in

Ridurre il rischio di coronavirus durante il sonno

Per proteggersi durante l’epidemia di coronavirus, molti di noi si affidano al lavaggio delle mani e all’igienizzazione durante il giorno. Ma di notte? Molte persone potrebbero non rendersi conto che …

Per proteggersi durante l’epidemia di coronavirus, molti di noi si affidano al lavaggio delle mani e all’igienizzazione durante il giorno. Ma di notte? Molte persone potrebbero non rendersi conto che siamo suscettibili alle infezioni anche durante il sonno. Di seguito, spieghiamo come questo accade e cosa puoi fare per proteggerti.

Perché sei vulnerabile all’infezione da coronavirus durante il sonno?

Si può essere esposti a virus durante il sonno a causa dell’aspirazione polmonare, che si verifica quando si inala una sostanza estranea che penetra accidentalmente nella trachea o nei polmoni anziché nell’esofago. Quando tossisci perché qualcosa “è andato nel tubo sbagliato”, hai sperimentato un’aspirazione polmonare

Advertising

L’aspirazione della saliva durante il sonno è abbastanza comune. Poiché i muscoli della gola sono rilassati, potresti soffocare o soffocare con la saliva mentre dormi, facendoti svegliare ansimante o incapace di respirare. Per coloro che soffrono di reflusso acido, apnea notturna, allergie, problemi respiratori o sono sotto l’influenza di un sedativo, l’aspirazione notturna è ancora più diffusa.

In un recente editoriale per la CNN , il dottor Bruce L. Davidson osserva, “il coronavirus infetta le cellule sotto la scatola vocale, nelle vie aeree e in profondità nei polmoni, a differenza dei virus influenzali che iniziano nel naso e nella gola”. Va a sottolineare che l’aspirazione durante il sonno consente al fluido nel naso contenente coronavirus di oltrepassare la casella vocale ed entrare nella trachea o nella trachea.

Per gli individui sani, il loro sistema trasporta i virus aspirati all’esofago, dove vengono digeriti e scomposti con la saliva. Inoltre, le persone sane ospitano batteri sicuri nel naso e nella gola che lavorano per neutralizzare i virus quando entrano nel corpo. I polmoni sani contengono anche cellule che uccidono i virus quando arrivano. Pertanto, è probabile che le persone sane che assumono solo una piccola quantità di virus presentino sintomi di infezione minimi o nulli.

Tuttavia, i polmoni danneggiati trasferiranno ai polmoni più contenuto della gola aspirato del solito, aumentando il numero di virus che possono attraversare. Quelli con funzionalità polmonare compromessa, asma cronica o un sistema immunitario compromesso hanno maggiori probabilità di manifestare sintomi anche quando un piccolo numero di virus entra nel corpo.

Come puoi proteggerti durante il sonno?

È importante eliminare qualsiasi presenza del virus sul viso prima di coricarsi: questo ridurrà la probabilità che il coronavirus entri nel corpo durante l’aspirazione. Il Dr. Davidson suggerisce di includere i seguenti passaggi nella routine notturna per assicurarsi che non siano presenti virus.

Lavarsi le mani e il viso prima di andare a letto

Proprio come faresti durante il giorno, lavati le mani con acqua calda e sapone per almeno 20 secondi prima di andare a letto. Per rimuovere ogni traccia del virus che potrebbe essere intorno al naso e alla gola, dovresti anche lavarti il ​​viso con acqua calda e sapone.

Narici pulite

Mentre ti lavi il viso, lavati appena dentro ciascuna narice, circa un quarto di pollice all’interno. Puoi farlo usando acqua calda e sapone sulla punta del dito, quindi soffiando delicatamente il naso. Tuttavia, Davidson sconsiglia l’uso di dispositivi di irrigazione, come i vasi Neti. Questi dispositivi possono forzare ulteriormente il virus nel passaggio nasale.

Lavati i denti e la lingua

Prima di andare a letto, assicurati di lavarti i denti e la lingua, fai anche i gargarismi e sciacqua con un collutorio antisettico. Il collutorio assicurerà che non rimangano germi in bocca o in gola.

Evita i sedativi prima di andare a letto

Come accennato in precedenza, sedativi e depressivi possono favorire l’aspirazione e aumentare la probabilità di assumere il virus durante il sonno.

