in

Utilizzo di un cuscino a cuneo per il reflusso acido (GERD)

Per coloro che soffrono di reflusso acido o GERD può essere difficile. Quando questi dormienti si sdraiano di notte, l’acido dello stomaco può rifluire nell’esofago, causando un …

Per coloro che soffrono di reflusso acido o GERD (malattia da reflusso gastroesofageo), ottenere unottenere una buona notte di sonno può essere impegnativo. Quando questi dormienti si sdraiano di notte, l’acido gastrico può rifluire nell’esofago, causando una dolorosa sensazione di bruciore spesso definita bruciore di stomaco. Questo dolore può rendere difficile mettersi a proprio agio e addormentarsi rapidamente. Può anche provocare interruzioni notturne che portano alla perdita di ore di sonno.

Molte persone con reflusso acido cronico trovano sollievo riposando su un pendio. Sollevare delicatamente la parte superiore del corpo incoraggia l’acido dello stomaco a fluire via dall’esofago. Un modo comodo e sicuro per raggiungere un’inclinazione durante il sonno è utilizzare un cuscino a cuneo. In questo articolo spieghiamo cos’è un cuscino a cuneo e le varie tipologie disponibili. Inoltre, spieghiamo come utilizzare in sicurezza un cuscino a cuneo per alleviare i sintomi del reflusso acido .

Advertising

Cos’è un cuscino a cuneo?

Un cuscino a cuneo è un cuscino ortopedico a forma di triangolo rastremato su un piano inclinato. La forma è simile a una fetta di formaggio, da cui il nome “cuscino a cuneo”. Questi cuscini sollevano comodamente la parte superiore del corpo a un angolo di 30-45 gradi in modo che la gravità possa mantenere l’acido basso e prevenire il rigurgito. I cuscini a cuneo possono anche aprire le vie aeree per chi soffre di apnea ostruttiva del sonno. Inoltre, possono essere utilizzati per sollevare le gambe per migliorare la circolazione e alleviare la pressione sulla colonna lombare.

Sebbene la maggior parte dei cuscini a cuneo abbia uno scopo simile, possono variare in termini di inclinazione, dimensioni, peso, materiali, forma, livello di fermezza, regolazione della temperatura e prezzo. Di seguito, descriviamo i vari tipi di cuscini a cuneo disponibili e perché possono o non possono essere adatti a te.

Inclinazione

L’angolo sulla maggior parte dei cuscini a cuneo varia da 30 a 45 gradi o da 6 a 12 pollici. Per quelli con reflusso acido e apnea notturna, suggeriamo un cuscino a cuneo con un’inclinazione di livello medio, un angolo da 35 a 40 gradi.

Un cuscino con un’inclinazione inferiore, un angolo da 30 a 32 gradi, è ideale per l’uso sotto le ginocchia o le gambe, mentre un’inclinazione maggiore, (angolo da 43 a 45 gradi), è ideale per sostenere il collo e la schiena quando si è seduti a letto.

Taglia

I cuscini a cuneo spesso misurano da 20 a 24 pollici di lunghezza. Anche la larghezza è generalmente compresa tra 20 e 24 pollici; tuttavia, l’altezza dell’inclinazione può variare tra 6 e 12 pollici. I cuscini a cuneo sono spesso più grandi delle dimensioni dei cuscini standard , quindi assicurati di considerare le tue preferenze sulle dimensioni e le dimensioni del materasso prima dell’acquisto.

Le persone che si girano e rigirano frequentemente o che hanno un letto più grande, come un letto matrimoniale o king size, possono preferire un grande cuscino a cuneo. Per gli individui petite o quelli con un letto più piccolo, come una doppia o una full size, un cuscino a cuneo sul lato più piccolo potrebbe funzionare meglio.

Peso

Il peso di un cuscino a cuneo varierà a seconda della profondità dell’angolo. Maggiore è l’inclinazione, maggiore sarà il peso del cuscino. I cuscini con zeppa ad alta inclinazione, come quelli con un angolo da 43 a 45 gradi, pesano in genere tra 10 e 12 punti. I modelli più piccoli, come quelli realizzati per i bambini, spesso pesano tra 2 e 4 libbre.

Sebbene il peso del cuscino possa variare, i cuscini a cuneo tendono ad essere più pesanti dei cuscini tradizionali. Il peso extra è necessario per evitare che il cuscino si sposti, quindi le persone che dormono rimangono in posizione eretta per tutta la notte.

Sagomato vs piatto

Tutti i cuscini a cuneo hanno una forma triangolare con una pendenza graduale. Tuttavia, alcuni possono avere una superficie sagomata o curva per mantenere allineati la testa, il collo e le spalle, consentendo alla colonna vertebrale di rimanere neutrale. I cuscini sagomati a cuneo funzionano bene per le traversine laterali e le traversine combinate. Invece di una superficie curva, alcuni cuscini a cuneo hanno una superficie piana, che funziona bene per chi dorme sulla schiena.

