in ,

Strategie anticrisi per le coppie moderne, basta poco per dire “Amore”

Che siate nel bel mezzo di una travolgente passione di poche settimane, o in equilibrio dei sensi dopo anni di vita a due, gli esperti di sessuologia e di psicoterapia sono concordi nella necessità di un costante rodaggio della coppia, per evitare che l’abitudine diventi monotonia e assenza di stimoli o che le farfalle nello stomaco dei primi mesi si trasformino di nuovo in bruchi.

La prima regola è ridere

Advertising
. E l’ironia pare essere un’arma vincente anche nelle relazioni sentimentali soprattutto quando si impara a sdrammatizzare sulle proprie debolezze evitando che, l’insicurezza, generi un conflitto con il partner.

Spesso poi nell’entusiasmo della condivisione, si rischia di perdere di vista la propria individualità e di confondere la simbiosi con il proprio compagno/a per la dimostrazione migliore dei nostri sentimenti. Ma non è così. Non ritagliarsi momenti per se stessi, per la propria autorealizzazione è la principale minaccia in un rapporto di coppia che, inevitabilmente, diventa sterile perché viene a mancare lo scambio di esperienze e di nuovi stimoli. In fondo anche Gibran Kahil scriveva :
“ […] vi sia tra le rive delle vostre anime un moto di mare. Riempitevi a vicenda le coppe, ma non bevete da una coppa sola. Cantate e danzate insieme e siate giocondi, ma ognuno di voi sia solo. […] Datevi il cuore, ma l’uno non sia rifugio all’altro, ergetevi insieme ma non troppo vicini poiché il tempio ha colonne distanti e la quercia e il cipresso non crescono l’una all’ombra dell’altra”.

Il confronto poi non si gioca sempre sul piano della comunicazione verbale, anzi spesso il linguaggio è la prima fonte di incomprensioni. Per superare i contrasti caratteriali ci si può immedesimare nel proprio partner, adottando i suoi comportamenti mettendolo come davanti a uno specchio così che sia più facile capire l’atteggiamento che crea disagio nella coppia.

Ultimo, ma non per importanza, è l’intesa erotica. Basta spezzare la routine tra le lenzuola per farsi travolgere dalla passione, dall’istinto sensoriale, per ridare carburante a un motore un po’ in affanno. Abbandonare i pudori, parlare dei rispettivi desideri e fantasie (che cambiano nel corso di un rapporto), provare a sperimentare e cercare di avere delle alternative con cui giocare, per non dare mai nulla per scontato. Conoscersi è anche una questione di pelle, e si sa che nella vita non si finisce mai di imparare.

Spirito di iniziativa, seduzione e una bella dose di autostima, da rinforzare anche nel partner con quei piccoli gesti che fanno sempre la differenza, perché l’attenzione è concentrata su chi amiamo. E poi, ricordiamoci che non esistono “regole” generiche che vanno bene in ogni coppia, l’importante è riscoprire l’interesse, la voglia di rendere il rapporto più appagante per entrambi, il resto spesso lo fa il sentimento che tiene unite due persone.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0
Advertising

Depressione: il cervello si ricarica come una pila!

La bellezza? Questione di… pelle!