Disinfetta le macchine per l’apnea notturna e altri ausili per il sonno

Se usi una macchina per l’apnea notturna o altri ausili per il sonno che entrano in contatto con il tuo viso, assicurati di pulirlo regolarmente e assicurati che sia protetto da persone che potrebbero tossire, starnutire o respirare su di esso.

Regola il materasso e la biancheria da letto

Oltre ai suggerimenti del Dr. Davidson, anche la regolazione del materasso e della biancheria da letto può aiutarti a proteggerti durante il sonno. Se soffri di allergie, reflusso acido, apnea notturna o problemi respiratori, trovare una posizione di sonno più sana può ridurre il verificarsi di aspirazione notturna e la probabilità di prendere il virus. Inoltre, il sonno è un potente potenziatore immunitario. Mentre lavoriamo per proteggerci dalla diffusione del coronavirus , un sistema immunitario robusto è vitale. Per garantire che il tuo sistema immunitario stia beneficiando di un sonno profondo e ristoratore, i nostri suggerimenti di seguito possono aiutarti a trovare una posizione di sonno comoda e sana.

Usa una base per materasso regolabile

Le fondamenta regolabili erano esclusive delle stanze degli ospedali, poiché fornivano sollievo da determinate condizioni e un sonno più confortevole . Ora puoi ricevere gli stessi tipi di vantaggi a casa. Sebbene i letti regolabili moderni siano più high-tech, offrono ai dormienti la stessa posizione di sonno confortevole e benefici per la salute dei letti d’ospedale

La maggior parte delle basi regolabili presenta un’articolazione della testa e delle gambe: si tratta del leggero sollevamento e abbassamento della parte superiore e inferiore del letto. Dormire con la testa sollevata può aprire le vie respiratorie e facilitare la respirazione, riducendo il russare ei sintomi dell’apnea notturna.

L’esperto residente del sonno, April Mayer, osserva: “quando l’angolo della testa viene sollevato di 20-30 gradi, si impedisce il collasso della trachea, quindi sia l’aria che la saliva fluiscono liberamente. Questa caratteristica unica può aiutare a prevenire l’aspirazione dovuta al russare, apnea notturna, o altri problemi respiratori. “

Una leggera elevazione delle gambe può favorire il flusso sanguigno. Se soffri di problemi cardiovascolari, l’aumento del flusso sanguigno può aiutare a migliorare la funzione. Il sollevamento delle ginocchia può anche ridurre la pressione sul disco lombare, riducendo il dolore alla schiena, al nervo sciatico e permettendoti di dormire più profondamente.

Molti letti regolabili includono comode funzioni come massaggiatori incorporati, illuminazione sotto il letto, controlli wireless, pulsanti anti-russamento e inclinazione del cuscino. Mentre l’articolazione della testa è eccellente per aprire le vie respiratorie durante il sonno, la titolazione del cuscino aiuta a sostenere la testa e il collo anche quando sei seduto sul letto.

Riposa su un cuscino di sostegno

Se non disponi di un fondotinta regolabile, puoi ottenere vantaggi simili utilizzando un cuscino a cuneo. Come accennato in precedenza, una testa rialzata può incoraggiare il flusso della saliva, riducendo il verificarsi di aspirazione. Questi cuscini sono disponibili in una varietà di dimensioni, ma offrono ai dormienti un leggero sollevamento che può aiutare la respirazione, la digestione e la circolazione sanguigna.

Dormi su materiali ipoallergenici

Se sei incline alle allergie, è meglio optare per un materasso realizzato con materiali ipoallergenici ed eco-compatibili. I materassi tradizionali, come i letti a molle, tendono a raccogliere gli acari della polvere e lo sporco tra le spire della molla. Queste particelle possono aumentare i sintomi di allergia e la congestione. Quando c’è un accumulo di congestione nasale, è più probabile che aspiri durante il sonno, consentendo ai virus di entrare nella trachea.

Scegli invece un materasso ipoallergenico. Poiché i materassi in lattice e memory foam sono così densi, non c’è spazio per raccogliere polvere e sporco. La schiuma di memoria a base vegetale e la schiuma di lattice assorbono anche calore e umidità dal corpo, riducendo le possibilità di attirare le cimici dei letti. La schiuma di lattice è anche naturalmente antimicrobica e antibatterica, quindi è difficile che si formino muffe o batteri in questi letti. Pertanto, sia i letti memory che quelli in schiuma di lattice possono aiutare ad alleviare i sintomi dell’allergia.