Materiali

La maggior parte dei cuscini a cuneo sono realizzati in memory foam o poly-foam, o una combinazione dei due. Entrambi i tipi di schiuma si adattano al corpo per il massimo supporto e alleggerimento della pressione. Inoltre, entrambe le schiume sono disponibili in una varietà di livelli di compattezza, che vanno da ultra-morbidi e compatti. La versatilità di questi materiali consente ai produttori di costruire un cuscino a cuneo morbido ma resistente per mantenere i dormienti in una comoda posizione elevata per tutta la notte.

Livello di fermezza

Per mantenere la loro forma robusta e di supporto, la maggior parte dei cuscini a cuneo sono da media a rigidi. Le persone che dormono lateralmente preferiscono spesso un cuscino a cuneo medio-rigido perché sono abbastanza morbidi da cullare e attutire le articolazioni delle spalle. Tuttavia, chi dorme sulla schiena in genere preferisce un cuscino a cuneo rigido per prevenire l’affondamento.

Regolazione della temperatura

La schiuma tende a trattenere il calore e l’umidità, provocando il risveglio notturno a causa della sudorazione notturna e del surriscaldamento. Poiché molti cuscini a cuneo sono realizzati con schiuma, chi ha il sonno caldo dovrebbe acquistare un cuscino con capacità di raffreddamento. Le schiume prodotte con oli vegetali o infusi in gel tendono a trattenere meno calore. Inoltre, i cuscini con canali di ventilazione incorporati hanno un flusso d’aria migliore per prevenire l’intrappolamento del calore.

Prezzo

Un cuscino a cuneo realizzato con materiali di qualità avrà un costo compreso tra $ 50 e $ 100. Il prezzo del cuscino varierà in base alle dimensioni e alla durata. I cuscini a cuneo in memory foam tendono ad essere più costosi di quelli realizzati con poli-schiuma; tuttavia, il memory foam è più resistente e dura molto più a lungo.

Come usare un cuscino a cuneo?

Se avverti spesso bruciori di stomaco dovuti a indigestione acida, ti consigliamo di utilizzare un cuscino a cuneo medio con un’inclinazione compresa tra 30 e 40 gradi. Quando si utilizza un cuscino contro il reflusso acido, la parte più bassa della pendenza dovrebbe terminare al centro della schiena. La parte più alta dell’inclinazione dovrebbe riposare sotto la testa e dovrebbero esserci da 2 a 3 pollici di spazio tra la testa e l’estremità del cuscino.

Cuscini a cuneo e posizioni per dormire

I cuscini a cuneo non sono morbidi e comodi. Invece, hanno una sensazione ferma e solidale per mantenere i dormienti a riposare su una comoda pendenza per tutta la notte. Sebbene questi cuscini possano aiutare chiunque soffra di reflusso acido, non funzionano bene per tutte le posizioni del sonno. Il seguente elenco indica gli stili di sonno più adatti per un cuscino a cuneo.

Traversine laterali

Quando si riposa su un fianco, le articolazioni della spalla e dell’anca sopportano la maggior parte del peso corporeo. Un cuscino a cuneo è ideale per chi dorme di lato perché la leggera inclinazione mantiene la colonna vertebrale allineata e previene l’accumulo di tensione. Un cuscino sagomato a cuneo in memory foam con una sensazione di media rigidità funziona bene per questi dormienti perché è abbastanza morbido da cullare e proteggere le articolazioni dai punti di pressione.

Indietro Sleepers

Coloro che preferiscono dormire di nuovo spesso sperimentano il russare. Questo perché l’anello dei muscoli e dei tessuti molli nella parte posteriore della gola collassa durante il sonno. Quando chi dorme espira e l’aria passa attraverso questo tessuto, provoca un forte rumore vibrante. Un cuscino a cuneo può impedirlo costringendo la lingua a cadere in avanti anziché indietro, prevenendo l’ostruzione.

Per chi dorme sulla schiena, consigliamo un cuscino a cuneo con una sensazione più solida per prevenire il disallineamento della colonna vertebrale in modo che le persone che dormono possano svegliarsi con meno dolore.

Stomaco dormienti

Chi dorme allo stomaco spesso sperimenta dolore al collo e alla schiena perché questa posizione costringe la colonna vertebrale a piegarsi in modo innaturale, causando un accumulo di tensione in queste aree. Pertanto, le persone che dormono nello stomaco hanno bisogno di una superficie del sonno piatta per ridurre la curvatura della colonna vertebrale.

L’uso di un cuscino a cuneo provocherà solo un peggioramento della tensione e del dolore per chi dorme nello stomaco. Se preferisci riposare sulla pancia e soffri spesso di GERD, ti consigliamo di passare di lato o di schiena in modo da poter godere dei benefici di un cuscino a cuneo.

