in

Salute orale: cosa dice l’alito cattivo sulla tua salute

Il russare è solo una delle tante cause di alitosi.

Russare

Cosa causa l’alitosi? Le cause sono molte, ma se russi potresti avere l’alitosi dalla gola. Questo perché il russare fa seccare la bocca e la gola. Una mancanza di produzione di saliva che si verifica quando russi consente ai batteri di crescere, il che ti dà l’alitosi. Chi ha il sonno posteriore ha maggiori probabilità di russare.

Le malattie gengivali sono una delle cause più comuni di alitosi.

Malattia gengivale

Le malattie gengivali sono una causa comune di alitosi cronica. Di solito provoca l’alitosi che ha un odore metallico. La causa delle malattie gengivali sono i batteri che crescono sotto il bordo gengivale. Ciò causa infezione e infiammazione o parodontite. Le persone che fumano o non usano il filo interdentale e i lavaggi regolarmente hanno maggiori probabilità di contrarre malattie gengivali. Può anche essere genetico e funziona in famiglie.

Advertising

Una cura per l'alitosi può consistere nel trattamento del reflusso acido.

Reflusso acido

Il reflusso acido è una condizione in cui l’acido gastrico risale l’esofago dallo stomaco. Potrebbe darti un alito cattivo che ha un odore aspro. Potresti reflusso di liquido o cibo in bocca. L’acido può essere dannoso per la bocca e la gola, causando più odore.

Il trattamento dell'alitosi può comportare il controllo del diabete.

Diabete

Il diabete può provocare l’alitosi quando il corpo crea chetoni da utilizzare come carburante al posto del glucosio ( zucchero ). Se hai il diabete e l’alitosi, contatta il tuo medico perché potresti essere a corto di insulina.

L'alitosi dallo stomaco può derivare dall'infezione da H. pylori.

H. Pylori

H. pylori è un tipo di batterio che aumenta il rischio di ulcere e cancro allo stomaco . Può anche causare alitosi, bruciore di stomaco, nausea, dolore gastrointestinale e indigestione. Un modo per sbarazzarsi di alitosi è curare questa infezione se ce l’hai. Il medico può testarti per H. pylori e può darti antibiotici se ne hai bisogno.

Un rimedio per l'alitosi può includere il trattamento di un'infezione respiratoria sottostante.

Infezioni respiratorie

Bronchite , infezioni del seno, raffreddore e tosse sono alcuni tipi di infezioni respiratorie che possono contribuire all’alitosi. Ciò accade perché queste condizioni si traducono in muco pieno di batteri nel naso e nella bocca che ha un cattivo odore. L’alitosi si risolve quando la condizione lo fa.

Alcuni farmaci causano l'alitosi perché seccano L'alitosi cronica può essere dovuta a determinati farmaci che stai assumendo.  fuori dalla bocca.

Farmaco

I farmaci che causano secchezza delle fauci provocano una diminuzione della saliva, che consente ai batteri puzzolenti di crescere. I farmaci per il cuore contenenti nitrati possono causare l’alitosi. Così possono alcuni farmaci per dormire e chemioterapia. Anche il consumo eccessivo di vitamine può causare l’alitosi.

Sbarazzati dell'alitosi eliminando i calcoli tonsillari.

Pietre tonsille

Le tonsille fanno parte del sistema linfatico e si trovano nella parte posteriore della gola. Se le tue tonsille sono snocciolate e hanno le cripte, potresti avere maggiori probabilità di sviluppare calcoli tonsillari quando pezzi di cibo rimangono intrappolati nelle fessure e il calcio si accumula nelle aree. I batteri crescono sulle pietre tonsillari che portano all’alitosi. Alcune persone sono in grado di rimuovere i calcoli tonsillari usando uno spazzolino da denti o un batuffolo di cotone. Spazzola e usa il filo interdentale ogni giorno e la lingua per scoraggiare la formazione di calcoli tonsillari. E fai i gargarismi con acqua salata dopo aver mangiato. Verificare con il proprio medico se si sviluppano frequenti calcoli tonsillari. Ad alcune persone può essere consigliato di rimuovere le tonsille.

Bevi più acqua e tratta le condizioni che contribuiscono alla secchezza delle fauci per dissuadere l'alitosi.

Disidratazione

Ti chiedi come riparare l’alitosi? Bevi più acqua. La disidratazione si traduce in una diminuzione della produzione di saliva che consente ai batteri di crescere. È anche possibile sviluppare secchezza delle fauci a causa di determinate condizioni, tra cui la sindrome di Sjögren e la sclerodermia. Queste condizioni colpiscono le ghiandole salivari e possono portare a secchezza delle fauci e alitosi.

Potresti avere sintomi di alitosi dovuti a un'infezione dopo un intervento chirurgico orale.

Infezione

Le lesioni orali possono causare l’alitosi se vengono infettate da batteri. Un infortunio può essere dovuto a un incidente o al risultato di un intervento chirurgico alle gengive o alla bocca. Se ti viene estratto un dente, l’alveolo rimanente potrebbe infettarsi. Seguire sempre le istruzioni del dentista o del chirurgo orale dopo aver eseguito le procedure dentistiche. Segnalare immediatamente eventuali problemi al proprio dentista. Se sviluppi un’infezione, il medico può prescriverti degli antibiotici per curare l’infezione. Risciacquare con acqua salata può aiutare a mantenere la bocca pulita e scoraggiare la proliferazione dei batteri.

L'insufficienza epatica può produrre un alito cattivo che ha un odore dolce e ammuffito.

Insufficienza epatica

L’insufficienza epatica può produrre un tipo specifico di alitosi chiamato “fetor hepaticus”. Può avere un odore di muffa e dolce. Questo tipo di odore è dovuto a una grave malattia del fegato. Possono verificarsi altri sintomi, come occhi giallastri itterici. L’ittero si verifica quando la bilirubina si accumula nel flusso sanguigno.

Esiste un collegamento tra alitosi e malattie come l'insufficienza renale.

Insufficienza renale

L’insufficienza renale può essere associata ad alito odoroso “di pesce” a causa della ridotta capacità del rene di filtrare le tossine. L’alitosi si verifica più spesso nelle ultime fasi dell’insufficienza renale o della malattia renale allo stadio terminale (ESRD). Il trattamento per l’insufficienza renale è la dialisi per filtrare il sangue o un trapianto di rene.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Advertising

Cavità in neonati e bambini – La verità

Quiz sui disturbi d’ansia