Materassi e biancheria da letto realizzati senza materiali eco-compatibili possono anche ospitare tossine e COV nocivi (composti organici volatili) che possono interferire con la respirazione. È meglio dormire su un materasso più naturale con memory foam a base vegetale o schiuma di lattice organico. Queste schiume sono più pulite, non tossiche e hanno emissioni minime di COV.

Per la biancheria da letto, le lenzuola in cotone e Tencel® contribuiranno a creare una superficie morbida e traspirante per dormire in modo da poter riposare comodamente. Tencel® è un materiale altamente sostenibile coltivato senza l’uso di pesticidi. Quando si acquistano lenzuola di cotone, è meglio optare per il biologico poiché il cotone tradizionale a volte viene spruzzato con pesticidi nocivi.

Elevare la testa per aprire le vie respiratorie e optare per un letto sicuro e non tossico contribuirà notevolmente a prevenire problemi di respirazione notturna e a trovare il sonno profondo di cui hai bisogno. È essenziale mantenere il nostro sistema immunitario sano e dormire adeguatamente poiché ci proteggiamo da questo virus.

Altri passaggi per ridurre l’infezione

Dormire bene e prevenire l’aspirazione è solo un pezzo del puzzle. Oltre alla routine notturna delineata sopra, è anche importante seguire ilRaccomandazioni di CDC per ridurre l’esposizione al virus.

Mantieni le tue mani pulite

Il CDC consiglialavarsi spesso le mani. Soprattutto quando si maneggia il cibo, prima di mangiare il cibo, quando ci si prende cura di qualcuno che è malato, dopo essersi soffiati il ​​naso, aver insegnato o starnutito e quando si torna a casa. Suggeriscono di usare acqua calda e sapone e insaponare le mani per almeno 20 secondi prima di alzarsi: questo è l’equivalente di cantare due volte la canzone “Happy Birthday”. Assicurati di strofinare il dorso delle mani, tra le dita e sotto le unghie.

Se non sei vicino a un lavandino, ti suggeriscono di utilizzare un disinfettante per le mani con almeno il 60% di alcol isopropilico. Posiziona il gel sul palmo della mano e strofina le mani insieme fino a quando non si asciuga, questo dovrebbe richiedere circa 20 secondi.

Evita di toccare il tuo viso

Anche se le tue mani sono pulite e disinfettate, è buona norma evitare di toccarti il ​​viso in ogni momento. Tracce del virus potrebbero persistere, quindi è meglio tenere le mani lontane dal viso ed evitare di toccare gli occhi, il naso o la bocca.

Pratica il distanziamento sociale

L’allontanamento sociale è spesso un grande sacrificio per molti americani. Ci piace mangiare fuori con gli amici, andare in palestra e stare insieme ai nostri cari. Ma in questo momento stiamo lavorando per proteggere un’intera comunità, non solo noi stessi. Sebbene i sintomi gravi siano meno probabili nei soggetti sotto i 65 anni, non sono inauditi. Le prove che abbiamo suggeriscono che tutti siano affetti da questo virus. Poiché molti di noi hanno anche persone care più anziane che sono più vulnerabili, dobbiamo fare del nostro meglio per mantenere le distanze l’una dall’altra e aiutare a controllare la diffusione.

Pulire e disinfettare le aree comuni

Nella tua casa o nel tuo posto di lavoro, le aree comunemente toccate devono essere pulite ogni giorno con un disinfettante. Queste aree includono controsoffitti, interruttori della luce, maniglie delle porte, lavandini e servizi igienici. Anche stando a casa, questo è ancora un compito essenziale perché potremmo portare il virus dentro con noi.

Nel complesso, l’obiettivo è evitare il più possibile l’esposizione dei polmoni al virus. Poiché siamo vulnerabili durante il sonno, dobbiamo adottare misure per rimuovere qualsiasi potenziale minaccia da noi stessi e dalla nostra superficie del sonno prima di andare a letto. Per garantire una buona notte di sonno e ridurre l’aspirazione, anche un elevato può aiutare. Mentre lavori per scongiurare le infezioni, un sistema di difesa sano, un riposo adeguato e una buona igiene sono più importanti che mai.

Questo articolo è a scopo informativo e non deve sostituire i consigli del medico o di un altro professionista medico.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

Quanta perdita di sonno si verifica con la diffusione del coronavirus?

Rilassamento muscolare progressivo e COVID-19