostro sistema immunitario e ridurre lo stress.

Rafforza il sistema immunitario

Il nostro sistema immunitario lavora per allontanare gli invasori dannosi. Ma quando è sopraffatto dalle minacce o non ha il tempo di riposarsi, le sue difese si abbassano e i virus possono entrare nel corpo. Il sonno dà al nostro sistema immunitario la spinta di cui ha bisogno per continuare a proteggerci. Quando dormiamo da 7 a 8 ore intere, il nostro corpo trascorre una quantità adeguata di tempo in ciascuna fase del sonno, dalla fase 1 alla fase REM. Ciascuna di queste fasi svolge una funzione essenziale per la nostra salute. Due funzioni del sonno che aumentano l’immunità includono la produzione della citochina proteica e l’attivazione delle cellule T.Le citochine aiutano il sistema immunitario nella comunicazione tra le cellule —Quindi è responsabile della direzione degli anticorpi verso specifici invasori. Senza abbastanza sonno, la produzione di citochine si ridurrà, rendendo la risposta immunitaria più lenta e meno accurata.

Le cellule T aiutano il sistema immunitario a neutralizzare gli invasori. Un nuovo studio  mostra che coloro che dormono almeno 7 ore a notte hanno un aumento dell’attivazione dei linfociti T, che consente al sistema immunitario di rispondere più rapidamente alle potenziali minacce. Coloro che hanno perso il sonno hanno mostrato una riduzione dell’attivazione delle cellule T e una risposta immunitaria più lenta.

McKenzie Hyde, Certified Sleep Science Coach, osserva: “la mancanza di sonno riduce la nostra capacità naturale di combattere le infezioni. Quando perdiamo solo un’ora di sonno, siamo vulnerabili alle malattie e il sistema immunitario non risponderà rapidamente ai virus, come il coronavirus.

Nel complesso, un sistema immunitario sano è la nostra migliore difesa contro il virus e il sonno fornisce a questo sistema tutto ciò di cui ha bisogno per funzionare correttamente “.

Agisce come un riduttore naturale dello stress

Il sistema immunitario si collega al sistema nervoso, quindi lo stress e altri cambiamenti nel corpo possono influenzare il rendimento del tuo sistema immunitario. Per questo motivo, è essenziale ridurre i livelli di stress. Per fortuna, un sonno adeguato può aiutarci a farlo in modo naturale. 7 ore complete di sonno ci danno un migliore controllo della nostra pressione sanguigna e della frequenza respiratoria, permettendoci di rispondere con calma ai fattori scatenanti dello stress. Senza un adeguato riposo o se si verifica un’interruzione nel ciclo sonno-veglia, i livelli di cortisolo possono aumentare e il sistema nervoso viene sopraffatto. Mentre affrontiamo questa crisi, dobbiamo dormire bene la notte per mantenere bassi i livelli di stress e mantenere sano il sistema immunitario.

Suggerimenti per garantire una buona notte di sonno

Regola la tua camera da letto e il tuo letto

Per addormentarti velocemente e dormire sonni tranquilli, inizia con una camera da letto calma e invitante. Questo spazio dovrebbe favorire il rilassamento e aiutarti a rilassarti. Il tuo spazio per dormire dovrebbe essere:

  • Freddo: gli  esperti consigliano tra 67 ° e 70 ° per una temperatura del sonno fresca e confortevole.
  • Scuro : usa un segno per gli occhi o tende oscuranti per rimuovere la luce indesiderata dall’ambiente in cui dormi.
  • Comodo : assicurati di riposare su un materasso comodo e di supporto . Se stai dormendo su un letto rotto o cedevole, aumenterà solo l’insonnia e lo stress. Cerca un materasso soffice che possa adattarsi alle articolazioni e ai muscoli e sostenere anche la testa, la schiena e il collo. Un nuovo letto potrebbe essere proprio ciò di cui hai bisogno per un sonno rilassante e senza peso.
  • Organizzato : se ti circondi di disordine come scartoffie, attrezzi ginnici, lavanderia o lavoro, può essere difficile rilassarsi. Questi elementi spesso causano fattori di stress che interrompono il sonno. Tieni la tua camera da letto libera da questi oggetti e porta solo oggetti che incoraggiano il relax.

Ridurre l’esposizione alla luce blu

La luce influenza il nostro sonno naturale: tendiamo ad avere sonno quando il sole tramonta e più svegli quando il sole è alto. La luce solare provoca vigilanza, mentre l’oscurità favorisce il sonno. Quando siamo esposti alla luce blu dei nostri dispositivi elettronici prima di andare a letto, induce il corpo a pensare che sia giorno, causando vigilanza e una riduzione della melatonina (l’ormone del sonno). Per evitare ciò, gli esperti suggeriscono di evitare l’ esposizione alla luce elettronica almeno 2 ore prima di coricarsi.

Crea un programma

Per aiutare a mantenere l’orologio interno del tuo corpo, fai del tuo meglio per attenersi a un programma di sonno . Vai a letto alla stessa ora ogni notte e svegliati alla stessa ora ogni giorno. Anche se questo può essere difficile quando si lavora da casa, stabilire un programma aiuterà a ridurre l’insonnia e ad aumentare il sonno profondo.

In definitiva, faremo tutti dei sacrifici nel tentativo di controllare la diffusione di questo virus, ma non lasciare che una buona salute fisica e mentale e un sonno adeguato diventino parte di ciò a cui rinuncia. Il modo migliore per rimanere positivi e sani è alleviare lo stress e riposarsi adeguatamente. In questo momento, non siamo sicuri di quanto durerà questa pandemia. Quindi, dobbiamo prendere provvedimenti per garantire la nostra salute e sicurezza.

Questo articolo è a scopo informativo e non deve sostituire i consigli del medico o di un altro professionista medico.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

Bere succo di mela prima di andare a letto provoca strani sogni?

Ridurre il rischio di coronavirus durante il sonno