Combinazioni dormienti

Le traversine combinate che alternano tra sonno laterale e posteriore dovrebbero scegliere un grande cuscino a cuneo. Un cuscino con una superficie più ampia impedirà a questi dormienti di rotolare sul materasso durante la notte.

Chi altro può trarre vantaggio da un cuscino a cuneo?

Oltre al reflusso acido, i cuscini a cuneo possono anche aiutare ad alleviare i sintomi associati alle seguenti condizioni:

  • Cattiva circolazione: chi ha una cattiva circolazione può posizionare un cuscino a cuneo sotto i piedi o le gambe per favorire il flusso di sangue al cuore. Questo può ridurre il gonfiore e prevenire la formazione di coaguli di sangue. Un cuscino a cuneo può anche impedire che il sangue si raccolga nella parte inferiore delle gambe e causi lo sviluppo di vene varicose.
  • Dolore alla spalla, alla schiena e al collo: che tu dorma su un fianco o sulla schiena, un cuscino a cuneo promuove il corretto allineamento della colonna vertebrale per alleviare la tensione. Per chi soffre di dolore cronico, una colonna vertebrale neutra consentirà ai muscoli di rilassarsi e riprendersi durante il sonno.
  • Apnea ostruttiva del sonno: per chi soffre di apnea notturna , la leggera elevazione di un cuscino a cuneo può aprire le vie aeree e rendere la respirazione più confortevole. Quando le vie aeree non sono ostruite, è meno probabile che la respirazione inizi e si interrompa durante il sonno.
  • Donne in gravidanza: il sonno laterale è consigliato alle donne in gravidanza per incoraggiare il flusso di sangue al feto. Un cuscino a cuneo o un cuscino per il corpo terapeutico può essere posizionato dietro il corpo per evitare che rotoli sulla schiena. Le donne incinte che soffrono di dolore lombare o all’anca possono anche posizionare un cuscino a cuneo tra le ginocchia per alleviare la tensione muscolare.

Domande frequenti

Il russamento e il reflusso acido sono correlati?

Sebbene GERD e russare non siano sempre correlati, i sintomi del reflusso acido possono portare a russare. Quando l’acido gastrico risale lungo l’esofago, può far gonfiare i tessuti molli delle vie aeree. Questo li fa restringere e può portare a russare rumorosamente.

Quanto dovresti elevare la testa per il reflusso acido?

Chi soffre di reflusso acido dovrebbe elevare la testa ad un angolo compreso tra 35 e 45 gradi. I cuscini a cuneo con un soppalco si trovano a circa 8-10 pollici sopra la superficie del materasso. Per ottenere questo sollevamento può essere utilizzato anche un telaio del letto regolabile .

Qual è la posizione migliore per dormire per il reflusso acido?

Dormire sul lato sinistro è meglio per il reflusso acido. Quando si riposa in questa posizione, la gravità può restituire fluido allo stomaco molto più rapidamente rispetto a quando si riposa sulla schiena o sul lato destro. La leggera elevazione ottenuta con un cuscino a cuneo può migliorare ulteriormente il reflusso acido.

Perché il reflusso acido peggiora di notte?

Il reflusso acido peggiora durante la notte perché una volta che il corpo è sdraiato, è più facile per l’acido dello stomaco rifluire nell’esofago. Quando il corpo è in posizione verticale, la gravità scoraggia questi fluidi dall’entrare nell’esofago.

Può GERD rendere difficile respirare?

Sì, è comune per quelli con GERD provare mancanza di respiro, respiro sibilante e tosse cronica. Molte persone con GERD spesso sviluppano asma e apnea notturna. Sollevare la testa di notte può aiutare a ridurre il reflusso acido e ad aprire le vie aeree per facilitare la respirazione.

Cosa causa il reflusso acido?

Un cuscino a cuneo può alleviare gli effetti collaterali della GERD e aiutarti a dormire meglio la notte. Tuttavia, è anche importante arrivare alla radice del problema. Il reflusso acido può essere causato da un’ernia iatale, gravidanza, fumo, cattiva alimentazione, alcuni farmaci e obesità. Se il verificarsi del bruciore di stomaco persiste nel tempo, dovresti discutere la tua condizione con un medico.

Conclusione

Se il reflusso acido ti tiene sveglio la notte e ti fa perdere preziose ore di sonno, un cuscino a cuneo potrebbe essere proprio quello di cui hai bisogno. Questi cuscini sono versatili, funzionali e convenienti. Inoltre, sollevare la testa durante il sonno può migliorare molte altre condizioni, tra cui disallineamento della colonna vertebrale, congestione nasale e russamento.

Questo articolo è a scopo informativo e non deve sostituire i consigli del medico o di un altro professionista medico.

Advertising
Advertising

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Advertising

2 migliori posizioni per dormire per il dolore al collo e alle spalle

Dormire sul pavimento: fa male a te?